Come avviare la procedura di fallimento della propria attività

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Accade sempre più spesso di dover chiudere la propria attività, a causa di una mancata o di un'insufficiente fatturazione.
Gli aspetti procedurali del processo di bancarotta sono regolati dalle norme di procedura fallimentare, che fanno parte del diritto fallimentare delle regole locali di ogni tribunale. Le regole di fallimento contengono una serie di moduli ufficiali. Il codice fallimentare, il diritto fallimentare e le regole locali esposte nelle procedure giuridiche formali, affrontano i problemi del debito dei cittadini e delle imprese. Gran parte del processo fallimentare è di tipo amministrativo, però è condotto in maniera giudiziale. Il coinvolgimento di un debitore con il giudice fallimentare è di solito molto limitato. Il debitore non comparirà in tribunale e non vedrà il giudice a meno che non sorgano obiezioni in merito. Di solito l'unico procedimento formale, in cui deve apparire un debitore è durante la riunione dei creditori. Ecco come avviare la procedura di fallimento della propria attività.

25

Occorrente

  • Tribunale fallimentare
  • Giudice delegato
35

I presupposti iniziali per poter riconoscere se c'è un fallimento e per avviare dunque la dichiarazione della propria attività sono: lo stato di insolvenza del debitore e che il debitore debba essere un imprenditore commerciale privato.

La dichiarazione di fallimento verrà inoltrata dal Tribunale del luogo corrispondente alla sede della nostra azienda. Chi è predisposto a chiederla invece sarà l'imprenditore insolvente, il Pubblico Ministero dopo che avrà fatto delle opportune verifiche e il Tribunale quando lo stato di insolvenza emergerà fuori nel corso di un processo civile.

45

Il Tribunale poi in cui ha sede l'azienda, nominerà il giudice delegato ed il curatore per l'assistenza e la gestione del patrimonio. Dunque ordinerà all'azienda fallita di depositare tutti i vari bilanci.
I creditori dovranno presentare entro il periodo stabilito una domanda con l'indicazione della cifra dovuta dal debitore in fallimento. Verrà dunque poi così stabilita la data dell'adunanza per la verifica dello stato passivo del fallimento.

Continua la lettura
55

Infine ne deriverà una sentenza che obbligherà il debitore a presentare entro un giorno i bilanci, fissando un limite di tempo entro il quale i creditori possono presentare domanda, nominando il giudice e un curatore fallimentare.

Il proprietario dell'azienda fallita potrà infine presentare entro 15 giorni, la controsentenza (tranne se è stato egli stesso a dichiarare il fallimento). In questo caso vigerà inevitabilmente la revoca del fallimento.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come avviare un'attività con scarsi capitali

Al giorno d'oggi purtroppo possedere un'attività che comunque genera un certo profitto è molto importante. Molto spesso però capito di avere le idee giuste per avviare un'attività ma scarsi capitali per avviarla. Diventa quindi un po' frustrante non...
Aziende e Imprese

5 consigli per avviare un'attività di network marketing

Demonizzato da molti, idolatrato da chi ha scelto di farne una religione più che una professione, il network marketing può rappresentare una concreta possibilità di guadagno o il modo più rapido per investire male i vostri soldi. Perché come sempre...
Aziende e Imprese

Come avviare un'attività attraverso il crowdfunding

Il crowdfunding, che letteralmente significa finanziamento collettivo, rappresenta una sorta di micro-finanziamento dal basso, quindi in grado di riuscire a mobilitare persone o risorse per poter avviare la raccolta di fondi necessari affinché si possa...
Aziende e Imprese

Come avviare un'attività di noleggio auto e furgoni

Hai mai pensato di potere avviare una attività di noleggio auto e furgoni? Cominciamo col dire che il noleggio di un'auto o di un furgone consiste nell'affittare a terze persone dei veicoli, con o senza il conducente, per un determinato periodo di tempo,...
Aziende e Imprese

Come avviare un'attività di bigiotteria

Oggi giorno trovare un lavoro è un’impresa ardua, a casa della crisi economica che da anni stiamo vivendo. In queste condizioni, bisogna trovare idee nuove per sbarcare il lunario. In tal senso la bigiotteria è un’arte perfetta, prettamente femminile,...
Aziende e Imprese

Come avviare un' attività di coltivazione della frutta

Iniziare un'attività di coltivazione della frutta non rappresenta una decisione completamente facile da prendere, specialmente in questo momento di crisi economica. Innanzitutto, dovete sapere che gli aspetti da tenere in considerazione prima di lanciarsi...
Aziende e Imprese

Come avviare un'attività di speedate

Negli ultimi hanno trovato sempre più piede all'estero, e ora anche nel nostro bel paese, un tipo di incontro veramente particolare, con lo scopo di ricercare, in maniera piuttosto pragmatica e veloce, la propria anima gemella. Parliamo ovviamente dello...
Aziende e Imprese

Come avviare un'attività di verniciatura e decorazione

Iniziare un'attività di decorazione residenziale e commerciale, è una grande opzione se abbiamo occhio per il colore, lo spazio e un talento per il disegno. La semplice aggiunta di un tocco di colore o di pochi ben piazzati elementi d'arredo può avere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.