Come avviare la procedura di fallimento della propria attività

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Essere costretti ad ammettere il fallimento della propria attività commerciale non è mai piacevole, purtroppo però accade sempre più spesso di essere costretti ad avviare la procedura di fallimento, a causa di un insufficiente o addirittura totale fatturazione. Il fallimento di un'impresa è una procedura concorsuale che ha come fine principale quello di fornire una disciplina ai rapporti tra creditori e debitori nell'ambito dell'impresa in crisi economica, ricorrendo al tribunale fallimentare (e quindi i rapporti tra l'esercente l'attività commerciale e i suoi creditori). Gli aspetti procedurali del processo di bancarotta sono regolati dalle norme di procedura fallimentare. Le regole di fallimento sono contenute in una serie di moduli ufficiali (ovvero il codice fallimentare, il diritto fallimentare e le regole locali esposte nelle procedure giuridiche formali), che affrontano i problemi del debito dei cittadini e delle imprese. Gran parte del processo fallimentare è di tipo amministrativo, però è condotto in maniera giudiziale. Il coinvolgimento di un debitore con il giudice fallimentare è di solito molto limitato, il debitore non comparirà in tribunale e non vedrà il giudice, a meno che non sorgano obiezioni in merito. Nel corso di questo tutorial vedremo insieme come avviare la procedura di fallimento della propria attività.

27

Occorrente

  • Tribunale fallimentare
  • Giudice delegato
37

I presupposti del fallimento

Per avviare la procedura fallimentare devono essere innanzitutto presenti alcuni presupposti fondamentali. Le condizioni di fallibilità previste dalla legge sono i seguenti: lo stato di insolvenza del debitore e il suo status di imprenditore commerciale (un imprenditore agricolo ad esempio non può fallire). La dichiarazione di fallimento può essere richiesta dall'imprenditore insolvente, dal Pubblico Ministero dopo che avrà fatto delle opportune verifiche e dal Tribunale quando lo stato di insolvenza emerge fuori nel corso di un processo civile.

47

La pronuncia della sentenza di fallimento

La seconda fase importante della procedura fallimentare è costituita dalla pronuncia della sentenza di fallimento a cura del tribunale, che segna l'apertura vera e propria del fallimento e la nomina degli organi necessari all'esplicazione della procedura. Il Tribunale in cui ha sede l'azienda nominerà infatti il giudice delegato ed il curatore per l'assistenza e la gestione del patrimonio. La sentenza obbligherà il debitore a presentare entro un giorno i bilanci (ordinerà dunque all'azienda fallita di depositare tutti i vari bilanci dell'impresa). I creditori dovranno presentare entro il periodo stabilito una domanda con l'indicazione della cifra dovuta dal debitore in fallimento. Verrà dunque poi così stabilita la data dell'adunanza per la verifica dello stato passivo del fallimento.

Continua la lettura
57

L'accertamento dei crediti

Una volta avviata la procedura fallimentare si procederà ad accertare i crediti vantati nei confronti del fallito. La procedura fallimentare è infatti finalizzata alla soddisfazione dei creditori, prestatori di denaro che hanno dato la loro fiducia all'imprenditore fornendo beni e denaro. Durante la procedura si accerteranno le passività di tutti i creditori, si opporranno i sigilli ai beni dell'imprenditore (per accertarne il loro valore e venderli successivamente per soddisfare i creditori) e le eventuali prelazioni dei creditori, si darà precedenza a quei creditori con diritti di prelazione e ipoteca. Al termine della liquidazione dei beni si procederà a pagare e soddisfare i creditori.

67

Conseguenze del fallimento

Per effetto del fallimento l'ex imprenditore non potrà più disporre dei beni destinati a soddisfare i creditori, verrà dunque spossessato di tutti i beni dell'impresa necessari a coprire i debiti contratti (tranne beni strettamente personali che servono per il sostentamento proprio e della propria famiglia, ad esempio assegni avente carattere alimentare, stipendi e pensioni nel limite di quanto occorre per il mantenimento dignitoso di se e del proprio nucleo familiare).

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come avviare un'attività di noleggio auto e furgoni

Un ottimo servizio per turisti in località balneari, matrimoni, eventi o semplicemente traslochi e simili. Il noleggio di auto e furgoni può rivelarsi un'idea vincente ma, dovrete tenere sempre conto della posizione della vostra attività, della varietà...
Aziende e Imprese

Come avviare un'attività di vendita ambulante

La ricerca di un lavoro diventa un'impresa sempre più difficile. Sono in molti quelli che, dotati di grande creatività e coraggio, tentano di aprire un'attività in proprio come quella del commercio ambulante. Questo tipo di opzione, oltre a regalare...
Aziende e Imprese

Come avviare un'attività di Di Ricerca e Selezione del personale

Grande importanza stanno assumendo in questo periodo le agenzie di ricerca e di selezione del personale. Esse svolgono la funzione di consulenza per le direzioni aziendali, allo scopo di dare una risposta a una specifica esigenza, riferita all'organizzazione...
Aziende e Imprese

Come avviare un' attività di catering o banqueting

Il catering sembra essere la professione del futuro, anzi, dell'oggi, come dimostra il moltiplicarsi di piccole, medie e grandi imprese dedicate al mondo della ristorazione organizzata. Si, perché di questo si tratta, dello svolgimento di un'attività...
Aziende e Imprese

Come salvare un'azienda sull'orlo del fallimento

Dietro un'azienda c'è sempre un impegno enorme da parte del titolare e di tutto l'entourage che si occupa della gestione. Gli imprenditori si adoperano ogni giorno per far sì che tutto funzioni al meglio, ma a volte insorgono problemi abbastanza gravi....
Aziende e Imprese

Come cessare un attività

La cessione di una attività può essere causata da svariati fattori: perché non c'è lavoro sufficiente per riprendere le spese di gestione, perché non si desidera più fare un determinato lavoro o perché, nonostante l'impegno nel mantenere sempre...
Aziende e Imprese

Come avviare un'agenzia di giornalismo

Quanti di voi, stanchi di un lavoro non soddisfacente, stanno sognando di creare una propria attività che possa procurare un buon guadagno ed appagare dal punto di vista personale e professionale? Sicuramente più di una volta avete fantasticato sperando...
Aziende e Imprese

Come avviare un'impresa di trasporti

Il periodo di crisi economica che stiamo vivendo ci porta in certo qual modo a ponderare con estrema attenzione alcune scelte in ambito economica. Avviare una propria attività, quindi, è un'operazione che richiede molta e particolare accortezza. In...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.