Come assumere una badante o una colf

Tramite: O2O 05/03/2020
Difficoltà: media
110

Introduzione

Quando, all'interno della propria famiglia, nasce l'esigenza di assumere una colf o una badante, occorre immediatamente avere la consapevolezza che, in questo modo, si sta prendendo un impegno preciso, a carattere lavorativo, nei confronti di questa persona. Tale impegno, ovviamente, deve essere inteso da entrambe le parti. Vediamo ora qualche piccolo consiglio su come assumere una badante o una colf nel modo più corretto, anche nei confronti della legge che regolamenta questo specifico settore.

210

Occorrente

  • Carta d'identità
  • Codice fiscale
  • Tessera sanitaria
  • Diploma professionale
  • Permesso di soggiorno
310

Analizzare le diverse soluzioni

Va immediatamente sottolineato che, per assumere regolarmente una colf o una badante, esistono differenti soluzioni, tutte estremamente utili da portare avanti: in talune circostanze sarà sufficiente ricorrere al Libretto Famiglia Inps, in altre potrà rendersi necessario regolarizzare il rapporto lavorativo con la stipula di un vero e proprio contratto. La prima fattispecie, rappresenterà di certo una opzione di gran lunga meno onerosa per il datore di lavoro.

410

Stipulare un contratto di lavoro

In base a quanto sottolineato fino ad ora, vediamo adesso quale tipologia di contratto dovremmo stipulare. Prima di tutto, sarà opportuno concordare a voce tutte le condizioni di lavoro, come ad esempio gli orari, lo stipendio, la categoria nella quale il lavoratore verrà inquadrato, il periodo di prova ed eventualmente, nel caso ne fossimo a conoscenza, anche la data di cessazione di questo contratto. Quando tutte queste formalità saranno chiarite ed accettate da entrambe le parti, si potrà provvedere a mettere per iscritto tutti questi aspetti, redigendo così un reale contratto di lavoro che prenderà la forma di una lettera di assunzione. In questa lettera, oltre a quello elencato sopra, dovranno apparire anche le mansioni che il lavoratore dovrà svolgere, il giorno di riposo e in caso sia previsto, anche il vitto e l'alloggio.

Continua la lettura
510

Dare comunicazione all'Inps

Una volta che avremo tutto pronto, sia i documenti che la lettera di assunzione debitamente firma da entrambe le parti, non dovremmo far altro che dare comunicazione all'Inps dell'avvenuta assunzione entro e non oltre le 24 ore dall'assunzione stessa. Vi ricordiamo infatti che Le sanzioni previste per chi assume un lavoratore senza regolarizzarlo, sono molto severe, con il rischio di dover alla fine corrispondere molto di più di quanto dovuto per regolarizzare la sua posizione.

610

Ricorrere al Libretto Famiglia

Come già accennato nei capitoli precedenti di questa nostra guida, vi è tuttavia una seconda possibilità di assunzione. Infatti, per le collaborazioni che non superino le 280 ore complessive all'anno, non è necessario redigere alcun contratto di assunzione, ma basterà ricorrere al Libretto Famiglia dell'Inps, un utile strumento intervenuto per sostituire i voucher di lavoro.

710

Fare richiesta alle agenzie specializzate

Esiste anche un'altra modalità per assumere una colf o una badante, ed è quella di rivolgerci direttamente alle agenzie specializzate in questo settore. In caso optassimo per questa tipologia, la modalità di assunzione del lavoratore cambierebbe, in quanto il contratto non sarebbe più stipulato fra noi e il lavoratore, ma bensì fra noi e l'agenzia e il lavoratore risulterebbe dipendente diretto di quest'ultima e non nostro. In questo modo, eviteremmo tutta la burocrazia collegata all'assunzione stessa, in quanto sarebbe l'agenzia ad occuparsi di tutto.

810

Presentare la documentazione necessaria

Concludiamo con l'elencare quali sono i documenti necessari per poter procedere all'assunzione di questa tipologia di lavoratore. Dopo aver effettuato le varie selezioni e quindi, deciso chi vogliamo assumere per svolgere i compiti da noi richiesti, il candidato o la candidata, dovrà esibirci tutta una serie di documenti come: la sua carta d'identità non scaduta e, nel caso si trattasse di una badante, dovrà inoltre esibire un diploma, o un attestato che comprovi la sua effettiva qualifica professionale. Poi sarà necessaria anche l'esibizione della tessera sanitaria. Anche questa, dovrà essere in corso di validità, così come il codice fiscale. Nel caso in cui il lavoratore da noi scelto avesse la cittadinanza straniera, questi dovrà essere in grado di fornirci anche un suo regolare permesso di soggiorno.

910

Guarda il video

1010

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Una volta che l'assunzione è stata effettuata, dovremmo provvedere entro 24 ore a dare comunicazione alla sede Inps della nostra città
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come mettere in regola una colf

Molto spesso per mancanza di tempo oppure per motivi di salute di varia natura, si decide di ricorrere all'aiuto di una colf in casa. Questa figura infatti è davvero ideale poiché alleggerisce di molto i compiti di chi la assume, specie se si tratta...
Lavoro e Carriera

Come fare la colf

A differenza di quanto accadeva in passato, oggi quello della colf è un lavoro a tutti gli effetti ed è necessario che i padroni di casa si attengano a specifiche direttive volte a regolarizzare la persona che si occuperà dei lavori domestici. Se siete...
Lavoro e Carriera

Come regolarizzare una colf

Regolarizzare una colf non è così difficile. È però importante conoscere bene quali sono i diritti e i doveri che hanno sia il datore che il collaboratore. Vediamo dunque i passi fondamentali per andare incontro a una assunzione senza rischi. Vedremo...
Lavoro e Carriera

Come assumere un dipendente in cassa integrazione

Nel corso di questo tutorial vedremo insieme cosa si intende per cassa integrazione e come sia possibile assumere un dipendente in questo modo, considerando che oggi, grazie alle agevolazioni previste dalla legge, assumere un dipendente in cassa integrazione...
Lavoro e Carriera

Come farsi assumere come centralinista

Il centralinista è una figura professionale che consiste nel ricevere le chiamate e smistarle agli uffici interni dell'azienda in funzione della richiesta del cliente. Infatti ogni ufficio svolge compiti diversi sulla base di specifiche competenze perciò...
Lavoro e Carriera

Lavorare nel sociale: le professioni più ricercate

Oggigiorno la difficoltà nel trovare lavoro sta raggiungendo livelli altissimi ma fortunatamente ci sono ancora delle professioni richieste in cui è possibile specializzarsi per non rischiare di rimanere disoccupati troppo a lungo. Parliamo del lavorare...
Lavoro e Carriera

Preavviso di dimissioni: cosa fare per presentarlo

Tra le tante normative che rientrano nel Jobs Act è entrata in vigore anche quella che consente ad un lavoratore di presentare le proprie dimissioni con un preavviso da inviare per via telematica. Tale normativa interessa in particolare quei soggetti...
Lavoro e Carriera

Come diventare assistente familiare

L'assistente familiare è una posizione lavorativa che, soprattutto in questi ultimi anni, sta sempre maggiormente prendendo posizione in Italia. Con tale figura, realmente, non si vuole indicare soltanto un tipo di professione legata all'aspetto assistenziale,...