Come aprire un villaggio in Madagascar

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Sono sempre di più gli italiani e gli europei in generale che decidono di cambiare vita, investendo le proprie risorse per avviare un'attività in paesi considerati vergini. A tal proposito, le mete preferite sono l'Africa e il Sud America, dove la vita è molto meno cara e la burocrazia permette di sbrigare le pratiche molto più velocemente di quanto avviene in Italia. Il Madagascar, in particolare, è uno stato che vive principalmente di turismo, per cui aprire un villaggio potrebbe rivelarsi una scelta molto redditizia. Ecco come fare.

27

Occorrente

  • Budget adeguato
  • Spirito imprenditoriale
  • conoscenza della lingua
37

Nonostante sia una delle isole preferite da italiani ed europei per quanto riguarda il turismo, il Madagascar conserva ancora oggi delle zone completamente incontaminate. Mare da favola, baobab enormi, lemuri e palme la fanno da padrone. Per non parlare del clima, che è perfetto per coloro che amano la cosiddetta "estate tutto l'anno". Qui, infatti, la scarsità delle piogge rende permette di svolgere numerose, sia turistiche che lavorative, durante tutte le stagioni dell'anno.

47

La prima, forse ovvia, cosa da fare per aprire un villaggio in Madagascar è procurarsi un budget adeguato. La valuta locale è l'Ariary malgascio e per italiani ed europei il cambio è naturalmente molto favorevole. L'investimento potrebbe quindi essere anche abbastanza contenuto. La seconda cosa da fare assolutamente per aprire un villaggio o qualsiasi altro tipo di attività è avere dei contatti seri sul posto. Dovrete quindi fare delle visite preventive per stringere rapporti saldi con i locali. Solo in questo modo avrete la garanzia di fare tutto secondo le regole del paese ospitante. La burocrazia locale, sebbene sicuramente meno rigida di quella italiana, merita comunque uno studio preventivo prima di avviare qualsiasi pratica.

Continua la lettura
57

In particolare, dovrete documentarvi sul regime fiscale malgascio, sulle tassazioni per il reddito d'impresa, sull'imposta di valore aggiunto e su tutte le altre imposte. Per aprire un villaggio in Madagascar, dovrete poi conoscere a fondo il paese in tutte le sue sfaccettature. Ma qual è la zona migliore per aprirne uno nuovo? Sebbene il turismo sia in continua espansione, le strutture alberghiere e le case vacanze sono ancora carenti ed inadeguate per gli standard europei. Quindi, eseguite un'analisi preventiva di tutte queste situazioni e poi prendete coraggio. Infine, assicuratevi di essere sempre in regola con tutte le procedure e la burocrazia locale onde evitare fastidiose sanzioni amministrative.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Cercate di collaborare sempre con le persone del luogo: vi daranno una grande mano!
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come aprire un circolo Aics

Come aprire un circolo AICS? Qui trovate un elenco di tutte le documentazioni necessarie, nelle procedure burocratiche, per avere tutti i permessi, per aprire questa associazione privata. Si può usufruire di finanziamenti, proponendo iniziative e servizi...
Aziende e Imprese

Come aprire un salone di bellezza

Molte donne sognano un salone di bellezza, non solo per entrarci e sottoporsi a rilassanti massaggi. Ma anche da averne uno da aprire e gestire personalmente. Abbiamo appena finito la scuola di estetista? O di parrucchiere? Sogniamo anche noi di metterci...
Aziende e Imprese

Come aprire una rosticceria

Se vi piacerebbe entrare a far parte del mondo del commercio, ma non sapete come fare, in questa guida potrete trovare qualche dritta. Specialmente se la vostra intenzione è quella di aprire una rosticceria, quindi di aprire un'attività di tipo alimentare....
Aziende e Imprese

Come aprire un negozio di ceramiche e piastrelle

Se volete mettervi in proprio una delle soluzioni è quella di aprire un negozio. Ovviamente, dovete cercare di intraprendere tale attività, in base alle vostre conoscenze. Se per esempio volete aprire un negozio di ceramiche e piastrelle occorre che...
Aziende e Imprese

Come aprire un negozio di elettronica online

Ormai il mercato degli oggetti e soprattutto dei prodotti tecnologici ed elettronici si sta spostando sempre di più verso gli store online. Sono sempre di più, infatti, coloro che sono alla ricerca di offerte o affari sul web per provare a risparmiare...
Aziende e Imprese

Come aprire un negozio di fai da te

Una buona soluzione per "trovare lavoro" è quella di mettersi in proprio. Però non è cosa da tutti aprire un'attività. Serve innanzitutto determinazione e capacità di assumersi gli eventuali rischi. Inoltre occorre capacità di risolvere con calma...
Aziende e Imprese

Come aprire un cartoleria libreria

Il mestiere del "libraio" è molto antico, ma sempre molto affascinante. Se abbiamo questa passione e vogliamo investire in questo settore, potremmo scegliere di aprire una cartoleria libreria. Certo dovremmo fare i conti con la concorrenza, ma potrebbe...
Aziende e Imprese

Come aprire un pub in Spagna

Se vogliamo iniziare un nuovo lavoro aprendo un'attività tutta nostra, sicuramente sapremo che per riuscirci dovremo intraprendere un particolare iter burocratico che cambia in base alla nazione in cui abbiamo intenzione di aprire la nostra attività....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.