Come aprire un ristorante a Berlino

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il settore della ristorazione è in continua crescita, incurante della crisi e della recessione in corso. Cresce infatti la cultura del buon cibo soprattutto se italiano. Il mondo intero ha infatti una vera passione per il cibo italiano, a partire dalla pizza. Per questo sempre più persone stanno investendo nella ristorazione italiana in tutto il mondo. Una delle nazioni più promettenti per aprire un ristorante italiano, dolo il continente orientale, è sicuramente la Germania. Berlino in effetti sta diventando sempre più un polo multi-culturale in cui investire per ottenere degli ottimi risultati. Per questo vediamo insieme i principali passi per capire come aprire un ristorante a Berlino.

26

Occorrente

  • Licenza
36

Documentazione per l'espatrio

Come prima cosa ricavatevi le documentazioni necessarie per l'espatrio, ossia i permessi di soggiorno, la ricerca di un buon locale da adibire alla ristorazione, possibilmente collocato in una zona turistica o comunque ad alta concentrazione di popolazione, una buona pubblicizzazione dell'attività con tanto di inaugurazione ed i permessi relativi. Naturalmente ccorrerà una licenza per avviare un'attività commerciale di questo tipo, generalmente concessa dal comune locale di residenza. Tutto questo a meno che non decidiate di trovare un locale già attivo e presente sul territorio di Berlino.

46

Locale commerciale

Oltre al locale procuratevi un alloggio consono alle vostre esigenze e al vostro nucleo familiare. È opportuno inoltre parlare la lingua tedesca o quanto meno l'inglese. Questo vi servirà per gestire in modo ottimale la vostra attività e provvedere allo svolgimento delle attività burocratiche, oltre a favorire l'integrazione nel nuovo paese. Sono presenti diverse agenzie su internet che possono aiutarvi a trovare la vostra attività commerciale; una di queste è Dioma Invest GmbH, la quale offre un supporto a 360 gradi dalla ricerca del locale ai permessi necessari. Potrete decidere di affittare un locale commerciale o in alternativa, se ne avete la possibilità, di acquistarlo.

Continua la lettura
56

Gestione efficiente e marketing

La cosa migliore sarebbe quella di andare a Berlino, approfittando di una vacanza, e vedere in quei giorni quali sono le reali possibilità in loco. Potrete anche delegare qualcuno che si occupi al vostro posto di continuare eventualmente la ricerca di una buona attività. Se vi occorre manodopera vi conviene puntare su aiutanti di origini italiane. Una buona gestione e un ottimo chef vi permetteranno di avviare bene la vostra attività. Inoltre molta pubblicità anche sui social vi farà raggiungere fin da subito da moltissimi clienti.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come aprire un ristorante a Parigi

Aprire un'attività di ristorazione all'estero può essere il desiderio di molti e non solo di coloro che non hanno avuto fortuna in Italia, ma anche di coloro che desiderano semplicemente aprire un'attività fuori dal proprio paese, magari espandendo...
Lavoro e Carriera

Come aprire un ristorante cinese

Sempre più spesso in questi ultimi anni si sente parlare di cucina etnica, ma in particolar modo di quella asiatica. Non sono pochi coloro che decidono di provare a dare un calcio alla crisi, aprendosi un'attività personale mettendosi alla prova. Un...
Lavoro e Carriera

Come aprire un ristorante self service

Quante volte, nei film americani, abbiamo visto quei locali in cui ci si mette in fila col vassoio per scegliere man mano le varie portate, per poi accomodarsi ad un tavolo a consumarle? Ebbene, questa nuova concezione di ristorazione, definita "self...
Lavoro e Carriera

Come aprire un ristorante in Cina

Hai maturato l’idea di trasferirti all’estero e di intraprendervi un’attività commerciale? L’apertura dei mercati mondiali offre molte occasioni soprattutto quando le proposte sono innovative e hanno alte potenzialità di incontrare il favore...
Lavoro e Carriera

Come aprire un ristorante in Brasile

Il cibo è cultura: mangiare è un modo prima di tutto di entrare in comunicazione con noi stessi.Per questa ragione, la ristorazione è un'attività che dovrebbe essere promossa in qualsiasi angolo del mondo.Attualmente, i ristoranti sono senza dubbio...
Lavoro e Carriera

Come aprire un'attività a Berlino

La Germania è la patria di decine di migliaia di imprese: dalle piccole imprese individuali ai grandi conglomerati. Nella realtà, il principale fattore della potenza economica della Germania sulla scena mondiale è da ricondursi alle piccole e medie...
Lavoro e Carriera

Come aprire un ristorante a Barcellona

La città della Spagna denominata Barcellona (artisticamente e storicamente molto importante) non ha bisogno di nessuna presentazione. Questo territorio spagnolo è famoso anche grazie alla movida che anima e colora in maniera interrotta la vitalità...
Lavoro e Carriera

Come aprire un bar-ristorante in Andalucia

L'Andalusia è la regione più a sud della Spagna. Da molte persone è considerata come una regione povera, ma in realtà si tratta di una zona fiorente e con una spiccata attenzione al mondo del turismo e alle culture differenti, questo anche per la...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.