Come aprire un punto vendita di prodotti biologici

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
18

Introduzione

Oggi come oggi è davvero problematico, specie se per i giovani, trovare un posto di lavoro e il futuro all'orizzonte si tinge sempre più di grigio. Una possibile soluzione a questo problema sarebbe quella di crearci, su misura, un lavoro, con l'aiuto economico magari dei nostri genitori o con i nostri risparmi. In questa guida, in particolare, vedremo come fare per riuscire ad aprire un punto vendita di prodotti biologici.

28

Occorrente

  • scelta prodotti, ubicazione locale, acquisto prodotti, fidelizzazione, pubblicità, attrezzature, capitale iniziale, iter burocratico
38

Se vogliamo aprire un negozio di agricoltura biologica la prima cosa a cui dovremo pensare è quella di stabilire il genere di prodotti che intendiamo vendere. La scelta migliore e consigliata sarebbe quella di non fossilizzarci nella vendita di un prodotto unico, ma di spaziare su più prodotti, da quelli cosiddetti freschi come frutta e verdura, ai prodotti lattiero-caseari, a quelli confezionati da banco come riso, pasta, cereali e altro ancora, fino ai prodotti da forno e agli integratori.

48

Una volta stabilito quali prodotti vendere, sarà necessario che individuare i fornitori di tali prodotti. Cerchiamo di puntare sempre alla qualità perché anche se leggermente più costosa alla fine ripaga. Cerchiamo di studiare bene l'ubicazione dove far sorgere il nostro punto vendita, magari in una zona dove la concorrenza è assente o, se presente, è molto ridotta.

Continua la lettura
58

La migliore posizione sarebbe oltremodo in quelle aree dove si conta un elevato volume di traffico pedonale. Allo stesso tempo, avremo bisogno di porre in campo delle strategie vincenti, ossia determinate iniziative di fidelizzazione clientelare (esempio offerte speciali, sconti, promo, prezzi agevolati e la cosiddetta fidelity-card). Un cliente "appagato" è un cliente che crede nella genuinità dei nostri prodotti e si affeziona molto al negozio.

68

Il capitale iniziale da investire per l'apertura del negozio è abbastanza contenuto. Infatti esso non richiede ingenti somme di denaro. In fase d'inizio d'attività potremo scegliere un locale con una superficie alquanto ridotta, con annesso piccolo magazzino, purché funzionale. Potremo risparmiare anche sulle attrezzature, attenendoci all'acquisto solo di quelle essenziali, indispensabili all'esercizio come scaffali, frigoriferi, bilance, cassa ecc. Anche i costi di gestione vedremo che saranno contenuti. Il locale, in quanto ridotto in superficie, non avrà un affitto elevato.

78

E passiamo all'iter burocratico da seguire per l'apertura. Esso, a seguito della liberalizzazione delle licenze, è stato ridotto veramente all'essenziale. Sarà sufficiente, all'inizio attività, presentare una comunicazione al Sindaco, nella quale dichiareremo anche di essere in possesso dei requisiti previsti dalla legge.

88

E più precisamente dovremo dichiarare di non avere la fedina penale "sporca", né procedimento penale in atto e di non essere un soggetto fallimentare. Sempre al Comune dovremo richiedere il rilascio del certificato d'idoneità igienico-sanitaria dei nostri locali e degli impianti annessi, idoneità che spetterà poi all'Asl verificare. Per tutto questo c'è una modulistica apposita che potremo ritirare, presso gli uffici comunali oppure scaricare comodamente da casa dal sito stesso del Comune.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come aprire un negozio di compro oro

Avere un negozio del tipo compro oro consiste essenzialmente nella vendita di gioielli e oggetti preziosi e di altra natura a privati, grossisti, intermediari e società di fusione dei metalli. Ciò che caratterizza questa tipologia di negozio e che...
Finanza Personale

Come funziona la dichiarazione dei redditi prodotti all'estero

Con la nascita del fisco di massa è stato introdotto l'obbligo della presentazione della dichiarazione dei redditi da parte di tutti i contribuenti. Attraverso la dichiarazione il contribuente, mediante la compilazione dei modelli ministeriali approvati...
Finanza Personale

Come aprire un conto corrente BancoPosta

Aprire un conto corrente BancoPosta è un'operazione abbastanza semplice e comoda, in quanto ci agevola l'operazione che andremo ad effettuare, evitando di fare la coda allo sportello. Tuttavia, come si dovrebbe fare ogni volta che stipuliamo un contratto,...
Finanza Personale

Come aprire un conto bancario in Inghilterra

Una meta molto gettonata fra i laureati e non è senza dubbio l'Inghilterra. Il tasso di immigrazione in Inghilterra è molto alto, ogni anno da tutto il mondo sono moltissime le persone che approdano su quest'isola in cerca di fortuna. La maggior parte...
Finanza Personale

Come mettersi in regola senza aprire la partita IVA

Da qualche anno a questa arte, la prestazione occasionale è diventata estremamente richiesta ed esercitata da moltissime persone, molte delle quali la effettuano come secondo lavoro per arrotondare il proprio stipendio. Per prestazione occasionale si...
Finanza Personale

Come aprire un conto PayPal

PayPal consiste in un sistema particolarmente veloce, che consente di inviare e di ricevere denaro in tutto quanto il mondo, attraverso pochi click. Questa piattaforma utilizza il proprio indirizzo di posta elettronica, senza comunicare i dati sensibili...
Finanza Personale

Come aprire un'attività onicotecnica

Sei in possesso di fantasia e di una mano ferma da vera artista? Allora potresti fare del trattamento unghie il tuo prossimo lavoro. Le donne amano avere unghie belle e forti da mostrare con orgoglio a se stesse e agli altri. Offrire un servizio di qualità...
Finanza Personale

Come aprire un fondo di investimento

Il fondo di investimento, chiamato anche fondo comune di investimento, non è altro che un fondo dove le risorse di più persone vengono racimolate ed investite nel mercato finanziario con il fine di creare valore per coloro che hanno investito in quest'ultimo....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.