Come attivare una carta Postepay Junior

Tramite: O2O 12/10/2016
Difficoltà: media
18

Introduzione

Il modo più semplice di beneficiare in sicurezza dei vantaggi degli strumenti di pagamento elettronico anche se non avete compiuto i 18 anni (requisito imprescindibile per la quasi totalità degli istituti bancari) è l'attivazione di una carta di credito ricaricabile Postepay Junior, accettata da tutti gli esercenti che espongono i marchi Visa e Visa Electron. Di seguito capiremo come richiedere e attivare la carta, e ne vedremo vantaggi e limiti.

28

Occorrente

  • documento di identità di minore e genitore
  • codice fiscale di minore e genitore
38

L'unica condizione è che la richiesta presso l'ufficio postale sia supportata da un genitore. Il minore sarà comunque a tutti gli effetti l'intestatario della carta, il genitore dovrà però sottoscrivere la richiesta di attivazione. Presentandosi all'ufficio postale sia il genitore che il figlio dovranno essere in possesso di un documento di identità valido e del codice fiscale.

48

Un primo consiglio è quello di registrarvi sul sito di Postepay ed associare la vostra carta. In questo modo avrete subito l'accesso al vostro estratto conto online con la lista dei movimenti. Inoltre potrete usare questo canale per ricaricare la carta tramite altre carte o tramite conto bancoposta, se ne siete titolari. Sempre dal sito potrete attivare il servizio di SMS Alert.

Continua la lettura
58

I costi, per i quali si rimanda alla lettura del foglio informativo (vedi il link più avanti), sono contenuti. Ogni ricarica costa un euro se effettuata online o tramite ufficio postale, ed è prevista una commissione per il prelievo di contante. Le altre operazioni comuni, comprese anche le ricariche telefoniche, sono gratuite. Con commissioni differenziate, la carta Postepay Junior offre anche diversi canali per la ricarica, oltre quelli citati.

68

Per completezza, spenderemo due parole anche sui limiti di questo strumento di pagamento. I principali sono evidenziati nel citato foglio informativo e segnano la differenza della Postepay Junior rispetto alla sorella maggiore, la Postepay Standard: il massimale ricaricabile sulla carta junior è di 1000 ? contro i 3000 della standard, mentre il prelievo massimo giornaliero da bancomat di soli 100 ? contro i 250 della carta per chi ha già raggiunto la maggiore età.

78

Inoltre è bene ricordare si tratta di una carta di credito prepagata, pertanto è soggetta ai limiti tipici dello strumento: il pagamento (inteso come diminuzione del credito residuo) è contestuale all'operazione (per le carte di credito tradizionali è normalmente posticipato al mese successivo) e la carta non è utilizzabile per l'acquisto dei servizi che richiedono una autorizzazione al pagamento a titolo di cauzione, come ad esempio il noleggio di auto o l'affitto di beni di valore.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Banche e Conti Correnti

Come ricaricare Postepay con carta di credito

Negli ultimi anni Postepay ha riscosso un notevole successo nella gente e quindi anche nel mercato probabilmente per la miriade di servizi che offre a facile utilizzo e versatilità. Postepay è una carta ricaricabile attivabile presso tutti gli sportelli...
Banche e Conti Correnti

Carta Postepay: saldo contabile e saldo disponibile

Molti sono i metodi di pagamento che possono essere effettuati attraverso diverse tipologie di carte legate a dei conti correnti. Le banche e le poste offrono moltissime possibilità per gestire il proprio denaro e per pagare comodamente anche online...
Banche e Conti Correnti

Come Ricaricare Una Postepay con un'altra postepay online

La Postepay è una carta prepagata, fornita da Poste Italiane, sempre più diffusa soprattutto per fare acquisti online in sicurezza. Se volete trasferire denaro, comodamente da casa, sulla carta di un amico o familiare, allora vi servono un computer,...
Banche e Conti Correnti

Come ricaricare Postepay con il bancomat

Da molti anni, possedere una carta di credito/debito è semplice per tutti. La carta di debito, in particolare, è accessibile per chiunque la richieda. Non è infatti necessario avere un conto corrente. Sarà sufficiente depositare una piccola somma...
Banche e Conti Correnti

Come ricaricare Postepay di un altro

Poste Italiane, mette a disposizione per chiunque volesse usufruirne, una comoda carta prepagata: la postepay. Grazie al suo semplice e comodo utilizzo, nonché ai costi contenuti, la carta postepay è molto in voga e ricaricarla è davvero semplice....
Banche e Conti Correnti

Come collegare PayPal e PostePay

Gli acquisti e le vendite online sono attualmente una pratica abbastanza diffusa, in quanto consentono di gestire comodamente da casa le proprie necessità. Si può scegliere di collegare la carta ricaricabile prepagata Postepay con il metodo di pagamento...
Banche e Conti Correnti

Le principali differenze tra Postepay e PayPal

Come vedremo nel corso di questo tutorial, tra la carta postepay e la carta paypal esistono delle differenze sostanziali, nonostante entrambe siano delle prepagate senza costi di apertura del conto o di chiusura (se non piccoli costi irrisori). Se desideri...
Banche e Conti Correnti

Codice blocco Postepay: cos'è e quando serve

Il codice blocco Postepay è un codice che si utilizza generalmente per salvaguardare le operazioni effettuate con la propria carta. Vogliamo sottolineare in questa guida che esistono diversi tipi di Postepay, ad esempio quella Evolution, di colore nero...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.