Come aprire un ristorante italiano a New York

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
17

Introduzione

Negli ultimi anni, sempre più persone decidono di emigrare in Paesi diversi per trovare la fortuna o per rifarsi una vita diversa. Tantissimi sono coloro che scelgono di andare negli Stati Uniti, e una delle città più gettonate è sicuramente New York. Molti decidono di aprire un ristorante italiano in questa bellissima città, ma aprire una nuova attività non richiede soltanto la capacità di saper preparare piatti tipici della cucina italiana, ma occorre tener conto di una serie di fattori esterni e di normative al riguardo. Vediamo allora come aprire un ristorante italiano a New York.

27

Occorrente

  • Permessi
  • Autorizzazioni
  • Analisi di mercato
37

Scegliere la locazione

Per cominciare ad occuparci della nostra nuova attività dovremmo prima svolgere alcune indagini di mercato. Prima di tutto dovremmo scegliere la posizione adatta e quindi studiare il mercato della zona. Dobbiamo controllare quanti ristoranti italiani sono aperti nell'area circostante e se la posizione scelta si trova in una zona favorevole oppure sconveniente. Se dalle indagini di mercato dovesse emergere che la concorrenza è troppo forte, sarebbe più opportuno decidere di aprire un ristorante italiano in una posizione diversa. Una delle zone di New York in cui potremmo aprire il nostro ristorante italiano, è Little Italy: un quartiere a tema italiano, ricco di storia e frequentato dagli italo-americani.

47

Analizzare le attività di franchising

Naturalmente dovremmo poi occuparci delle attività di franchising: se vogliamo avviare l'attività in una catena commerciale, o se vogliamo avviare un'attività personale e indipendente. Ovviamente questo dipende dal tipo di investimento e dalle disponibilità economiche che abbiamo. Prima dovremmo conoscere bene le normative in merito, che possono cambiare di anno in anno, soprattutto in una nazione così importante. Sarebbe consigliabile partire con un ristorantino a tenuta familiare, per muovere i primi passi e vedere poi col tempo se allargare l'attività.

Continua la lettura
57

Avere i permessi

Infine non possiamo aprire il nostro ristorante se non ci informiamo ben su tutti i permessi e le autorizzazioni che ci vogliono in merito, possiamo anche informarci con gli altri ristoratori come avviare queste procedure. Anche perché negli ultimi tempi i permessi potrebbero subire alcune importanti limitazioni, in base alla politica vigente. Ricordiamoci infine di rivolgerci ad un personale affidabile, o che conoscono la lingua italiana, così che potremmo trattenere un rapporto di lavoro molto diretto e cristallino, senza intoppi o problemi.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Perfezioniamo l'uso della lingua inglese prima di trasferirci
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

I migliori siti per trovare lavoro a New York

Fin dalla sua scoperta, l'America ha rappresentato un luogo nuovo, mitico e mitizzato, dove chiunque poteva trovare fortuna, reinventare se stesso e crearsi una vita migliore. Pensiamo ai moltissimi migranti che abbandonarono l'Italia e partirono alla...
Lavoro e Carriera

Come diventare volontario dell'Unicef

Abbiamo pensato di proporre a tutti un articolo, davvero interessante, tramite cui poter capire come poter diventare un bravissimo volontario dell'Unicef. Iniziamo subito con il dire che l'Unicef è una componente delle Nazioni Unite e si occupa della...
Aziende e Imprese

Come aprire un'agenzia di viaggi in America

Aprire un’agenzia di viaggi in America, oltre oceano non richiede documentazioni diverse da qualsiasi altra attività commerciale, che seppur scontata, passa in secondo piano rispetto alla tipologia con cui si intende operare, dove più che carta bollata...
Lavoro e Carriera

Come diventare attore in Italia

La carriera di attore o attrice, sia di cinema che di teatro, è certamente una di quelle più ambite, nonché uno degli impieghi più difficili ed impegnativi che ci siano. Un po' ognuno di noi, nei propri sogni, almeno una volta, si è immaginato protagonista...
Lavoro e Carriera

Come trovare lavoro nel New Jersey

A causa della crisi economica che l'Italia sta attraversando negli ultimi anni, che ha portato alla diminuzione dei posti di lavoro e al conseguente aumento della disoccupazione, sono sempre di più, giovani e non, che decidono di oltrepassare i confini...
Finanza Personale

Come investire in materie prime

Sarà possibile fornire un livello di diversificazione al portafoglio proprio, investendo nel mercato delle materie prime. Le materie prime vengono usate in modo regolare nella vita di tutti i giorni, però a causa delle richieste forti, talvolta i mercati...
Lavoro e Carriera

Lavoro all'estero: i 5 paesi con più opportunità

Con l'aumentare della disoccupazione e della crisi economica, sono sempre più le persone che provano a cercare lavoro all'estero, tuttavia non sempre sanno cosa cercare né tanto meno a cosa vanno incontro. Lavorare in un paese estero, infatti, significa...
Finanza Personale

Come seguire l'andamento del mercato azionario

Gli investimenti nei titoli, chiamati più comunemente "azioni", costituiscono una delle attività finanziarie più in rialzo negli ultimi anni per quianto riguarda l'ambito del mercato azionario. Il mercato azionario, non è altro che un luogo virtuale,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.