Come gestire distributori automatici

Tramite: O2O 04/10/2018
Difficoltà: media
18

Introduzione

Nel caso in cui desiderate avviare e contemporaneamente gestire un'attività di distributori automatici, sappiate che non è assolutamente impossibile farlo. L'importante è che venga rispettato un determinato iter burocratico. A differenza di altre attività professionali chi sceglie questa strada non dovrà nemmeno lavorare tante ore al giorno. Conseguentemente sarà possibile dedicare abbastanza tempo agli hobby personali o ad un altro eventuale secondo lavoro.
Iniziamo, dunque, la guida Come gestire distributori automatici evidenziando ogni singolo passaggio di questo soddisfacente lavoro. Soddisfacente e, soprattutto, remunerativo: una cosa assolutamente da non sottovalutare.

28

Occorrente

  • Qualora i distributori automatici dovessero contenere degli alimenti, occorrerà aver frequentato un corso professionale nel settore alimentare.
  • Bisognerà aver lavorato per almeno 2 anni (negli ultimi cinque) nel settore alimentare.
  • Sarà necessario seguire un determinato iter burocratico e ottenere tutte le autorizzazioni occorrenti.
38

Consulta il sito delle Pagine Gialle

Partiamo dalle basi della guida Come gestire distributori automatici. Per prima cosa sarà necessario verificare di possedere tutti i requisiti previsti dalle leggi in vigore in quel momento. Qualora non li abbiate, bisognerà andare sul sito internet delle Pagine Gialle all'interno della sezione riguardante la vostra provincia di appartenenza. In questa particolare sezione commerciale dovrete compiere un'approfondita ricerca di ogni fornitore presso cui rivolgersi per visionare e forse acquistare i distributori automatici. Vi consigliamo, in seguito, di stilare dei chiari accordi contrattuali onde evitare incomprensioni future.
Qualora non conosciate già delle persone che operano in questo settore, non dovrete assolutamente esitare a chiedere a loro, i quali sapranno certamente fornirvi tutte le informazioni in merito. Meglio ancora se sono amici fidati.

48

Recati all'Agenzia delle Entrate

Come gestire distributori automatici? Dopo aver consultato il sito Paginegialle.it, occorrerà recarsi presso l'ufficio dell'Agenzia delle Entrate della propria città. Quando sarete lì dovrete richiedere l'apertura della partita IVA: la seguente operazione è completamente gratuita e quest'ultima vi verrà attivata all'istante.
Se non avete la possibilità di andare di persona all'ufficio in questione, potete in alternativa collegarvi direttamente al sito web ufficiale dell'Agenzia delle Entrate. Una volta fatto ciò bisognerà andare al Comune in cui desiderate installare i distributori automatici e presentare ad esso una dichiarazione attestante l'inizio di tale professione. La terza via potrebbe essere quella di rivolgersi a un commercialista: lui provvederà per voi all'apertura della partita I.V.A. .

Continua la lettura
58

Iscriviti al Registro delle Imprese

Continuiamo con la guida Come gestire distributori automatici dando altri utili consigli. Una volta compiuti questi passi, occorrerà aspettare il tempo massimo di 1 mese: se non ricevete nessuna comunicazione negativa da parte del Comune, sarà possibile iniziare l'attività lavorativa senza alcun problema.
Nella dichiarazione che dovrete compiere bisognerà specificare di possedere i requisiti necessari e indicare anche l'ubicazione dei distributori automatici. Una volta fatte queste operazioni, dovrete provvedere all'iscrizione nel "Registro delle Imprese", presso la Camera di Commercio della vostra città. Mettete in conto comunque di perdere diverse giornate appresso alla burocrazia. L'inizio della vostra attività potrà essere rallentato e difficoltoso.

68

Usa bene i social network

La modulistica occorrente per iniziare la gestione dei distributori automatici potrà essere comodamente reperita sul sito web "www.infoimprese.it".
Dopo aver cominciato effettivamente questa interessante professione, ricordatavi sempre di rifornire quotidianamente i macchinari e fare una costante pubblicità, in modo da far conoscere a chiunque (conoscenti e non) il nuovo mestiere che avete deciso di intraprendere. In questo senso i social network sono utilissimi. Per prima cosa aprite una pagine sui maggiori social network in vigore oggi: Facebook, Instagram e Twitter. Scegli un'immagine accattivante e scrivi dei post interessanti per invogliare i clienti. Non postare troppo: essere invasivo è sempre un boomerang. Di tanto in tanto, pubblicizza anche la tua attività su alcuni specifici gruppi di Facebook in modo da attrarre ancora più pubblico.

78

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come gestire un panificio

Gestire un panificio richiede particolari attenzioni ed un pizzico di abilità. L’amministrazione di un esercizio commerciale, infatti, è una procedura abbastanza complessa, in quanto è indispensabile seguire con estrema precisione determinate norme...
Aziende e Imprese

Come gestire ed ordinare le scadenze mensili

Uno dei problemi gestionali che deve affrontare una piccola - media azienda sono i pagamenti. Soprattutto quando questi sono in modalità dilazionata, ad esempio a quote di 30-60-90 giorni, è indispensabile un rendiconto delle spese da sostenere, in...
Aziende e Imprese

Come gestire un albergo

La gestione di un albergo rappresenta sicuramente un lavoro molto complicato ed impegnativo. Ci sono infatti tantissimi elementi di cui bisogna tener conto per poter portare avanti questo tipo di attività. Tuttavia, con una bella dose di buona volontà...
Aziende e Imprese

Come gestire un'agenzia immobiliare

Sembrerebbe un'impresa ardua quella di gestire un'agenzia immobiliare, perché spesso chi ha desiderio di entrare in questo settore di servizi e di mediazione non ha moltissime conoscenze in tal senso, ma è comunque spinto dalla volontà di riuscire...
Aziende e Imprese

Come gestire l'inventario di un negozio

Oggi fare l'inventario in un negozio, spesso e volentieri non si ritiene più necessario poiché, alcune aziende e attività commerciali, si affidano al meccanismo automatizzato che, automaticamente elenca tutto ciò che è presente in negozio. Altre...
Aziende e Imprese

Come gestire i crediti insoluti

Se gestite una società finanziaria oppure siete l'amministratore di un condominio ed intendete recuperare dei crediti insoluti di uno o più persone, potete ottimizzare il risultato sfruttando alcuni mezzi legali a vostra disposizione. Tuttavia è importante...
Aziende e Imprese

Come gestire un'azienda

In tempi di crisi, le aziende stanno attraversando dei momenti davvero bui. Quello che può salvarle non sono soltanto i fondi o i guadagni, ma anche una buona probabilità di sopravvivenza e di ripresa, che derivano, senza dubbio, da una buona gestione....
Aziende e Imprese

Come gestire una società di trasporti

Gestire al meglio il proprio business è ben lungi dall'essere un compito esente da problemi. L'unica speranza di raggiungere gli obiettivi prefissati in un'attività come quella dei trasporti è essere adeguatamente equipaggiati con tutte le informazioni...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.