Come aprire una scuola di ballo

Tramite: O2O
Difficoltà: media
19

Introduzione

Nel momento di crisi economica che le persone si trovano ad affrontare oggi, le offerte di lavoro risultano scarse. Una soluzione per tentare di migliorare la situazione lavorativa personale è quella di mettersi in proprio.
Da una parte si corre un grande rischio, ma è preferibile rischiare invece che restare con le mani in mano. Qualora la vostra passione sia la danza, perché non aprire una scuola dove insegnare e condividere la vostra passione? Attraverso la seguente guida, vi darò qualche rilevante indicazione basilare su come riuscire ad avviare correttamente una scuola di ballo.

29

Occorrente

  • Conoscenza delle basi di contabilità
  • Business Plan
  • Locale
  • Segretaria
  • Selezione accurata degli insegnanti di ballo
  • Comunicazione di avvio dell'attività imprenditoriale
  • Attestato di agibilità con destinazione d'uso "C3"
  • Permesso di agibilità da parte dei Vigili del fuoco (eventuale)
  • Iscrizione alla SIAE
  • Partita IVA
  • Iscrizione al "Registro delle imprese"
39

Studiate bene il tipo di clientela alla quale rivolgervi e il territorio su cui intendete lavorare. Precisamente, cercate di comprendere i generi di ballo preferiti nella zona e quali sono quelli mancanti. Analizzate pure la concorrenza e individuate i punti strategici sui quali potreste collocare la vostra scuola di danza.
Dopo aver eseguito un'analisi generica, dovrete scrivere un Business Plan che vi consentirà di realizzare un esame accurato dei costi (affitto, pubblicità, stipendi, ecc.) e dei ricavi (iscrizioni, vendite, ecc.) sull'attività lavorativa. Mediante questo documento, vi risulterà più chiaro quante risorse finanziarie serviranno per avviare la vostra scuola di ballo.

49

Non siete capaci di redigere personalmente il Business Plan? Vi suggerisco di chiedere aiuto ad un professionista o amico che si occupa degli aspetti economici delle società.
Dopo aver fatto un Business Plan, informatevi sui bandi di erogazione dei fondi per l'avvio di un'attività imprenditoriale. Questo perché spesso vengono forniti a livello statale o regionale dei fondi per il finanziamento delle nuove società.
Alcuni fondi risultano a sportello (erogati in ogni periodo), mente gli altri sono a scadenza. Per quest'ultimi, non viene pubblicato un bando e va rispettata la data di presentazione della domanda. Presentatela quindi il prima possibile, in quanto le richieste saranno numerose e i fondi non bastano mai per soddisfare tutti.

Continua la lettura
59

Nel momento in cui dovrete selezionare il personale, vi conviene sicuramente farlo in maniera del tutto accurata. Vi consiglio di non fermarvi soltanto alle esperienze degli aspiranti insegnanti di ballo indicate nei loro Curriculum Vitae (CV). Molto importanti ai fini della decisione finale sono anche la serietà e la puntualità.
Per le mansioni di segreteria, magari una volta avviata la scuola di danza, avreste la possibilità di assumere qualche giovane con un contratto di tirocinio. Tra l'altro, alcune Regioni italiane forniscono dei contributi anche per questo aspetto.

69

Con riferimento allo spazio fisico scelto per la vostra scuola di ballo, dovrete metterlo in sicurezza rispettando ogni caratteristica richiesta dai regolamenti in vigore. Personalizzate il locale selezionato e rendetelo come uno spazio caldo unico e diverso.
Iniziate con la comunicazione dell'avvio dell'attività imprenditoriale al Comune competente. Continuate interessandovi per l'attestato di agibilità con destinazione d'uso "C3". La sede della vostra scuola di danza avrà una superficie di oltre "400 mq"? Dovrete ottenere un permesso di agibilità speciale da parte dei Vigili del Fuoco. In seguito, non dimenticatevi di recarvi anche alla SIAE, aprire una partita IVA e iscrivervi al "Registro delle imprese".

79

Non desiderate iniziare con un'impresa? L'alternativa è quella di aprire un'associazione sportiva che esenta dal pagamento di alcune tasse e imposte. In questo caso i ricavi saranno contenuti, poiché non sarà possibile superare un totale di guadagno.
Comunque l'associazione sportiva potrebbe risultare la scelta ideale per vedere se l'attività potrà avere successo e limitare i danni in caso di fallimento. In questa situazione, vi potete iscrivere alle ACLI o all'ARCI.

89

Per avviare una qualsiasi associazione sportiva, l'iter burocratico da seguire è più breve. Basterà scrivere lo Statuto e fare la dichiarazione all'Agenzia delle Entrate. Quest'ultima vi fornirà un determinato codice fiscale.
Per una scuola di ballo, vi segnalo altresì l'Accademia Insegnanti di Ballo affiliata con le ASC sport. Esse propongono delle consulenze a distanza e un ausilio nella costituzione della vostra attività imprenditoriale nel campo della danza.

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Ricercate un luogo strategico per la vostra scuola di ballo e degli insegnanti affidabili con i quali lavorare.
  • Consultate i bandi regionali o statali per l'erogazione dei contributi.
  • Tenetevi sempre aggiornati sulle nuove tendenze e variate nel'offerta formativa.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come aprire un salone di bellezza

Molte donne sognano un salone di bellezza, non solo per entrarci e sottoporsi a rilassanti massaggi. Ma anche da averne uno da aprire e gestire personalmente. Abbiamo appena finito la scuola di estetista? O di parrucchiere? Sogniamo anche noi di metterci...
Aziende e Imprese

Come aprire un centro per l'infanzia

Siete in cerca di lavoro? Sapete comportarvi nella maniera migliore con i più piccoli? Avete la pazienza e la capacità di gestirne un gran numero in contemporanea? Potete proporvi come assistenti di scuola per l'infanzia. Oppure, se possedete una grande...
Aziende e Imprese

Come fare marketing per una scuola

Usiamo spesso questo detto: la pubblicità è l'anima del commercio, termine che si è evoluto con la parola marketing, insomma per definire in modo esemplare un sistema, o cosa, o oggetto, abbiamo bisogno di questo. Infatti la guida che stiamo per indicarvi...
Aziende e Imprese

Come aprire un'autoscuola

Gli hobby dei giovani sono numerosi, però talvolta vengono frenati dalla cattiva situazione economica familiare. I ragazzi e le ragazze cercano quindi di trovare un lavoro adeguato per svagarsi come desiderano. A cominciare dall'età di 17 anni, il pensiero...
Aziende e Imprese

Come aprire un bar

Numerosi individui avranno sicuramente pensato di aprire un'attività commerciale, allo scopo di mettersi in proprio ed entrare nel mondo dell'imprenditoria. Attualmente risulta davvero complicato trovare un lavoro alle dipendenze. Molte persone cercano...
Aziende e Imprese

Come Aprire Un Wine Bar O Un'Enoteca

Negli ultimi anni hanno riscosso un notevole successo le enoteche o wine bar. Complice l’atmosfera rilassante, la possibilità di degustare sempre nuovi vini magari accompagnati da qualche stuzzichino, questi locali sono diventati dei veri punti di...
Aziende e Imprese

Come aprire una cartoleria

Con l'avvento e la diffusione di internet e della tecnologia informatica, aprire una cartoleria può sembrare un'idea poco conveniente. In realtà, con un pizzico di innovazione ed originalità investire su questa idea può rivelarsi fruttuoso e conveniente....
Aziende e Imprese

Come aprire un'enoteca

All'interno di un’enoteca, oggi non solo si può acquistare del buon vino con l’ausilio dei consigli di un esperto del settore, che informerà anche su eventuali abbinamenti di cibo, ma anche sedersi a tavola e gustare degli ottimi prodotti “fatti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.