Come aprire un parco di divertimenti

Tramite: O2O
Difficoltà: media
110

Introduzione

La vita di tutti i giorni prevede inevitabilmente qualche difficoltà causata da numerosi fattori. Ad esempio si possono avere problemi di lavoro, rapporti familiari di contrasto legato a varie motivazioni o situazioni personali complesse da gestire. In qualsiasi caso non bisogna assolutamente scoraggiarsi ed affrontare la vita donandosi momenti abbastanza gradevoli. Le attività divertenti da fare sono infatti numerose, come fare sport di squadra o viaggiare in tutto il mondo. Una buona idea potrebbe anche risultare quella di avviare un parco di divertimenti e magari lavorarci personalmente, in modo da vivere nella spensieratezza delle famiglie visitatrici. Generalmente questi spazi di intrattenimento attirano la quasi totalità dei bambini, fino all'età dell'adolescenza. Tutto ciò vuol dire riuscire spesso a guadagnare elevate somme di denaro, le quali si potranno impiegare per trascorrere vacanze piacevoli con la propria famiglia. La domanda che tante persone adulte si chiedono è dunque quella di conoscere la procedura necessaria all'avviamento di un parco di divertimenti. Fallire in questo genere di attività risulta piuttosto complesso, ma occorre comunque avere buonissime capacità imprenditoriali e studiare l'evoluzione del mercato. Nel presente esaustivo tutorial esposto successivamente vediamo quindi come aprire uno spazio di intrattenimento per famiglie. Precisamente verranno indicati tutto quello da avere, i permessi occorrenti e la modalità di ottenimento degli stessi. Non resta quindi che augurare buona fortuna!

210

Occorrente

  • Investimento personale
  • Soci (opzionale)
  • Finanziamento bancario o postale
  • Ufficio del Comune competente
  • Terreno edificabile
  • Giochi da sistemare nello spazio di intrattenimento
310

Ricercare eventuali soci e chiedere un finanziamento bancario o postale

Innanzitutto bisogna sapere che il primo aspetto davvero necessario viene rappresentato dal capitale proprio. Questo perché, senza tenere conto della grandezza relativa al parco di divertimenti, l'investimento di partenza risulta sempre veramente elevato. Potrebbe quindi rivelarsi abbastanza funzionale trovare uno o più soci disposti ad intraprendere questa nuova attività imprenditoriale. Ad ogni modo occorre richiedere un prestito all'istituto bancario o alla Poste Italiane, perché difficilmente si riescono a coprire tutte le spese con il patrimonio personale. Per ottenere i finanziamenti occorrenti, il progetto mostrato dovrà essere di gradimento per la banca o l'ufficio postale e fondarsi su basi concrete. I documenti da redigere sono precisamente lo studio di fattibilità (analisi sulla realizzabilità del progetto), il Business Plan (definizione investimenti-obiettivi) ed il piano minuzioso sull'organizzazione aziendale.

410

Acquistare il terreno edificabile e domandare la concessione al Comune competente

Confermato il finanziamento da parte dell'istituto bancario o dell'ufficio postale, è necessario iniziare la ricerca di un terreno piuttosto ampio. Quando si procede al suo acquisto effettivo, viene altamente consigliato verificare benissimo se risulta o meno edificabile. In caso opposto si rischierà di comprare un terreno sul quale non sarà possibile realizzare il parco di divertimenti o lo si potrà fare chiedendo e pagando varie autorizzazioni comunali. Una volta acquisito il grande terreno edificabile, bisogna recarsi presso il Comune dove risulta collocato il sito. Qui si dovrà richiedere la possibilità di avere la concessione per la costruzione del parco di divertimenti. Tutto questo andrà fatto possibilmente senza lasciare trascorrere moltissimi giorni. Ogni territorio comunale stabilisce autonomamente i permessi obbligatori in questo campo, ma solitamente ovunque viene richiesta la licenza d'esercizio commerciale.

Continua la lettura
510

Aprire la partita IVA e formare una squadra di professionisti esperti

Una volta ottenuta la concessione comunale per la realizzazione di tutto il progetto redatto, è necessario mettersi in regola. A tal proposito bisogna procedere all'apertura di una partita IVA ed alla creazione di una società, qualora dovessero esserci uno o più soci in affari. Dopodiché occorre dedicarsi alla formazione di un team competente. Quest'ultimo dovrà necessariamente includere un progettista esperto, un insieme di architetti ed una o più imprese di costruzione. Esclusivamente in questo modo si possono fare le cose in grande e le probabilità di successo imprenditoriale risulteranno elevate. Si desidera aprire un parco di divertimenti a tema? Basterà quindi proporre una specifica tematica allo spazio di intrattenimento, la quale andrà naturalmente discussa con ogni ulteriore socio.

610

Comprare i giochi attrattivi e sottoscrivere le assicurazioni consigliate

Quando la progettazione risulta finalmente terminata, è possibile cominciare l'effettiva realizzazione del parco di divertimenti. Innanzitutto bisogna provvedere all'acquisizione di tutti i giochi (magari anche in leasing), ma senza esagerare immediatamente. Ad esempio si potrà iniziare comprando all'incirca dieci attrazioni particolari, fra le quali non dovranno assolutamente mancare la giostra dei cavalli ed i tappeti elastici. Questi rappresentano infatti i due elementi che riescono ad attrarre bambini di più rispetto ad ulteriori giochi di intrattenimento. Dopo qualche mese, se l'attività produttiva va abbastanza bene e permette di ricavare guadagni interessanti, si potrà reperire qualche altra divertente attrazione. In ogni caso, viene altamente suggerita la firma di due assicurazioni riguardanti lo spazio adibito per l'esercizio dell'attività lavorativa. Precisamente ne servirà una relativa alla proprietà aziendale ed una connessa alla responsabilità civile.

710

Scegliere una posizione strategica e fare tanta pubblicità

A questo punto bisogna occuparsi bene delle scelte in grado di garantire il successo del parco di divertimenti aperto. Il terreno nel quale risulta costruito dovrà possibilmente trovarsi nelle vicinanze di un punto strategico (magari in prossimità di una strada importante, una scuola o un quartiere molto abitato con pochi spazi di intrattenimento). Un secondo aspetto fondamentale consiste nel pubblicizzarsi almeno ogni mese tramite materiale promozionale apposito come volantini o dépliant, essendoci parecchia concorrenza. Ad esempio si potranno fare degli sconti o delle promozioni ai primi clienti. Ancora indispensabile per la buona riuscita del parco di divertimenti è l'investimento tanto sulla manutenzione dei giochi quando sul personale dipendente. Quello che viene ricercato dalle famiglie con o senza bambini è un gradevole passatempo capace di allontanare dai problemi quotidiani.

810

Fornire punti di ristoro ai clienti ed assicurare loro un ottimo servizio

Si desidera invece aprire un parco di divertimenti in un luogo avente pochissimi locali di ristoro nei dintorni come bar, gelaterie, pasticcerie e fast-food? In questa situazione è assolutamente necessario fornire alla clientela almeno uno stand dove potranno rifocillarsi in modo soddisfacente. All'inizio non bisogna esagerare, quindi anche un banchetto che venda esclusivamente panini e bevande non alcoliche potrebbe soddisfare tutti i visitatori. Gratificandoli seppur con poco, ritorneranno sicuramente nel parco di divertimenti e magari ne parleranno con i loro amici/parenti. Per incrementare la visita delle famiglie, risulta pertanto di estrema importanza garantire loro un buon servizio.

910

Guarda il video

1010

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Essendo la spesa piuttosto elevata, prima di iniziare l'avventura con lo spazio di intrattenimento sarebbe preferibile valutare bene se tutti i costi necessari si potranno coprire almeno nei primi due anni di attività.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come aprire un salone di bellezza

Molte donne sognano un salone di bellezza, non solo per entrarci e sottoporsi a rilassanti massaggi. Ma anche da averne uno da aprire e gestire personalmente. Abbiamo appena finito la scuola di estetista? O di parrucchiere? Sogniamo anche noi di metterci...
Aziende e Imprese

Come aprire un negozio di elettronica online

Ormai il mercato degli oggetti e soprattutto dei prodotti tecnologici ed elettronici si sta spostando sempre di più verso gli store online. Sono sempre di più, infatti, coloro che sono alla ricerca di offerte o affari sul web per provare a risparmiare...
Aziende e Imprese

Come aprire un negozio di usato per bambini

Tra cappottini, tutine, pigiamini, magliette, vestitini e tanto altro, gli indumenti necessari per un bimbo sono davvero tanti. Ma che farne quando diventano piccoli e stretti? Tutti i pargoletti crescono in fretta e montagne di indumenti ancora praticamente...
Aziende e Imprese

Come aprire una rosticceria

Se vi piacerebbe entrare a far parte del mondo del commercio, ma non sapete come fare, in questa guida potrete trovare qualche dritta. Specialmente se la vostra intenzione è quella di aprire una rosticceria, quindi di aprire un'attività di tipo alimentare....
Aziende e Imprese

Come aprire un negozio di ceramiche e piastrelle

Se volete mettervi in proprio una delle soluzioni è quella di aprire un negozio. Ovviamente, dovete cercare di intraprendere tale attività, in base alle vostre conoscenze. Se per esempio volete aprire un negozio di ceramiche e piastrelle occorre che...
Aziende e Imprese

Come aprire un negozio di fai da te

Una buona soluzione per "trovare lavoro" è quella di mettersi in proprio. Però non è cosa da tutti aprire un'attività. Serve innanzitutto determinazione e capacità di assumersi gli eventuali rischi. Inoltre occorre capacità di risolvere con calma...
Aziende e Imprese

Come aprire una friggitoria

Ecco una guida, molto pratica, attraverso il cui aiuto, sarà possibile imparare come e cosa fare per aprire, con le proprie mani, una friggitoria, evitando d'incorrere in errori e sbagli, a volte anche molto gravi e seri. Se desiderate aprire un'attività...
Aziende e Imprese

Come aprire un negozio

Oggigiorno il lavoro è difficile da trovare e qualora si riuscisse ad ottenere non è detto che duri per sempre. Ecco che allora potremmo pensare di diventare i nostri stessi datori di lavoro. Come da titolo, quello di cui stiamo parlando è di aprire...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.