Come aprire un minimarket

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Aprire un'attività commerciale è il sogno di molti, ma altrettanti sono coloro che lasciano perdere per paura di trovarsi davanti ad enormi difficoltà burocratiche, perdite di fondi e via dicendo. Proprio per questo motivo, all'interno di questa guida, vorrei darvi alcune indicazioni utili da seguire su come aprire un minimarket, per darvi così una guida generale che vi consentirà di affrontare la parte burocratica che riguarda l'apertura dell'attività commerciale.

26

Occorrente

  • Richiedere svariate autorizzazioni a seconda della superficie del minimarket
  • Avere tanta pazienza
  • Disporre di fondi per iniziare l'attività stessa
  • Aver lavorato negli ultimi 5 anni almeno per 2 anni nel settore alimentare. In mancanza di ciò, occorre effettuare un apposito corso alla Camera di Commercio.
36

Se desiderate aprire un minimarket dovrete dare il via a diverse richieste di tipo burocratico. Se siete alle prime armi è bene che vi rivolgiate ad un commercialista di fiducia esperto in questo settore, che sbrigherà alcune pratiche per voi e sarà in grado di consigliarvi comunque come muovervi al meglio. Recatevi quindi all'agenzia dell'entrate ed aprite la partita IVA. Prima di iniziare il tutto date comunque un'occhiata al locale che desiderate acquistare o affittare per aprire la vostra attività.

46

Per superfici inferiori a 250 metri quadrati è sufficiente che mandiate una comunicazione al sindaco del Comune per dichiarare l'apertura della vostra attività che, a questo punto, potrete avviare entro e non oltre 30 giorni da tale comunicazione.
Invece per superfici maggiori ma non superiori ai 2500 metri quadrati, dovrete recarvi al Comune personalmente e richiedere i moduli per la presentazione dell'apposita domanda d'apertura.

Continua la lettura
56

A questo punto dovrete eseguire dei lavori interni, le cui indicazioni vi verranno rilasciate sia dal vostro commercialista che dal vostro Comune. Per ottenere tale licenza dovrete presentare la richiesta all'Ulss, che invierà degli ispettori a verificare che all'interno del vostro locale rispettino tutte le norme necessarie. Se anche qui l'esito fosse positivo l'Ufficio d'Igiene del Comune vi rilascerà la licenza.

66

Una volta aperto il minimarket, dedicatevi a curare l'aspetto estetico: se volete un ambiente moderno, p consigliato utilizzare degli scaffali in acciaio con qualche richiamo di vernice lucida. Gli scaffali dovranno essere smussati e di forme geometriche. È consigliato inoltre, acquistare scaffali lineari. Nel caso in cui vogliate aprire un minimarket con arredamento classico, si consigliano degli scaffali in legno scuro oppure di metallo; correlate il tutto con dei colori pastello, i quali attirano molto i clienti come il giallo, l'arancione e il verde. Per quanto riguarda la vetrata, se il negozio è in stile moderno, deve essere in vetro e in acciaio. Nel caso in cui, è in stile antico deve essere in legno e in vetro.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come aprire un salone di bellezza

Molte donne sognano un salone di bellezza, non solo per entrarci e sottoporsi a rilassanti massaggi. Ma anche da averne uno da aprire e gestire personalmente. Abbiamo appena finito la scuola di estetista? O di parrucchiere? Sogniamo anche noi di metterci...
Aziende e Imprese

Come aprire una rosticceria

Se vi piacerebbe entrare a far parte del mondo del commercio, ma non sapete come fare, in questa guida potrete trovare qualche dritta. Specialmente se la vostra intenzione è quella di aprire una rosticceria, quindi di aprire un'attività di tipo alimentare....
Aziende e Imprese

Come aprire un negozio di ceramiche e piastrelle

Se volete mettervi in proprio una delle soluzioni è quella di aprire un negozio. Ovviamente, dovete cercare di intraprendere tale attività, in base alle vostre conoscenze. Se per esempio volete aprire un negozio di ceramiche e piastrelle occorre che...
Aziende e Imprese

Come aprire un negozio di elettronica online

Ormai il mercato degli oggetti e soprattutto dei prodotti tecnologici ed elettronici si sta spostando sempre di più verso gli store online. Sono sempre di più, infatti, coloro che sono alla ricerca di offerte o affari sul web per provare a risparmiare...
Aziende e Imprese

Come aprire un negozio di fai da te

Una buona soluzione per "trovare lavoro" è quella di mettersi in proprio. Però non è cosa da tutti aprire un'attività. Serve innanzitutto determinazione e capacità di assumersi gli eventuali rischi. Inoltre occorre capacità di risolvere con calma...
Aziende e Imprese

Come aprire un cartoleria libreria

Il mestiere del "libraio" è molto antico, ma sempre molto affascinante. Se abbiamo questa passione e vogliamo investire in questo settore, potremmo scegliere di aprire una cartoleria libreria. Certo dovremmo fare i conti con la concorrenza, ma potrebbe...
Aziende e Imprese

Come aprire un pub in Spagna

Se vogliamo iniziare un nuovo lavoro aprendo un'attività tutta nostra, sicuramente sapremo che per riuscirci dovremo intraprendere un particolare iter burocratico che cambia in base alla nazione in cui abbiamo intenzione di aprire la nostra attività....
Aziende e Imprese

Come aprire partita iva

La partita IVA è una serie di cifre utili a identificare in maniera univoca il contribuente: è costituita da 11 numeri, di cui i primi 7 identificano lo specifico contribuente, mentre i successivi 3 servono ad identificare il codice dell’Ufficio delle...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.