Come aprire un negozio di ceramiche e piastrelle

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

Se volete mettervi in proprio una delle soluzioni è quella di aprire un negozio. Ovviamente, dovete cercare di intraprendere tale attività, in base alle vostre conoscenze. Se per esempio volete aprire un negozio di ceramiche e piastrelle occorre che conoscete i materiali. Per poi, poter scegliere gli oggetti in ceramica e le piastrelle da tenere in negozio. Per fare questo, potete optare di aprire un negozio di sana pianta. Oppure, potete acquistare un'attività già avviata. Di solito, i comuni di appartenenza, propongono alcuni finanziamenti rivolti ai giovani sotto una certa età che vogliono aprire un'attività lavorativa. Nella seguente guida vi spiego come aprire un negozio di ceramiche e piastrelle.

26

Occorrente

  • Capitale iniziale
  • Passione per la ceramica
36

Aprire la partita IVA

La prima cosa che dovete fare è quella di aprire una partita IVA. Questa è una sequenza di cifre, che identifica univocamente un soggetto che esercita un'attività rilevante ai fini dell'imposizione fiscale indiretta. Essa viene rilasciata dall'Ufficio dell'Agenzia dell'Entrate a cui viene richiesto, solitamente nella città in cui ci si risiede. Il modo per aprirla è veloce e semplice. Infatti, la potete richiedere in modo telematico. Oppure, rivolgendovi a un intermediario abilitato al servizio Entrate o dalla Camera di commercio. Inoltre, vi consiglio di scegliere un ottimo commercialista, che si occuperà di tutto il necessario per tenere la contabilità del negozio.

46

Scegliere il negozio

Quando avete ottenuta la partita IVA, potete iniziare a scegliere il negozio. Per poi, aprire il negozio di ceramiche e piastrelle. Ovviamente, vi consiglio di prenderlo vicino al centro dove la gente passa sia in macchina che a piedi. Meglio ancora se si trova in posti di passaggio e vicino alle fermate dell'autobus. Oppure, se è possibile nelle vicinanze alla metropolitana. Dopodiché, occorre controllare se tutto è in regola. Per poi, arredarlo in modo adeguato.

Continua la lettura
56

Cercare i fornitori

Dopo, che avete ottenuto tutti i permessi e scelto il locale, dovete cercare i fornitori. Questi vi forniranno le ceramiche e le piastrelle da tenere in negozio. Di solito, basta informarsi online, oppure cercare di contattare direttamente le fabbriche. Fatto ciò, queste vi manderanno i loro rappresentanti, che vi consiglieranno le ceramiche e le piastrelle da esporre in negozio. Mentre, se non avete molte esperienze lavorative, potete aprire un negozio già avviato. Quest'ultimo, renderà più facile il vostro lavoro, poiché avrete già i clienti abituali, i fornitori sicuri. Ecco come aprire un negozio di ceramiche e piastrelle.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Stare attenti alle spese iniziali
  • Se si opta per un negozio già avviato, per avere i finanziamenti occorre rivolgersi direttamente all'ufficio comunale e chiedere maggiori chiarimenti o nuove leggi entrate in vigore da poco. In questo modo si potrà avere una parte delle spese a fondo perdute e avere più fondi per iniziare e portare avanti l'attività.
  • Prima dell'acquisto informati sul fatturato dell'attività e sulla clientela fissa o quasi! Molte attività forniscono i conti degli ultimi anni con le entrare e le uscite. Sapere questo ti potrà aiutare a fare la scelta migliore per te e per la tua attività.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come contabilizzare gli anticipi a fornitori in valuta estera

Un pagamento in anticipo è quello dato al venditore prima che venga consegnato il bene o il servizio. Può essere parziale o intero a seconda degli accordi. Attraverso questa breve guida vedremo come bisogna procedere per contabilizzare correttamente...
Aziende e Imprese

Come negoziare con i fornitori

Quando si ha un'attività è necessario negoziare con i fornitori, indipendentemente dalla merce che bisogna acquistare, naturalmente per attività di un certo livello, come ad esempio oro e argento la merce costerà di più rispetto a generi alimentari...
Aziende e Imprese

Come Contabilizzare Gli Anticipi A Fornitori

Che cosa si intende per contabilizzazione degli anticipi? A che modalità di pagamento si associa il concetto di anticipo o acconto? Si considera anticipato il pagamento eseguito da un acquirente nei confronti di un venditore prima della consegna del...
Finanza Personale

Come richiedere una fornitura elettrica

Quando si è in procinto di andare ad abitare in una nuova casa, la prima cosa che bisogna fare è l'allaccio alla rete elettrica. Fino a qualche anno fa, la soluzione era obbligata poiché esisteva un unico fornitore nazionale (l'Enel) che offriva il...
Aziende e Imprese

Come contabilizzare le fatture da ricevere

Nel corso dell'esercizio le rilevazioni contabili afferenti gli acquisti dei beni o dei servizi vengono registrate all'atto del ricevimento della relativa fattura. Alla fine dell'esercizio, nel momento della chiusura dei conti, si possono presentare delle...
Aziende e Imprese

Come contabilizzare l'acquisto di immobilizzazioni

Ogni impresa nello svolgimento della propria attività necessita del possesso di immobilizzazioni ossia di beni il cui utilizzo si protrae nel tempo e che sono altrimenti conosciuti nella prassi contabile come beni a fecondità ripetuta. Tali beni sono...
Aziende e Imprese

Come contabilizzare le rettifiche delle fatture di acquisto

Quando si arriva al momento della chiusura di un esercizio commerciale, per poter depositare un corretto bilancio della situazione dell'attività stessa, può essere necessario contabilizzare le rettifiche delle fatture di acquisto dei beni. Questi costi,...
Aziende e Imprese

Come calcolare gli indici di rotazione dei crediti e dei debiti

L'analisi per indici si occupa di calcolare quozienti o rapporti tra valori e grandezze di natura diversa. Si distingue a seconda dell'aspetto della gestione che viene esaminato. L'analisi finanziaria, in particolare, va a esaminare quella che è l'attitudine...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.