Come assumere una badante o una colf

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Quando in famiglia, per svariati motivi, si ha la necessità di assumere una badante o una colf, dobbiamo avere la consapevolezza che in questo modo stiamo prendendo un impegno, a carattere lavorativo nei confronti di questa persona, a tutti gli effetti. Naturalmente questo impegno deve essere inteso da ambo le parti. Vediamo allora qualche consiglio su come assumere una delle due figure appena elencate.

26

Occorrente

  • Carta d'identità
  • codice fiscale
  • tessera sanitaria
  • diploma professionale
  • permesso di soggiorno
36

Vediamo innanzitutto quale tipologia di contratto dovremmo stipulare. Prima di tutto, sarà opportuno concordare a voce tutte le condizioni di lavoro come ad esempio gli orari, lo stipendio, la categoria nella quale il lavoratore verrà inquadrato, il periodo di prova ed eventualmente, nel caso ne fossimo a conoscenza, anche la data di cessazione di questo contratto. Quando tutte queste formalità saranno chiarite ed accettate da entrambe le parti, possiamo provvedere a mettere per iscritto tutto quanto, redigendo così un reale contratto di lavoro che prenderà la forma di una lettera di assunzione. In questa lettera, oltre a quello elencato sopra, dovranno apparire anche le mansioni che il lavoratore dovrà svolgere, il giorno di riposo, in caso sia previsto anche il vitto e alloggio. Una volta che avremo tutto pronto, sia i documenti che la lettera di assunzione debitamente firma da entrambe le parti, non dovremmo far altro che dare comunicazione all'Inps dell'avvenuta assunzione entro e non oltre le 24 ore dall'assunzione stessa.

46

Esiste anche un'altra modalità per assumere una colf o una badante, ed è quella di rivolgerci direttamente alle agenzie specializzate in questo settore. In caso optassimo per questa tipologia, la modalità di assunzione del lavoratore cambierebbe, in quanto il contratto non sarebbe più stipulato fra noi e il lavoratore, ma bensì fra noi e l'agenzia e il lavoratore risulterebbe dipendente diretto di quest'ultima e non nostro. In questo modo, eviteremmo tutta la burocrazia collegata all'assunzione stessa in quanto sarebbe l'agenzia ad occuparsi di tutto.

Continua la lettura
56

Concludiamo con l'elencare quali sono i documenti necessari per poter procedere all'assunzione di questa tipologia di lavoratore. Dopo aver effettuato le varie selezioni e quindi, deciso chi vogliamo assumere per svolgere i compiti da noi richiesti, il candidato o la candidata, dovrà esibirci tutta una serie di documenti come: la carta d'identità non scaduta, nel caso si trattasse di una badante dovrà inoltre esibire un diploma, o un attestato che comprovi la sua effettiva qualifica professionale, la tessera sanitaria anche questa, come per la carta d'identità, dovrà essere aggiornata, infine il codice fiscale. Nel caso in cui il lavoratore da noi scelto avesse la cittadinanza straniera, questi dovrà essere in grado di fornirci anche il regolare permesso di soggiorno.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Una volta che l'assunzione è stata effettuata dovremmo provvedere entro 24 ore a dare comunicazione alla sede Inps della nostra città.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come regolarizzare una colf

Regolarizzare una colf non è così difficile. È però importante conoscere bene quali sono i diritti e i doveri che hanno sia il datore che il collaboratore. Vediamo dunque i passi fondamentali per andare incontro a una assunzione senza rischi. Vedremo...
Finanza Personale

Come detrarre le spese per la badante

In Italia sono tante le persone che si avvalgono dei servizi di una badante. Spesso e volentieri si tratta di personale altamente qualificato. Ciò comporta un certo investimento da parte della persona che ha necessità di assistenza. Fortunatamente è...
Previdenza e Pensioni

Tutela sanitaria per badanti e colf

Le figure professionali della badante e colf sono sempre più diffuse e, giustamente devono essere tutelati anche dal punto di vista assistenziale. Per questo motivo, il momento in cui è stato sottoscritto il contratto nazionale per i lavoratori domestici,...
Richieste e Moduli

Contratto e lettera di assunzione per una colf

Il termine colf è l'abbreviazione di collaboratore o collaboratrice familiare. Un collaboratore familiare o lavoratore domestico è una persona che presta un'attività lavorativa continuativa per una famiglia: baby-sitter, domestiche, camerieri, badanti,...
Finanza Personale

Come calcolare i contributi Inps della badante

Un paese civile si può avere anche regolarizzando il lavoro nero, purtroppo una piaga della nostra nazione. Ogni lavoratore ha bisogno di essere tutelato regolarizzando il proprio lavoro attraverso un adeguato contratto. Le famiglie che assumono dei...
Lavoro e Carriera

Come assumere una colf

Con il termine colf si indica, all'interno dell'ambiente domestico, la persona addetta alla cura della casa ed alle pulizie domestiche. Se una lavoratrice oppure un lavoratore domestico esegue compiti plurimi, cioè oltre a tenere in ordine e pulita la...
Richieste e Moduli

Come calcolare i contributi INPS delle colf

La vita frenetica dei nostri giorni toglie alle famiglie molto tempo. Ci sono enormi difficoltà nella gestione della casa. È frequente, quindi, il ricorso all'aiuto di una colf. Negli ultimi tempi, questo mestiere è sempre più qualificato. La legge...
Lavoro e Carriera

Come mettere in regola una colf

Molto spesso, per mancanza di tempo oppure per motivi di salute di varia natura, si decide di ricorrere all'aiuto di una colf in casa. La colf è davvero un grande ausilio all'interno di un'abitazione, poiché alleggerisce di molto i compiti di chi la...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.