Come avviare un negozio di abbigliamento

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Trovare un lavoro nella società attuale è un impresa titanica. Una delle strategie che abbiamo per immetterci nel mondo del lavoro, se si possiede le possibilità economiche, è quello di avviare un'attività. In questo articolo vi spiegheremo come avviare un negozio di abbigliamento. Attualmente, grazie ai provvedimenti legislativi di liberalizzazione del commercio è di semplice attuazione dal punto di vista burocratico. Oltre agli adempimenti amministrativi, per avviare un negozio di abbigliamento si dovranno prendere in considerazione molti altri aspetti al fine di raggiungere risultati soddisfacenti. Leggendo la guida analizzerete tutte le prospettive che servono ad avviare un negozio di abbigliamento.

24

Cosa vendere e dove farlo

Per avviare un negozio di abbigliamento bisognerà valutare in quale campo specializzare l'attività. Esso potrà trattare abbigliamento da donna, da uomo, da bambino o misto. Il negozio potrà essere anche rivenditore di fiducia di marchi d’alta moda. Determinante sarà la localizzazione strategica del negozio, agevolerà la visibilità del punto vendita, aumentando l'afflusso di clienti. È molto importante stilare un business plan, che servirà a qualificare i vari aspetti imprenditoriali. In un negozio di abbigliamento è molto gradito ai clienti il servizio accessorio alla vendita; Tra cui si annoverano, le modifiche su misura e il ritiro dei capi usati. Per la buona riuscita dell’esercizio sarà necessario predisporre un arredamento idoneo al tipo di abbigliamento che andremo a vendere al cliente. Altri tre elementi essenziali sono la cordialità, la simpatia e la serietà che il gestore dovrà possedere per attrarre e mantenere nel tempo i clienti.

34

Risolvere le pratiche burocratiche

Riguardo alle autorizzazioni amministrative un negozio di abbigliamento non necessita di licenze particolari ad alcune condizioni planimetriche. La superficie commerciale deve essere inferiore ai 250 metri quadrati nei comuni con più di 10.000 abitanti; o ai 150 metri nei comuni demograficamente più piccoli. Bisognerà aprire una Partita Iva ed effettuare l’iscrizione presso la locale Camera di Commercio. Nel comune dove sorge l’attività dovrete presentare una semplice comunicazione di inizio dell’attività di vendita al dettaglio. Allegherete a questa comunicazione anche la dichiarazione di adeguatezza del negozio ai regolamenti urbanistici (destinazione d’uso, concessione edilizia, impianti del locale a norma di Legge). In genere si potrà espletare l’intera pratica presso un unico sportello comunale denominato SUAP. Infine dovrete dotarvi di un documento di valutazione dei rischi.

Continua la lettura
44

Valutare una possibile affiliazione

Avviare un'attività di questo tipo comporta un investimento di poche decine di migliaia di euro, ma, i giovani che vogliono aprire un'attività, possono ottenere contributi provinciali o dagli incubatori d'azienda. Prima di attivare completamente il nostro negozio, dovremo sancire se sarà autonomo oppure in franchising. Mentre da un lato abbiamo il discreto vantaggio di essere completamente indipendenti, dall'altro potremo godere di visibilità per i clienti affezionati o attirati dal marchio, di avvalersi di promozioni, corsi formativi e consulenze, e, cosa non da poco, di effettuare resi, evitando così di mantenere per un lungo periodo di tempo la merce invenduta in magazzino.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come ottimizzare il profilo Linkedin

Con più di 100 milioni di utenti attivi nel mondo e più di 5 milioni presenti nel nostro Paese, LinkedIn è il social network gratuito divenuto una piattaforma fondamentale per voi che dovete presentarvi in modo composto dinanzi ai vostri futuri datori...
Aziende e Imprese

Marketing digitale: i 10 errori che fanno perdere soldi

Con il passare del tempo il marketing digitale sta sempre più entrando nelle vite e nella quotidianità delle persone. Un processo che agevola un maggior sviluppo economico, e la conoscenza da parte delle aziende dei bisogni di un maggior bacino d�...
Aziende e Imprese

Come Pubblicizzare Un Agriturismo Sul Web

Internet rappresenta un grandissimo vantaggio per chiunque possieda una attività e abbia bisogno di farsi pubblicità. Ma come fare per riuscire a pubblicizzare correttamente un agriturismo? In linea generale i consigli citati seppur rivolti agli agriturismi,...
Lavoro e Carriera

Come trovare nuovi clienti online

L'impiego sempre più massiccio di internet ha rivoluzionato non solo la nostra vita privata ma anche e sopratutto il nostro modo di lavorare e consumare. I settori che si avvalgono delle nuove tecnologie informatiche sono moltissimi, anche se di sicuro...
Aziende e Imprese

Come pubblicizzare la propria attività

Sia che si tratti di un'attività già avviata, di una alle prime armi od una in fase di inaugurazione, le attività commerciali necessitano di vere e proprie campagne pubblicitarie e promozionali. Se da una parte il successo di un'attività è dettato...
Lavoro e Carriera

Come assicurarsi una rendita passiva online

Vivere senza lavorare è il sogno un po' di tutti. Una rendita passiva permette, appunto, di farlo. Ma che cos'è di preciso? È un'entrata fissa che arriva in maniera automatica, senza dover fare nulla. Si dice, infatti, passiva proprio perché non occorrono...
Finanza Personale

Come trovare uno sponsor

Partiamo dal definire cosa intendiamo per sponsor. Si tratta di una tecnica di Marketing per la quale l'organizzatore di un evento ricava finanziamenti in cambio di un ritorno d'immagine per l'azienda sponsorizzatrice. Parliamo di un tipo di accordo dal...
Case e Mutui

Come vendere casa in tempo di crisi

Attualmente per la crisi che attanaglia il paese è abbastanza difficile vendere una casa, anche se il mattone è sempre uno degli investimenti preferiti dagli italiani. Infatti, con il crollo del mercato edilizio è diminuito vertiginosamente il prezzo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.