Come aprire una scuola di lingue

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il mondo del lavoro oggi è sempre più esigente nelle competenze linguistiche che richiede. Non occorre solamente conoscere alla perfezione l'inglese, che è la lingua universale. Bisogna, infatti, saper parlare anche altre lingue. Specialmente quelle orientali come il cinese, il giapponese, l'arabo oppure il russo. Sono molti coloro che decidono di frequentare dei corsi di lingue per acquisire queste capacità. Perché quindi non sfruttare questa possibilità per lavorare? In questa guida vedremo come aprire una scuola di lingue.

27

Occorrente

  • Buona cultura generale
  • Spirito imprenditoriale
  • Propensione alla copertura di ruoli di direzione
37

Per aprire una scuola di lingue, anzitutto, bisogna provvedere ad essere in regola dal punto di vista dell'amministrazione. Occorre, inoltre, aprire una Partita Iva. In secondo luogo è d'obbligo iscriversi alla Camera di Commercio. Oltre a dover effettuare la dichiarazione di voler avviare un'attività. È necessario ottenere l'autorizzazione sanitaria dei locali da parte dell'ASL competente nel territorio.

47

Per aprire una scuola di Lingue, dovrete scegliere l'edificio in cui svolgere i corsi. Preferite possibilmente un posto centrale e facilmente raggiungibile. Dovrete, poi, assumere del personale. È ovvio che non potete fare tutto il lavoro da soli ma dovrete circondarvi di un buon gruppo di collaboratori. Essi vi aiuteranno a distinguervi grazie alla loro bravura.
Ciò che serve è, inoltre, un esperto che si occuperà dei vari corsi e dell'organizzazione dell'offerta della scuola. In seguito dovrete assumere una brava segretaria. Essa starà a contatto con i clienti, gestendo le richieste d'iscrizione e tutto ciò che riguarda l'area amministrativa.
Il personale della segreteria è molto importante per una scuola.
Infine è necessaria l'assunzione di insegnanti madrelingua molto bravi. Essi dovranno possedere il certificato linguistico che dimostri la loro perfetta conoscenza della lingua. Dato che dovranno insegnarla all'interno della scuola di lingue.

Continua la lettura
57

Al fine di aprire una scuola di Lingue occorre farsi conoscere. Per ottenere credibilità in pubblico bisogna possedere l'accredito alla Regione. Esso riconosce alla struttura la possibilità di offrire servizi di alta formazione. Ottenere questo accreditamento non sarà, però, molto facile. È necessario, infatti, sostenere un percorso molto lungo e complesso. Tale accreditamento vi consentirà di poter offrire corsi finanziati dalla Regione. Potrete anche rilasciare attestati di frequenza riconosciuti dalla stessa.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Cercate di proseguire per gradi in quanto offrire tanti servizi significa sostenere altrettanti costi.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come aprire una scuola di ballo

Nel momento di crisi economica che le persone si trovano ad affrontare oggi, le offerte di lavoro risultano scarse. Una soluzione per tentare di migliorare la situazione lavorativa personale è quella di mettersi in proprio. Da una parte si corre un grande...
Aziende e Imprese

Come aprire una scuola di Yoga

Lo yoga è una disciplina molto praticata in Italia e nel mondo occidentale al giorno d'oggi nonostante le sue origini siano puramente orientali. Lo scopo di questa pratica è quello di consolidare il rapporto tra umano e divino e consentire a chi la...
Aziende e Imprese

Come aprire una scuola di cucina

Negli ultimi tempi si è particolarmente diffusa la passione per l'arte culinaria, come è evidente dalla popolarità dei programmi televisivi sull'argomento e dalla sempre maggiore attenzione per una cucina buona e sana. Perciò, se amate particolarmente...
Aziende e Imprese

Come si apre una scuola di sci

Vorreste fare della montagna il vostro lavoro? Se amate il meraviglioso mondo dell'aria fresca e pulita, degli stupendi paesaggi nonché delle attività sportive come l'alpinismo una soluzione potrebbe essere quella di aprire una scuola di sci.In Italia...
Aziende e Imprese

Come aprire un'autoscuola

Molto spesso, si sente parlare di scuole, ognuna con specializzazioni differenti, utili per dare ulteriori conoscenze a chi vuole studiare e specializzarsi. Aprire un'autoscuola non è sicuramente facile, comunque "mai dire mai", poiché la fortuna potrebbe...
Aziende e Imprese

Come avviare una scuola di musica

La situazione economica degli ultimi anni fa da freno alla realizzazione delle nostre idee. Se scegliamo di avviare un'attività ci poniamo mille domande e tentenniamo in quanto non ci sentiamo sicuri al cento per cento. La crisi economica ha provocato...
Aziende e Imprese

Come avviare una scuola di danza

Avviare una scuola di danza è un'idea ottima. Ovviamente è fondamentale avere. Oltre che delle spiccate doti organizzative, anche una forte passione per il ballo. È risaputo che il ballo sta riscoprendo un nuovo pubblico e, nel settore delle scuole...
Aziende e Imprese

Come aprire un salone di bellezza

Molte donne sognano un salone di bellezza, non solo per entrarci e sottoporsi a rilassanti massaggi. Ma anche da averne uno da aprire e gestire personalmente. Abbiamo appena finito la scuola di estetista? O di parrucchiere? Sogniamo anche noi di metterci...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.