Come aprire un'impresa artigiana

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La grave crisi ha messo in ginocchio il Bel Paese. Trovare un lavoro soddisfacente e dignitoso, in questo periodo, è un'impresa davvero ardua. Per questo motivo, ogni minima occasione viene colta al balzo. L'artigianato fortunatamente sopravvive alla crisi economica del Paese. L'Italia vanta in tutto il mondo manufatti realizzati dai maestri artigiani, ricchi di storia e di particolare bellezza. In genere, l'artigiano produce dei beni oppure svolge dei servizi per la comunità. Per approcciarti a questo mondo, ecco come aprire correttamente un'impresa artigiana.

27

Occorrente

  • Budget
  • Documentazioni
37

Le basi

Per aprire un'impresa artigiana, identifica il settore di tuo interesse. Scegli successivamente i dipendenti, tra personale esperto in materia. Il prodotto finale deve rispecchiare i canoni di alta qualità. Dovrà distinguersi dalla concorrenza. Pertanto, compi alcuni movimenti preliminari. Verifica il prezzo dei materiali, della produzione e delle altre spese in genere. Raffina i prodotti con le migliori materie prime disponibili e vendili con profitto. A tale scopo, investi in attrezzature e personale altamente qualificato. Se non possiedi un budget iniziale sufficiente per la tua impresa artigiana, appoggiati ad investitori esterni.

47

I documenti

Tieni sempre a disposizione dei prodotti campione. In questo modo, avrai qualcosa da mostrare ai tuoi potenziali clienti. Di conseguenza attirerai maggiori investimenti. A seconda del numero dei dipendenti, presenta i documenti agli enti locali per registrare correttamente la tua impresa artigiana. Stabilite insieme se si tratta di una ditta individuale, una società di persone oppure una società a responsabilità limitata. Inoltre, recati all'Agenzia delle Entrate ed apri la Partita Iva. Ottieni il Codice Fiscale dell'impresa. Iscriviti, poi, all'Associazione Artigiani e versa la quota annuale contributiva.

Continua la lettura
57

La comunicazione

Realizza un piano strategico per comunicare con il mercato efficacemente. La pubblicità costa parecchio, ma i moderni mass-media forniscono molte alternative. In particolare, affidati alla rete dei social network. Promuovi la tua impresa artigiana su una pagina aziendale. Incoraggia gli amici ed i sostenitori a parteciparvi. Costruisci inoltre un sito web dell'impresa. Riporta il catalogo dei prodotti e le informazioni di contatto. Dimostra ed esponi gli aspetti più interessanti della tua produzione. A tale scopo partecipa assiduamente a fiere dell'artigianato ed eventi simili.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se non possiedi un budget iniziale sufficiente e non riesci a coprire i costi di avviamento, cerca di appoggiarti a degli investitori.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come aprire un'impresa online

Investire nel proprio futuro e farlo nel modo più economico possibile ma sfruttando tutte le potenzialità del mercato è il modo migliore per garantirsi un reddito sempre costante. Aprire un'impresa online è una soluzione che negli ultimi tempi, soprattutto...
Aziende e Imprese

Come aprire un'impresa edile

Deboli segnali di ripresa appaiono all'orizzonte e questo potrebbe indurre qualcuno ad aprire un'attività di impresa edile. Come per ogni nuovo progetto è fondamentale prima creare un proprio business plan che ci chiarisca i mezzi necessari per realizzarlo...
Aziende e Imprese

Come valutare un'impresa con il metodo reddituale ipotizzando una vita residua dell'impresa illimitata

In questa breve e semplice guida, vi spiegherò come valutare un'impresa con il metodo reddituale ipotizzando una vita residua dell'impresa illimitata. Prima di iniziare ad entrare nel vivo della questione, dovete sapere che cos'è il metodo di reddituale....
Aziende e Imprese

Come creare un'impresa di autotrasporto

Realizzare una fiorente società personale non è un'azione di poco conto, figuriamoci poi se abbiamo in mente un'impresa di autotrasporto. Durante questo percorso ci troveremo immediatamente a dover intraprendere un insieme di scelte decisive (come l'adibire...
Aziende e Imprese

Come iscriversi all'Albo delle Imprese Artigiane

Prima di avviare una nuova attività che avrà tutte le caratteristiche di un'impresa, è necessario conoscere come e quando iscriversi all'Albo delle Imprese Artigiane e, di conseguenza, quando può essere definita "artigiana" la propria impresa. Attraverso...
Aziende e Imprese

Come avviare un'impresa di pulizie

Decidere di avviare una impresa di pulizie può rappresentare un'ottima idea da realizzare, anche perché presenta un rischio economico piuttosto limitato. Infatti la richiesta per questo genere di servizio è sempre molto elevata, pertanto esso possibilità...
Aziende e Imprese

Come avviare un'impresa da zero

Avviare un'impresa da zero è il sogno di tantissimi italiani che ogni giorno cercano di mettersi in proprio, nonostante le difficoltà finanziarie, una burocrazia rallentata e tutta una serie di tassazioni snervanti. La voglia di aprire qualcosa dal...
Aziende e Imprese

Come amministrare un'impresa edile

Quando si parla di impresa edile, si fa riferimento ad un insieme di ditte responsabili di costruzioni e ristrutturazioni. Ciascuna di esse si specializza in interventi di edilizia su strutture industriali o su abitazioni civili. Esempi di lavori svolti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.