Come aprire una casa editrice

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Amate il mondo dei libri e avete aspirazioni imprenditoriali? Aprire una casa editrice tutta vostra potrebbe essere il progetto che fa per voi. Potreste scegliere di specializzarvi in un unico genere (dalle guide turistiche ai libri per scuole e università) oppure offrire una scelta più vasta, occupandovi di diversi generi letterari. A tal proposito dovrete anche decidere i limiti di tiratura, le modalità di stampa (potreste anche scegliere la modalità digitale), e i formati che più vi aggradano. Ovviamente questa importante decisione deve basarsi non solo su quelli che sono i vostri interessi, ma deve anche tenere conto di numerosi aspetti, come quelli di carattere economico, che avranno un'importanza rilevante nella gestione e nella riuscita della vostra azienda. Ma vediamo qualche consiglio utile per realizzare questo sogno.

24

Concorrenza

In primo luogo bisogna stabilire la linea che volete dare alla vostra casa editrice. Bisogna poi analizzare il mercato editoriale del territorio nel quale intendete operare, in modo da valutare il peso della concorrenza e stabilire se c'è effettivamente lo “spazio” per una nuova casa editrice. A questo punto bisogna pensare al personale da assumere nella nostra società, il che non può prescindere dalle dimensioni della stessa: nella case editrici più grandi, c'è infatti una netta distinzione dei ruoli, affidati ognuno ad una diversa figura professionale, mentre nelle società più piccole tutte le mansioni sono spesso distribuite tra poche persone.

34

Dipendenti e competenze

In ogni caso, una casa editrice necessita di un direttore del marketing, che si occuperà di farla conoscere, di creare eventi e pubblicizzarla. Sono poi necessari un correttore di bozze ed un curatore editoriale, che si occuperanno di ricercare nuovi autori e gestire i contatti con quelli con i quali collaborate, nonché di effettuare una scrematura tra tutte le proposte letterarie che arriveranno alla casa editrice. Al grafico sarà delegato il ruolo di occuparsi di copertine ed eventuali illustrazioni, mentre l'impaginatore darà il corretto assetto ai vari libri. Infine, per quel che riguarda la stampa, se la vostra è una piccola azienda, potete prendere in considerazione di rivolgervi ad una tipografia esterna.

Continua la lettura
44

Burocrazia

Il passo successivo consiste nell'adempimento delle procedure burocratiche, e per questo è altamente consigliabile farsi affiancare da un esperto commercialista. Dopo aver individuato la forma societaria adatta alla vostra casa editrice, che sostanzialmente potrà essere una ditta individuale o una società di capitali, bisognerà procedere con l'apertura della partita IVA; per far questo è sufficiente recarsi all'ufficio dell'Agenzia Delle Entrate del vostro comune. Fatto ciò sarà necessario registrare l'iscrizione della vostra impresa alla Camera di Commercio, il che comporta il pagamento della relativa quota.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come proporsi ad una casa editrice

Trai tanti obiettivi lavorativi di una persona, c'è anche quello di diventare scrittore o poeta e Come proporsi ad una casa editrice in modo giusto e corretto. Districarsi nei meandri del settore editoriale, soprattutto per i novizi, non è affatto cosa...
Lavoro e Carriera

Come aprire una scuola materna a casa propria

In tempi di difficoltà di carattere economico, bisogna inventarsi qualcosa di nuove pur di arrivare a fine mese. Basta un po' inventiva e una buona dose di spirito di adattamento! Un'idea che potrebbe risultare molto proficua è aprire una scuola materna...
Lavoro e Carriera

Iter burocratico per aprire un negozio

Aprire una propria attività commerciale è uno dei sogni di tante persone., che hanno così l'opportunità di poter lavorare senza essere i subordinati di qualcuno, cosa che, per molti, è essenziale. Per aprire un negozio, però, bisogna seguire una...
Lavoro e Carriera

5 idee originali per aprire un locale

Chi non ha mai pensato, almeno una volta nella vita, alla possibilità di aprire un locale? Certo, molto spesso sono le difficoltà burocratiche ed amministrative a fare da deterrente ma, un altro grande problema è quello di avere un'idea originale....
Lavoro e Carriera

Come aprire una tabaccheria

Quella della tabaccheria è una tipica attività commerciale che non passa mai di moda, perché garantisce una redditività costante e non richiede particolare conoscenze tecniche. Inoltre, si tratta di un’attività che non conosce periodi di flessioni,...
Lavoro e Carriera

Come aprire un'attività a Madrid

Madrid è sicuramente una città, sia dal punto di vista turistico che climatico, splendida e caratterizzata dalla presenza di culture e popolazioni locali molto solari, una caratteristica che appartiene un po' a tutta la Spagna. Per questi ed altri motivi,...
Lavoro e Carriera

Come aprire un'agenzia di viaggi in Marocco

Il 60% del PIL marocchino viene dall'industria dei servizi, che include il settore boom del turismo. Le agenzie viaggi locali si suddividono fra quelle generali (come i tour operators), quelle specializzate in Haj e Omra (pellegrinaggi) e quelle unicamente...
Lavoro e Carriera

Come aprire una pizzeria a Sydney

Quando si ha il desiderio di avviare una propria attività in proprio si pensa a cosa cambiare e migliorare per cercare di superare gli altri che svolgono il vostro stesso lavoro. Ma perché invece di cambiare metodologia di lavoro non si pensa direttamente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.