Come Aprire Un Wine Bar O Un'Enoteca

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Negli ultimi anni hanno riscosso un notevole successo le enoteche o wine bar. Complice l’atmosfera rilassante, la possibilità di degustare sempre nuovi vini magari accompagnati da qualche stuzzichino, questi locali sono diventati dei veri punti di incontro con gli amici, i colleghi di lavoro o per trascorrere una serata alternativa. Aprire un’enoteca o un wine bar può essere un’attività remunerativa e allo stesso appagante per chi ama il contatto con il pubblico e conosce bene i bini. Ecco dei consigli su come aprire un wine bar o un’enoteca.

25

Scelta dell'attività

Tra enoteca e wine bar vi sono delle differenza sul tipo di servizi offerti e sulle richieste amministrative utili per svolgere l’attività. Mentre l’enoteca effettua solo la vendita al pubblico delle bottiglie di vino e prodotti tipici, il wine bar si occupa anche della somministrazione e degustazione all’interno del locale. Per decidere se aprire uno o l’altro è utile fare un’analisi dei costi e delle possibilità di ricavo per valutare il tipo di percorso imprenditoriale da intraprendere. La redazione di un business plan dettagliato consente di individuare rischi e benefici offerti dalle due attività e individuare quella più adatta alle proprie capacità di investimento.

35

Scelta del locale

La scelta del locale e del luogo dove aprire un’enoteca o wine bar è fondamentale per il successo dell’attività. La soluzione ideale è trovare un locale che si trovi in una zona centrale ad alta intensità abitativa, con la presenza di negozi, altri locali di divertimento e comunque molto frequentate. Per quanto riguarda la dimensione, se si opta solo per la vendita delle bottiglie basta un locale di 50 mq. Mentre se si effettua anche la somministrazione è necessario un locale più grande, dove posizionare i tavoli. La struttura deve essere adatta alla conservazione del vino. È preferibile scegliere immobili dotati di un magazzino o di uno scantinato che garantiscano le condizioni di umidità e temperature ottimali per tenere le bottiglie.

Continua la lettura
45

Richiesta delle autorizzazione amministrative

Per aprire un’enoteca è necessario avere una partita Iva, l’iscrizione al registro delle imprese ed effettuare la comunicazione di inizio attività al Comune, oltre a richiedere a quest’ultimo eventuali autorizzazioni. Nel caso del wine bar, l’imprenditore deve rispettare le norme previste sulla somministrazione di alimenti e bevande. In particolare, deve avere effettuato un percorso di studi attinente, come la scuola alberghiera, in alternativa è necessario un certificato che attesti la frequenza di un corso professionale o un’esperienza biennale nel settore della ristorazione. Inoltre, bisogna presentare i requisiti richiesti dal sistema di autoregolamentazione HACCP.

55

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come aprire un'attività di vendita e produzione Di Vini

L'apertura di un'azienda agricola che sia di tipo vinicola, non è un'impresa proprio così facile e semplice. Seguendo però accorgimenti e consigli piccoli, potrà risultare una soluzione ottima per ricavare dei profitti non indifferenti. Tutte queste...
Lavoro e Carriera

Come organizzare graficamente le proprie aste su eBay

Ebay è una piattaforma web dove si incontrano venditori e acquirenti, attraverso il sistema dell'asta. Per cui si parte da un determinato prezzo e poi chi è interessato, farà la sua successiva offerta, e così via, finché il prezzo viene bloccato....
Lavoro e Carriera

Contratto di somministrazione: come funziona

Il contratto di somministrazione è stato introdotto per la prima volta in Italia nel 2003 a seguito dell'approvazione della Legge Biagi. Quest'ultima è stata emanata per sostituire un altro contratto di lavoro, ossia quello interinale previsto da una...
Aziende e Imprese

Come acquisire la licenza di vendita bevande e alimenti

Avete intenzione di aprire o comprare un bar o un ristorante o una macelleria o qualunque tipo di locale che ha come obbiettivo quello di ottenere un guadagno attraverso la somministrazione di alimenti e bevande? Allora vi occorre frequentare e superare...
Aziende e Imprese

Come aprire un bar

Numerosi individui avranno sicuramente pensato di aprire un'attività commerciale, allo scopo di mettersi in proprio ed entrare nel mondo dell'imprenditoria. Attualmente risulta davvero complicato trovare un lavoro alle dipendenze. Molte persone cercano...
Aziende e Imprese

Come Chiedere All'Inps L'Indennizzo Per Cessazione Attività Commerciale

In questa guida vi spiegherò come chiedere all'Inps l'Indennizzo per la cessazione dell'attività Commerciale. Le operazioni da effettuare sono piuttosto semplici, tuttavia bisogna stare bene attenti sui vari passaggi. Per eventuali chiarimenti cercate...
Aziende e Imprese

Come ospitare in bed and breakfast

Gli amanti dei viaggi sempre più spesso scelgono una formula diversa dagli alberghi, che permetta loro di vivere più da vicino la località turistica e di conoscere i suoi abitanti. Chi è dotato di una buona dose di ospitalità e gentilezza può trasformare...
Aziende e Imprese

Come aprire una rivendita di vini

I vini sono da sempre prodotti molto apprezzati, in quanto accompagnano i pasti e sono in grado di esaltare il sapore di molti piatti, oltre che essere anche essi stessi degli ingredienti utili per la preparazione di numerose ricette. Per questo motivo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.