Come aprire un libretto postale

Tramite: O2O 26/10/2017
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Il libretto di risparmio postale è un servizio offerto dalle Poste Italiane e rispetto agli istituti bancari dà maggiori garanzie poiché lo Stato Italiano ne è il garante. Il denaro non ha vincoli, ma è rimborsabile in qualsiasi momento. Ma come si fa ad aprire un libretto di questo tipo? Quali documenti giovano? E la cifra minima da depositare? Nella seguente guida, vi fornirò tutte le risposte del caso, spiegate passo dopo passo in modo da far capire a chiunque come aprire un libretto postale.

27

Occorrente

  • Carta d'identità valida
  • Codice fiscale
  • Un budget iniziale
37

Aprire un libretto postale

Per aprire un libretto postale non serve un conto corrente. Da richiedente, dovrai solo avere la maggiore età. Recati quindi allo sportello di un ufficio postale, con un documento valido (carta d'identità, patente, etc.) e fornisci il tuo codice fiscale. Ti verrà consegnato un foglio da compilare in ogni sua parte con le informazioni identificative personali. Se sei ancora minorenne, recati alle poste con un genitore o con il tuo tutore legale. Quest'ultimo sarà cointestatario del libretto fino ai tuoi 18 anni. Da maggiorenne, potrai a scelta cointestare il libretto, optando per una persona fidata. In questo modo entrambi potrete depositare e prelevare denaro in qualsiasi momento ed in un qualsiasi ufficio postale. Non avrai brutte sorprese nemmeno per la gestione del libretto.

47

Prelevare gratuitamente il denaro

I prelievi o i depositi agli sportelli dell'ufficio postale vengono eseguiti gratuitamente, senza alcuna imposta di bollo. Per evitare inutili ed interminabili file alle poste, richiedi l'apposita carta BancoPosta. Questa verrà collegata automaticamente al tuo libretto postale e grazie ad essa potrai prelevare in tutti i postamat in modo del tutto gratuito. Insieme alla carta viene consegnato un dispositivo elettronico che produce un codice random utile e necessario al fine di acquisti online.

Continua la lettura
57

Scegliere quanto depositare

Gli interessi sulla cifra depositata sul libretto postale, maturano lo stesso giorno dell'apertura. Proseguiranno fino al prelievo. Gli interessi maturati verranno quindi capitalizzati sul libretto ogni anno. Per aprire il tuo libretto postale non dovrai disporre di grandi cifre e mensilmente potrai depositare una cifra a tuo piacimento ma non obbligatoriamente.

67

Chiudere un libretto postale

Per aprire o chiudere un libretto postale non ci sono commissioni. Ti basterà recarti in un ufficio postale e informare un impiegato della tua scelta; ti verrà chiesto di compilare alcuni documenti, dando il tuo consenso, ed il conto verrà chiuso in poche ore (a volte possono trascorrere alcuni giorni).

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Banche e Conti Correnti

Come denunciare lo smarrimento del libretto di risparmio postale

A volte sul libretto postale ci sono i risparmi di una vita e con essi i nostri sogni. Specialmente le persone anziane sono molto attaccate al loro libretto di risparmio e se lo perdono hanno giustamente paura che qualche malfattore possa appropriarsi...
Banche e Conti Correnti

Come aprire un conto corrente postale in 5 mosse

Da qualche tempo è possibile aprire un conto corrente postale che risulta essere conveniente soprattutto per i signori risparmiatori italiani. In effetti il conto corrente postale permette ai cittadini che lo possiedono di effettuare delle manovre finanziarie...
Banche e Conti Correnti

Come aprire un conto deposito postale

Se molti di voi hanno intenzione di investire i propri risparmi in qualcosa di sicuro, ma allo stesso tempo con qualche remunerazione maggiore rispetto al normale conto corrente, allora questa guida è ciò che fa al caso vostro. Tra le tante valide alternative...
Banche e Conti Correnti

Cosa fare in caso di smarrimento del libretto di risparmio

Il libretto di risparmio è un oggetto indispensabile che bisogna avere quanto si apre un conto di risparmio presso una banca. Tuttavia se questo libretto viene perduto è necessario agire prontamente prima di ricevere delle brutte sorprese. Nella seguente...
Banche e Conti Correnti

Come compilare un assegno postale

Se avete aperto un conto corrente presso un ufficio postale ed ottenuto il libretto degli assegni ma avete dei dubbi in merito alla compilazione, vi conviene leggere i passi successivi della presente guida in cui ci sono degli utili suggerimenti. La procedura...
Banche e Conti Correnti

Come trasferire un conto corrente postale

Tutti quanti abbiamo la necessita' di aprire un conto corrente dove depositare i nostri soldi. Ci sono moltissimi servizi ed istituti preposti a questo, e molti scelgono il conto corrente postale. Anche se molti decidono successivamente di chiuderlo per...
Banche e Conti Correnti

Aprire un conto corrente: i requisiti

Ormai quasi tutti coloro che lavorano possiedono un conto corrente, che è un servizio bancario che agevola la gestione del denaro, quindi consente per esempio il pagamento automatico di bollette, o l'accredito dello stipendio mensile del lavoratore.Se...
Banche e Conti Correnti

Come aprire un conto fiscale

Per rendere facile un'attività imprenditoriale, tante persone aprono uno speciale conto fiscale. Quest'ultimo risulta soltanto virtuale e collegato direttamente all'Agenzia delle Entrate. Un conto fiscale ha la notevole utilità di contare e stabilire...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.