Come aprire un parco di divertimenti

tramite: O2O
Difficoltà: media
110

Introduzione

I parchi di divertimento di ciascun genere e ogni tipologia attirano la quasi totalità dei bambini e delle famiglie, il che vuol dire riuscire a guadagnare elevate somme di denaro.
La domanda che numerose persone adulte si chiedono, pertanto, sarà quella di conoscere il procedimento da seguire per aprire un parco dei divertimenti, essendo abbastanza complicato che si possa fallire.
Nella presente dettagliata ed esaustiva guida che verrà esposta nei passaggi successivi, quindi, vi spiegherò come è possibile avviare questo tipo di attività lavorativa, quello di cui avrete bisogno, i permessi che saranno necessari e la modalità di ottenimento degli stessi: auguri di buona fortuna!!!

210

Occorrente

  • Investimento iniziale
  • Soci (opzionale)
  • Finanziamento bancario
  • Ufficio del Comune competente
  • Terreno edificabile
310

La prima cosa davvero necessaria è rappresentata dal capitale: infatti, anche qualora si voglia aprire un parco dei divertimenti di dimensioni contenute, l'investimento iniziale sarà abbastanza elevato.
Di conseguenza, risulterà molto d'aiuto trovare qualche altro socio disposto ad intraprendere questa nuova attività lavorativa e tentare anche di chiedere un prestito alla banca (se non si riescono a coprire tutte le spese): per ottenere i finanziamenti occorrenti, però, il progetto dovrà piacere all'istituto bancario e si deve fondare su basi concrete.

410

Ottenuti i finanziamenti assolutamente indispensabili, si avrà certamente bisogno di un terreno estremamente ampio: al momento del proprio acquisto, sarà preferibile controllare benissimo se è edificabile o meno, altrimenti si rischierebbe di comprarne uno sul quale non si potrà costruire il parco dei divertimenti.
Avvenuta l'acquisizione dell'esteso terreno e compiuti i necessari controlli, bisognerà andare presso il Comune dove è posizionato il sito e domandare se è possibile avere la concessione per la costruzione del parco dei divertimenti (possibilmente in tempi non eccessivamente lunghi).

Continua la lettura
510

Dopo aver ottenuto la concessione per la realizzazione del progetto, occorrerà aprire una partita IVA, formare una società (qualora dovessero esserci uno o più soci) e commissionare il lavoro ad un esperto progettista (se si desidera fare le cose in grande): nel caso in cui si voglia aprire un parco dei divertimenti a tema, ad esso bisognerà proporgli una tematica, che andrà preventivamente discussa con ogni ulteriore socio in affari.

610

Quando il progetto sarà finalmente pronto, sarà possibile passare all'effettiva realizzazione del parco dei divertimenti e procedere all'acquisto dei giochi, senza esagerare da subito:
- inizialmente, si potranno comprare circa dieci attrazioni, tra le quali non dovranno mancare la giostra dei cavalli e i tappeti elastici;
- in un secondo momento, se l'attività produttiva va bene e consente di ottenere guadagni importanti, si potranno aggiungere altri giochi divertenti.

710

Con riferimento alle scelte in grado di assicurare il successo del parco dei divertimenti, esso dovrà trovarsi in un punto strategico (magari in prossimità di una strada importante, una scuola o un quartiere molto abitato e con poche attrazioni), bisognerà assolutamente pubblicizzarsi (essendoci parecchia concorrenza), andranno fatti degli sconti o delle promozioni ai primi clienti, occorrerà investire tanto sia sulla manutenzione che sul personale e andrà offerto un gradevole passatempo per tutte le persone (dai bambini fino agli adulti).

810

Qualora si intenda aprire un parco dei divertimenti in un luogo avente pochissimi punti di ristoro nei dintorni (come i bar, le gelaterie, le pasticcerie e i fast-food), sarà necessario fornirgli almeno uno stand in grado di consentire ai visitatori di rifocillarsi.
Non servirà assolutamente esagerare inizialmente, in quanto anche un banchetto che venda soltanto panini e bevande non alcoliche potrebbe soddisfare tutta la clientela, che ritornerà nel parco giochi soltanto nel caso in cui saranno rimasti contenti: dunque, sarà preferibile assicurarsi di fargli trovare un buon servizio.

910

Guarda il video

1010

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Essendo la spesa molto elevata, prima di iniziare l'avventura con il parco dei divertimenti, sarebbe meglio valutare bene se si riusciranno a coprire tutti i costi necessari (almeno per il primo anno di attività).
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come aprire un salone di bellezza

Molte donne sognano un salone di bellezza, non solo per entrarci e sottoporsi a rilassanti massaggi. Ma anche da averne uno da aprire e gestire personalmente. Abbiamo appena finito la scuola di estetista? O di parrucchiere? Sogniamo anche noi di metterci...
Aziende e Imprese

Come aprire una rosticceria

Se vi piacerebbe entrare a far parte del mondo del commercio, ma non sapete come fare, in questa guida potrete trovare qualche dritta. Specialmente se la vostra intenzione è quella di aprire una rosticceria, quindi di aprire un'attività di tipo alimentare....
Aziende e Imprese

Come aprire un negozio di usato per bambini

Tra cappottini, tutine, pigiamini, magliette, vestitini e tanto altro, gli indumenti necessari per un bimbo sono davvero tanti. Ma che farne quando diventano piccoli e stretti? Tutti i pargoletti crescono in fretta e montagne di indumenti ancora praticamente...
Aziende e Imprese

Come aprire un negozio di ceramiche e piastrelle

Se volete mettervi in proprio una delle soluzioni è quella di aprire un negozio. Ovviamente, dovete cercare di intraprendere tale attività, in base alle vostre conoscenze. Se per esempio volete aprire un negozio di ceramiche e piastrelle occorre che...
Aziende e Imprese

Come aprire un negozio di elettronica online

Ormai il mercato degli oggetti e soprattutto dei prodotti tecnologici ed elettronici si sta spostando sempre di più verso gli store online. Sono sempre di più, infatti, coloro che sono alla ricerca di offerte o affari sul web per provare a risparmiare...
Aziende e Imprese

Come aprire un negozio Di Articoli Sportivi

Chi non è affascinato dall'idea di aprire un'attività commerciale? Nessuno! Tutti, durante il corso della loro vita, hanno almeno una volta desiderato di aprire un negozio. Ti stai chiedendo come aprire un negozio di articoli sportivi? La strada non...
Aziende e Imprese

Come aprire un negozio di fai da te

Una buona soluzione per "trovare lavoro" è quella di mettersi in proprio. Però non è cosa da tutti aprire un'attività. Serve innanzitutto determinazione e capacità di assumersi gli eventuali rischi. Inoltre occorre capacità di risolvere con calma...
Aziende e Imprese

Come aprire un cartoleria libreria

Il mestiere del "libraio" è molto antico, ma sempre molto affascinante. Se abbiamo questa passione e vogliamo investire in questo settore, potremmo scegliere di aprire una cartoleria libreria. Certo dovremmo fare i conti con la concorrenza, ma potrebbe...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.