Come aprire una torrefazione di caffè

Tramite: O2O
Difficoltà: difficile
15

Introduzione

In un periodo di crisi come questo, in cui il lavoro manca sia per i giovani che per i meno giovani, bisogna imparare a vedere in ogni occasione un'opportunità e non trascurare alcuna possibilità di lavoro, anche quando ci troviamo di fronte ad impieghi che non avremmo mai pensato di fare. Ad esempio, avete mai pensato di aprire una torrefazione di caffè? No?! Beh, sappiate che potrebbe tramutarsi in un vero e proprio business. Detta attività, infatti, è da ritenersi un’ottima opportunità imprenditoriale per tanti giovani in cerca di un lavoro. Del resto, quello del caffè, è un settore che non conosce crisi. Vediamo, dunque, come fare per aprire una torrefazione di caffè.

25

Per prima cosa, dimentica le entrate facili. Non aspettarti di guadagnare bene da subito. Durante la prima fase, si tratterà soprattutto di investire capitale e farsi pubblicità, in modo tale da piazzarti sul mercato, senza temere la concorrenza. Questo perché le macchine della torrefazione e della tostatura hanno, senza dubbio, un prezzo elevato ma non è solo questo ad incidere sul portafoglio. Anche la concorrenza, poi, è abbastanza spietata, in questo come in tanti altri settori. Ciò vuol dire che, per imporre il tuo prodotto sul mercato, all'inizio dovrai farti molta pubblicità, applicare qualche sconto e offrire qualche promozione ai proprietari dei locali coi quali intendi collaborare. Insomma, dovrai cercare di scavalcare la concorrenza.

35

Come fare? Un modo spesso utilizzato dai proprietari di questo genere di attività è quello di elargire ai clienti, insieme ad una determinata quantità di prodotto acquistato, delle attrezzature come, ad esempio, una fornitura di bicchieri da cocktail o per l'aperitivo, o ancora delle tazzine in porcellana, se non addirittura accessori per i barman (quali shaker e mixer). Va da sé che questa sponsorizzazione, a lungo andare, incide certamente sulle finanze dell'impresa. Bisognerà, pertanto, crearsi dall'inizio un programma economico preciso da rispettare, il quale sia in grado di offrirvi il giusto compromesso fra entrate e uscite economiche.

Continua la lettura
45

In ultima analisi, vediamo di esplicitare l’iter burocratico necessario per aprire una torrefazione di caffè. Ai sensi dell'art. 6 del Reg. 852/2004, è d’obbligo per “tutte quelle strutture che producono, lavorano, trasformano, distribuiscono, ovvero vendono, stoccano, trasportano e somministrano alimenti” effettuare la dovuta registrazione. Quale? Come? In parole povere, dovrai presentare la SCIA, cioè la Segnalazione Certificata d’Inizio Attività. Per farlo, ti basterà procurarti una serie di moduli che potrai scaricare direttamente dal sito web dell’Asl competente nella tua zona. Una volta compilati i moduli, potrai presentarli al tuo Comune di residenza, che provvederà ad inoltrarli all’Asl. Grazie alla SCIA, sarai abilitato ad esercitare. Tuttavia, per l'abilitazione finale di conferma per l'apertura dell'attività, è necessario, ovviamente, che l’esito dell’istruttoria sia a te favorevole. Il parere ti perverrà entro il limite di giorni 45 dal ricevimento della tua domanda, previa richiesta di una documentazione (se non già annessa), nonché di una verifica dei requisiti morali e professionali da te autocertificati e non in ultimo del rispetto delle norme in materia igienico-sanitaria, urbanistica e di sicurezza dei locali adibiti all’attività.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come aprire una caffetteria

Il nostro paese è famoso per la qualità e bontà del caffè. Esistono ormai moltissimi locali in cui la gente può sedersi a parlare mentre sorseggia una buona tazza di caffè, oppure una qualsiasi altra bevanda, in totale relax. Qualora siate interessati...
Aziende e Imprese

Come aprire un circolo Aics

Come aprire un circolo AICS? Qui trovate un elenco di tutte le documentazioni necessarie, nelle procedure burocratiche, per avere tutti i permessi, per aprire questa associazione privata. Si può usufruire di finanziamenti, proponendo iniziative e servizi...
Aziende e Imprese

Come aprire un salone di bellezza

Molte donne sognano un salone di bellezza, non solo per entrarci e sottoporsi a rilassanti massaggi. Ma anche da averne uno da aprire e gestire personalmente. Abbiamo appena finito la scuola di estetista? O di parrucchiere? Sogniamo anche noi di metterci...
Aziende e Imprese

Come aprire un negozio di elettronica online

Ormai il mercato degli oggetti e soprattutto dei prodotti tecnologici ed elettronici si sta spostando sempre di più verso gli store online. Sono sempre di più, infatti, coloro che sono alla ricerca di offerte o affari sul web per provare a risparmiare...
Aziende e Imprese

Come aprire una rosticceria

Se vi piacerebbe entrare a far parte del mondo del commercio, ma non sapete come fare, in questa guida potrete trovare qualche dritta. Specialmente se la vostra intenzione è quella di aprire una rosticceria, quindi di aprire un'attività di tipo alimentare....
Aziende e Imprese

Come aprire un negozio di ceramiche e piastrelle

Se volete mettervi in proprio una delle soluzioni è quella di aprire un negozio. Ovviamente, dovete cercare di intraprendere tale attività, in base alle vostre conoscenze. Se per esempio volete aprire un negozio di ceramiche e piastrelle occorre che...
Aziende e Imprese

Come aprire un negozio di fai da te

Una buona soluzione per "trovare lavoro" è quella di mettersi in proprio. Però non è cosa da tutti aprire un'attività. Serve innanzitutto determinazione e capacità di assumersi gli eventuali rischi. Inoltre occorre capacità di risolvere con calma...
Aziende e Imprese

Come aprire un negozio

Oggigiorno il lavoro è difficile da trovare e qualora si riuscisse ad ottenere non è detto che duri per sempre. Ecco che allora potremmo pensare di diventare i nostri stessi datori di lavoro. Come da titolo, quello di cui stiamo parlando è di aprire...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.