Come avviare un allevamento di oche

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

L'allevamento di oche, tra tutti gli animali comunemente allevati, è forse quello più sottovalutato. Infatti non è molto facile incontrare questo genere di aziende. In genere gli animali domestici più frequenti nelle aziende agricole sono bovini e pollame. Anche le oche però possono dare molta soddisfazione. Molto simili alle loro cugine anatre, le oche differiscono dalle altre specie perché non amano molto immergersi in acqua. Avviare un allevamento di oche non è poi così complicato. In questa guida vedremo come avviare un allevamento di oche.

27

Occorrente

  • Recinto
  • Spazio aperto
  • Oche
  • Mangime
  • Acqua fresca
  • Paglia
37

Le oche sono animali che si adattano facilmente all'ambiente. Non hanno bisogno di troppe attenzioni, nè di uno stagno come le anatre. Per avviare un allevamento di oche, per prima cosa preoccupiamoci della loro rimessa. Avremo bisogno di un rifugio che abbia una dimensione pari a un metro quadrato per ognuna delle oche. L'ideale è iniziare con pochi esemplari, meglio se un maschio e due oche femmine. In questo modo testeremo le nostre capacità nei confronti di questi animali. Una volta predisposto il rifugio, dobbiamo valutare se serve un recinto molto alto. Soprattutto dove ci sono volpi e altri animali carnivori, potrebbe essere pericoloso lasciare le oche senza alcuna protezione. Nello stesso tempo, con una rete alta almeno un metro, eviteremo eventuali fughe degli animali. Teniamo pulito il recinto, pulendo escrementi e sporcizia. Solo così assicureremo una vita dignitosa alle oche, oltre che in salute.

47

Per quanto riguarda il rifugio, non serve mettere alcun "letto" per le oche. Questi animali infatti sono soliti dormire a terra. Al massimo possiamo preoccuparci di posizionare dei nidi sparsi qua e là. Le cassette in legno della frutta sono l'ideale per questo genere di cose. Riempiamole con la paglia, così le oche vi si posizioneranno per covare eventuali uova. I piccoli nasceranno al caldo, senza subire sbalzi di temperatura potenzialmente fatali. È importante anche il recinto esterno alla rimessa delle oche. Per un allevamento efficiente, serve uno spazio esterno con un po' d'erba a disposizione delle oche. Così potranno passare la giornata all'aria aperta, mangiando erba e bevendo acqua sempre fresca.

Continua la lettura
57

Non dobbiamo prestare troppe cure alle oche. Integriamo il loro cibo con del mangime apposito, acquistabile nei negozi specializzati in mangimi per animali. Ma in linea di massima le oche non richiedono troppo tempo per la loro cura. L'importante è controllare periodicamente lo stato di salute di questi animali. Quando poi ci sentiremo pronti ad allargare l'allevamento, possiamo procurarci altre oche. Teniamo comunque presente che dovranno sempre essere in rapporto di una a tre tra maschi e femmine.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Iniziamo sempre con pochi esemplari per testare le nostre capacità da allevatori
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come avviare un allevamento di lumache

Sono molte le persone che, dopo una pioggia intensa, si recano in aree di campagna per raccogliere delle lumache: alcuni lo fanno semplicemente per uno personale, quindi per la preparazione di piatti tipici della tradizione italiana; altri, invece, ne...
Aziende e Imprese

Come aprire un'attività di allevamento di pollame

Anche se il settore primario non è più il settore trainante dell'economia italiana, esso copre comunque una buona fetta del PIL. Esso comprende l'allevamento e l'agricoltura e negli ultimi anni ha subito una forte espansione grazie alle moderne tecniche...
Aziende e Imprese

Come aprire una elicicoltura

Nella guida seguente sono dati alcuni consigli per la realizzazione di una elicicoltura, ovvero, come aprire un allevamento di chiocciole da gastronomia. In Italia ci sono circa 6.000 aziende professionali elicicole e coprono il 35% del fabbisogno di...
Aziende e Imprese

Come aprire un'attività di Allevamento Di Bovini

Perché allevare bovini? In tempi di crisi, come quelli attuali, una buona idea per incrementare le entrate potrebbe essere quella di inserirsi in sentieri poco battuti dalla concorrenza. Aprire un'attività di allevamento di bovini può essere un buon...
Lavoro e Carriera

Come diventare allevatore ittico

Il mestiere dell'allevatore ittico si descrive con, appunto, l'allevamento di diversi tipi di pesci e molluschi in acqua sia dolce che salata, per poi metterli direttamente in vendita. Questo lavoro richiede uno spiccato spirito da imprenditore: bisogna...
Aziende e Imprese

Come allevare le galline ovaiole

Allevare da sé delle galline ovaiole può essere una scelta che può portare a tanti piccoli grandi cambiamenti nel proprio stile di vita e nella propria alimentazione. Con la sempre crescente attenzione verso tutto ciò che è biologico e naturale,...
Aziende e Imprese

Come allevare conigli a terra

Da sempre i conigli rappresentano uno degli animali domestici maggiormente apprezzati nel mondo. Per la loro forma tanto dolce e tenere ed anche un po' per la loro docilità. Anche se sono abbastanza delicati occorre trattarli con dedizione e cura. Il...
Aziende e Imprese

Come certificare un'azienda biologica

Se avete pensato e deciso di mettere in attivazione un allevamento oppure un'azienda, o se siete titolare già di una di esse, potrete pensare di ottenere la certificazione "BIO". Essa vi potrà permettere di essere maggiormente apprezzato sul mercato...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.