Come aprire un conto corrente in Irlanda

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Ultimamente molte persone emigrano in Irlanda, poiché è un paese che offre molto soprattutto ai giovani, infatti è possibile aprire un conto corrente con molta facilità. L'Irlanda oltretutto, è un paese ricco sia a livello economico, che a livello paesaggistico, sono molti laghi e fiumi che offrono possibilità di rilassarsi. Per aprire un conto corrente in Irlanda, sono necessari determinati requisiti, che sono proposti dallo Stato in questione; è possibile aprire un conto sia online oppure se si ha la residenza sul posto, il tutto dipende dalle normative dell'Istituto bancario. Ci sono inoltre, delle eccezioni che è possibile seguire in base a delle pratiche da svolgere, naturalmente da sottoscrivere e firmare. Anche i ragazzi possono trovare molte opportunità di lavoro in Irlanda, specialmente coloro che hanno una laurea in materie scientifiche. Ma qualora vi trasferiate in Irlanda, una delle prime cose da fare per mettere al sicuro i vostri risparmi o i vostri soldi per investimenti, è quella di aprire un conto corrente. Ecco dunque come aprire un conto corrente in Irlanda.

25

Documenti

Per l'apertura del conto corrente sono necessari almeno due documenti di identità (di cui uno deve avere una fotografia) come il passaporto, la patente di guida e la carta d’identità nazionale. I documenti richiesti sono invece un certificato di residenza in Irlanda, oppure una bolletta recente del gas, del telefono o dell'energia elettrica; tuttavia vanno bene anche polizze assicurative per la casa o la vettura contratte in Irlanda.

35

Carte di credito

Se non è possibile fornire la prova dell'indirizzo, la banca può accettare una lettera del datore di lavoro in cui conferma che l'impiegato è recentemente arrivato in Irlanda ed ha iniziato a lavorare, ma non è in grado di fornire ancora la prova dell’indirizzo. Un disoccupato può aprire un conto in banca, anche senza depositare denaro, tuttavia, vanno pagate le spese di gestione trimestrale. Dopo l'apertura di un conto in banca, viene emessa una carta di debito. Le carte di credito sono normalmente emesse solo per quelli che hanno un playfond disponibile o una certa credibilità finanziaria. Le banche in Irlanda, possono quindi richiedere informazioni sulla situazione finanziaria.

Continua la lettura
45

Fornitori

I fornitori di servizi finanziari hanno vari tipi di conto corrente disponibili. Le banche, le cooperative di credito e le società di costruzione forniscono tutti conti bancari al dettaglio a disposizione delle persone che ne fanno esplicita richiesta.

55

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Banche e Conti Correnti

Come aprire un conto corrente postale in 5 mosse

Da qualche tempo è possibile aprire un conto corrente postale che risulta essere conveniente soprattutto per i signori risparmiatori italiani. In effetti il conto corrente postale permette ai cittadini che lo possiedono di effettuare delle manovre finanziarie...
Banche e Conti Correnti

Come aprire un conto corrente a Londra

Il conto corrente è importantissimo, per non dire primario, nel caso in cui si cercasse lavoro in qualunque regione italiana, ma riveste un ruolo ancora più importante all'estero e nelle città ricche di opportunità come Londra. Questo perché il datore...
Banche e Conti Correnti

Come aprire un conto corrente in Georgia

In questo articolo vorrei spiegarvi come aprire un conto corrente in Georgia. Bisogna sapere che esistono molte differenze tra le banche della Georgia e le banche dei principali stati europei. Le banche della Georgia guardano moltissimo le vecchie abitudini...
Banche e Conti Correnti

Aprire un conto corrente: i requisiti

Ormai quasi tutti coloro che lavorano possiedono un conto corrente, che è un servizio bancario che agevola la gestione del denaro, quindi consente per esempio il pagamento automatico di bollette, o l'accredito dello stipendio mensile del lavoratore.Se...
Banche e Conti Correnti

Giovani: come aprire il primo conto corrente

Il conto corrente è uno strumento che ci permette di prelevare e depositare in qualsiasi momento e in tempo reale dei soldi. Essi vengono gestiti da un istituto bancario o da un ente che li gestisce, consentendone sempre la loro disponibilità. Se siamo...
Banche e Conti Correnti

Come aprire un conto corrente in Lussemburgo

In teoria, tutto il necessario per aprire un conto bancario in Lussemburgo è il vostro passaporto (o un altro documento d'identità) ed un sorriso. Ovviamente, portarsi appresso una valigia piena di contanti è anch'esso un ottimo modo per rompere il...
Banche e Conti Correnti

Come aprire un conto corrente in Svizzera

Da un momento all'altro, tutti sentiamo la necessità di aprire un conto corrente in banca, dove poter depositare i nostri risparmi. Il problema si presenta quando dobbiamo decidere quale banca può fare al nostro caso e quella che ha le maggiori percentuali...
Banche e Conti Correnti

Come aprire un conto corrente negli USA

Molte volte anche un'operazione semplice come aprire un conto in banca può risultare molto complicato. Ecco quindi che questa guida diventa necessaria da leggere per sapere come aprire un conto corrente negli USA. Come prima informazione bisogna sapere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.