Come avviare un'azienda di videogiochi

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Le aziende di videogiochi creano prodotti di intrattenimento digitale interattivi che possono essere riprodotti su una vasta gamma di piattaforme, tra cui personal computer, telefoni cellulari e console di gioco, come Sony PlayStation, Xbox e Nintendo. L'industria dei videogiochi è in un costante stato di evoluzione sin dalla sua nascita, avvenuta tra gli anni '70 e '80, assicurando che vi sia sempre spazio per nuove ed innovative attrazioni nello spazio di gioco ad alta richiesta. Ma ora vediamo come avviare un'azienda di videogiochi. Un passo importante è quello di procurarsi il software adatto allo sviluppo del gioco. Ne esistono in molti sia a pagamento che gratuitamente. Se si è agli inizi di questo nuovo lavoro, è consigliato imparare le "arti" del mestiere attraverso dei semplici programmi che si possono scaricare come:- Autodesk;- Maya;- Unity 3D;- DarkBASIC. I programmi elencati sopra, sono quelli fra i più usati per imparare e padroneggiare i software per la creazione del gioco. Man mano che abiliterete le tue capacità produttive, potrete provare con altri software più avanzati.

25

Occorrente

  • Software utili per sviluppare il gioco
  • Team di professionisti
  • Luogo su cui lavorare
35

La tipologia

Si devono avere le idee chiare su quale videogioco poter investire e progettare. Ci sono diversi tipi di genere: spara-tutto, rpg, avventura, horror, azione, picchia-duro, sportivi e strategici. La vostra idea dovrà essere originale per entrare a far parte del mondo dei giocatori. Molte aziende, ad esempio, concentrano i loro sforzi soltanto su un genere; mentre altre, avendo a disposizione un team più vasto, spaziano con i vari titoli di giochi differenti per tipologia.

45

I vari settori

Dopo aver organizzato il team nei vari settori, si inizia il vero lavoro ovvero la realizzazione del gioco. Tutto ciò potrebbe richiedere un po' di tempo. È consigliato riunire il team ogni settimana per aggiornarsi sugli sviluppi e correggere vari errori o cambiamenti. Ogni settore deve avere il proprio spazio lavorativo nonché i software e strumenti utili e necessari per il compimento del progetto.

Continua la lettura
55

Installazione del gioco

Creare un team affiatato ed appassionato del proprio lavoro. Ogni team che si rispetta ha i seguenti settori: programmatori; essi sono molto più di soli sviluppatori di giochi. Si occupano della creazione base dell'installazione del gioco, del sito web e delle caratteristiche pratiche del gioco. I design, sono quelle persone che si occupano dell'aspetto in generale che il gioco avrà, del finanziamento del gioco e saranno coloro che prenderanno le decisioni più importanti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come avviare un'azienda agricola

La legge italiana fornisce la definizione di imprenditore agricolo nell'art. 2135 del Codice Civile. Rientrano in questa categoria coloro che svolgono attività di coltivazione del fondo, selvicoltura, allevamento di animali e attività connesse. Le attività...
Aziende e Imprese

Come avviare una start up in Svizzera

Alcuni imprenditori, nonostante la crisi economica, hanno pensato di aprire una azienda in altri paesi. Magari il problema è trovare proprio il posto giusto per far crescere la propria impresa. Per esempio si può prendere in considerazione l'apertura...
Aziende e Imprese

Come aprire un'azienda a Hong Kong

La Cina è un paese che da alcuni anni a questa parte sta diventando meta e obiettivo economico di moltissime persone che vogliono investire ed aprire un'azienda in qualche paese. Visti i grandi cambiamenti avvenuti negli ultimi anni, sia a causa della...
Aziende e Imprese

Come aprire una piccola azienda informatica

I giovani di oggi sono spesso persi nella paura di non riuscire ad avviare un'attività lavorativa, a causa del contesto particolarmente difficile in cui ci troviamo. Crisi economica e disoccupazione sono due espressioni assai ricorrenti nella vita quotidiana....
Aziende e Imprese

Come salvare un'azienda sull'orlo del fallimento

Dietro un'azienda c'è sempre un impegno enorme da parte del titolare e di tutto l'entourage che si occupa della gestione. Gli imprenditori si adoperano ogni giorno per far sì che tutto funzioni al meglio, ma a volte insorgono problemi abbastanza gravi....
Aziende e Imprese

Come aprire un'azienda in Norvegia

La Norvegia è un paese abbastanza ricco, il cui costo della vita è proporzionato allo stipendio che si percepisce. Il paese ha un tasso di disoccupazione basso e si aggira attorno al 3,3%. Decidere di aprire un'azienda non è sbagliato, tuttavia bisogna...
Aziende e Imprese

Come aprire un'azienda

Quindi vuoi diventare un imprenditore e aprire un'azienda. Forse c'è qualcosa di cui sei veramente esperto e appassionato, o forse pensi di aver trovato un modo per colmare una lacuna nel mercato. Ecco quindi che in questa guida ti spiegherò come aprire...
Aziende e Imprese

Come aprire un'azienda web

In un era sempre più digitale e con il lavoro che scarseggia, cercare di creare dei buoni guadagni investendo qualche euro in internet è diventata una delle priorità. Molto spesso però ivestire in un mondo nuovo non è una scelta facile. In questa...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.