Come attuare una corretta risoluzione consensuale del rapporto di lavoro

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se siamo in possesso di un contratto di lavoro presso una azienda, ma per alcune particolari motivazioni come ad esempio l'assunzione presso una nuova azienda o il trasferimento in un a nuova città, ecc. Siamo costretti a recidere il nostro contratto, dovremo necessariamente farlo nella maniera corretta, altrimenti rischieremmo di incorrere in sanzioni. Se non abbiamo mai effettuato tale operazione, potremo provare a consultare le moltissime guide che troveremo su internet e che ci spiegheranno con passaggi molto semplici, tutte le operazioni necessarie per concludere correttamente il nostro rapporto di lavoro. Nei passi successivi, in particolare, vedremo come fare per riuscire ad attuare una corretta risoluzione consensuale del rapporto di lavoro.

25

Occorrente

  • decisione ponderata.
35

Prima di prendere qualsiasi tipo di decisione definitiva, concediamoci un po' di tempo per valutare se le motivazioni del recesso possono essere eventualmente risolte in breve tempo. Successivamente, valutiamo in maniera razionale le cause che hanno portato a tale decisione. Ad esempio, dissapori personali o punti di vista diversi non sono certo motivi validi. Le ragioni piuttosto gravi possono essere un costante ritardo del pagamento del nostro stipendio e la mancanza di servizi. Assicuriamoci poi, che la conclusione del rapporto si riferisca al solo settore lavorativo e non sia conseguente a sentimenti avversi nei nostri confronti. In questo caso, potremo rivolgerci ad un sindacato per far valere le nostre ragioni e riottenere il posto.

45

Se abbiamo deciso che vogliamo interrompere il contratto, chiediamo al principale un appuntamento privato per esporre in maniera tranquilla le nostre motivazioni. Lasciamo spazio di risposta alla controparte valutando con calma le soluzioni che eventualmente ci potrà proporre. Consideriamo quindi la chiusura del rapporto di lavoro come ultima opzione, per evitare un futuro pentimento. In molti casi infatti i contratti si interrompono per una banale mancanza di comunicazione.

Continua la lettura
55

Discutiamo con un tono di voce gentile e cordiale le ragioni che ci hanno portato alla decisione di porre fine al rapporto lavorativo. Non cerchiamo a tutti i costi la discussione aggressiva, ed evitiamola se viene invece dall'altra parte. Suggeriamo le soluzioni per lasciarci amichevolmente. A questo punto, dopo aver preso la decisione più adatta alle nostre esigenze, potremo procedere alla risoluzione del nostro contratto di lavoro, seguendo i consigli riportati nei passi precedenti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

Separazione consensuale senza avvocato: come fare

La separazione è sempre un momento molto difficile da affrontare per una coppia sopratutto se ci sono anche dei figli. Generalmente il primo passo che si fa in questi casi è quello di rivolgersi ad un avvocato per scegliere quale strada seguire per...
Aziende e Imprese

Come stipulare un contratto di engineering

Il contratto di engineering, letteralmente contratto di ingegneria, rappresenta un contratto consensuale commerciale atipico mediante il quale una persona, denominata prestatore, si assume l'obbligo nei confronti di un'altra persona, definita committente,...
Case e Mutui

Mutuo cointestato e separazione: come fare

Il mutuo cointestato è una soluzione molto diffusa tra i giovani che decidono di acquistare casa. Questo sistema, infatti, consente di dividere i costi delle rate e di avere pari diritti sull'immobile. Entrambi si assumono la responsabilità dei pagamenti...
Finanza Personale

Come calcolare la detrazione per il coniuge

Ai fini di garantire la progressività dell'imposta, sono previste delle detrazioni dalla dichiarazione dei redditi di quei soggetti i quali hanno a carico persone il cui reddito è zero o inferiore a 2840.51 € annui. La detrazione è progressiva, di...
Finanza Personale

Come fare la comunione dei beni

Per comunione di beni si intende un accordo tra due o più persone che decidono di mettere insieme i loro beni creando un patrimonio comune. Tale patrimonio viene utilizzato da tutti loro insieme agli eventuali frutti che da esso possono derivare. In...
Finanza Personale

Come richiedere la sospensione del mutuo in caso di difficoltà

A causa della crisi economica che ci ha coinvolto, sono sempre più numerose le famiglie che si trovano in condizioni di difficoltà nel pagamento delle rate del proprio mutuo. Nel caso in cui questa brutta situazione sta capitando anche a voi, vi consigliamo...
Richieste e Moduli

Come compilare le dimissioni telematiche

Quando gli esperti continuano a ripetere che in Italia la burocrazia è una delle più macchinose e complicate d'Europa purtroppo non hanno tutti i torti. Per fortuna però, negli ultimi anni, si è cercato sempre di più di snellire le procedure, in...
Previdenza e Pensioni

Come fare per richiedere la disoccupazione Aspi

Quando ci si trova nella condizione di disoccupazione, uno degli ammortizzatori sociali a cui si può ricorrere è sicuramente l'ASPI (Assicurazione Sociale Per l'Impiego). Introdotta nell'ordinamento italiano dalla riforma Fornero ed entrata in vigore...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.