Come aprire un conto corrente estero

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

L'internazionalizzazione è divenuta un fatto ormai acclarato nella vita di cittadini ed imprese: ogni giorno decine di cittadini italiani decidono di muoversi verso i paesi esteri per motivi di lavoro. Lo stesso vale per le imprese, specialmente quelle che producono i tradizionali prodotti "made in Italy" ed intendono venderli all'estero.
Ci si muove verso l'estero anche per motivi di studio, per affinare le proprie conoscenze linguistiche o per fare esperienze presso accademie ed università estere.
Quale che sia il motivo della permanenza all'estero, ci sono una serie di adempimenti da effettuare. Oltre alla questione legata alla documentazione personale, specialmente quando ci si muove per motivi di lavoro, c'è la necessità di legarsi ad una banca per ricevere ed inviare il denaro.La gestione di un conto corrente estero non presenta note caratteristiche diverse dalla gestione di un conto di una banca italiana, gli standard internazionali hanno infatti reso omogenee procedure ed operazioni.
Attraverso questa guida scopriremo come aprire un conto corrente all'estero, in modo facile e veloce, senza incorrere in spese extra non previste nel budget iniziale.

26

Occorrente

  • Documenti d'identità validi in tutta la zona UE.
  • Connessione a internet.
  • Carta di credito/debito.
  • Quadro RW dichiarazione dei redditi.
36

Aprire un conto corrente all'interno dell'UE

Le normative comunitarie permettono ad ogni cittadino di uno Stato membro dell'Unione Europea di poter aprire un conto corrente in uno degli stati dell'Unione.
La gran parte degli istituti bancari presenti all'interno dell'UE ha ormai sedi nelle principali città europee, per tale motivo è molto semplice recarsi in loco per aprire un conto corrente.
La normativa, tra l'altro, non limita in nessun modo i trasferimenti di denaro: qualsiasi movimento infatti è considerato legale, purché ovviamente provenga da fonti lecite.
A livello di comunicazioni fiscali, è sufficiente dichiarare il conto corrente estero al proprio Paese di residenza. In Italia. Al fine di aprire di un conto corrente estero è necessario compilare il quadro RW della dichiarazione dei redditi. La banca estera che eroga i servizi sarà poi tenuta a comunicare al proprio Paese ogni dettaglio delle operazioni effettuate.Per aprire il conto basta semplicemente recarsi presso la sede della filale estera con i propri documenti personali. Entro poche ore la banca provvederà a rendere operativo il conto e metterà a disposizione i classici strumenti per il suo utilizzo quali carte, bancomat ed home banking.Per le società avviene più o meno la stessa cosa, anche se la documentazione da produrre riguarderà anche i documenti della società stessa.

46

Aprire un conto all'estero online

Molti istituti bancari consentono anche di aprire un conto corrente senza necessariamente recarsi in sede, bensì rendono possibile l'apertura di un conto attraverso una semplice procedura online.Grazie infatti alla libertà di far circolare denaro all'interno degli Stati europei, è possibile aprire un conto corrente direttamente da casa propria.La procedura normalmente consiste nel fornire le proprie generalità con la dovuta documentazione: una volta effettuato il riconoscimento effettivo della persona, e dopo averla censita, la banca invierà una bozza di contratto che regola l'accessibilità ed i costi di funzionamento del conto corrente.A quel punto, se si accettano le condizioni poste dalla banca, basterà semplicemente apporre la propria firma sui moduli e rimandarla alla banca.Nel caso di società la documentazione sarà ovviamente più cospicua e concernerà una serie di documenti che attestino la posizione fiscale dell'impresa, la natura delle attività che svolge, nonché le generalità degli amministratori e dei principali soci. Nelle società solitamente è previsto l'utilizzo della firma digitale.L'utilizzo di un conto online è ormai una prassi consolidata che consente a chi ne usufruisce di non recarsi necessariamente presso lo sportello della banca. Il vantaggio si tramuta in un risparmio di tempo e, spesso, anche di soldi per la gestione del conto.

Continua la lettura
56

Aprire un conto corrente in uno stato extra UE

Molti pensano che aprire un conto in uno stato estero sia sinonimo di riservatezza. Tale convinzione in realtà è piuttosto errata, l'OCSE (Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico) infatti, ha messo a punto un sistema di scambio delle informazioni tra paesi. Tale accordo consente alle autorità fiscali dei paesi aderenti di ricevere informazioni sui conti correnti presenti negli Stati aderenti.L’accordo ha visto l'adesione di più di 90 i paesi: per tale motivo è oggi assolutamente legittimo e legale aprire un conto in qualsiasi paese estero anche ai fini fiscali. Tuttavia è sempre bene informarsi sulle normative che vigono nel paese in cui si registra il proprio conto corrente, onde evitare spiacevoli sorprese.Una volta controllato che non vi sia nulla di ostativo ad aprire un conto in un certo paese, bisognerà capire quali documenti debbono essere prodotti per aprire il conto, non prima però di aver verificato i costi di gestione ed i costi che richiede ogni singola operazione.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per comunicazioni sullo stato del conto (estratto conto, variazioni sulle norme di sicurezza ecc.) è preferibile richiedere l'invio tramite posta di documentazione cartacea. E' un metodo più sicuro rispetto alle comunicazioni online.
  • Per essere sicuri di fare tutto in modo corretto e legale, fatevi guidare da un esperto in materia.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Banche e Conti Correnti

Come aprire un conto corrente a Londra

Il conto corrente è importantissimo, per non dire primario, nel caso in cui si cercasse lavoro in qualunque regione italiana, ma riveste un ruolo ancora più importante all'estero e nelle città ricche di opportunità come Londra. Questo perché il datore...
Banche e Conti Correnti

Come aprire un conto corrente negli USA

Volete aprire un conto all'estero per approfittare dei vantaggi fiscali, ma non sapete proprio come fare? Molte volte anche un'operazione semplice come aprire un conto in banca può risultare molto complicato. Ecco quindi che questa guida diventa necessaria...
Banche e Conti Correnti

Come aprire un conto corrente in Sudafrica

Spesso si sente parlare di banche svizzere o paradisi fiscali dove molti decidono di depositare il proprio denaro in modo da ottenere dei vantaggi fiscali. Chiariamo subito qualsiasi dubbio: anche se si ha la propria residenza fiscale in Italia, è possibile,...
Banche e Conti Correnti

Come aprire un conto corrente postale in 5 mosse

Da qualche tempo è possibile aprire un conto corrente postale che risulta essere conveniente soprattutto per i signori risparmiatori italiani. In effetti il conto corrente postale permette ai cittadini che lo possiedono di effettuare delle manovre finanziarie...
Banche e Conti Correnti

Come aprire un conto corrente in Georgia

In questo articolo vorrei spiegarvi come aprire un conto corrente in Georgia. Bisogna sapere che esistono molte differenze tra le banche della Georgia e le banche dei principali stati europei. Le banche della Georgia guardano moltissimo le vecchie abitudini...
Banche e Conti Correnti

Aprire un conto corrente: i requisiti

Ormai quasi tutti coloro che lavorano possiedono un conto corrente, che è un servizio bancario che agevola la gestione del denaro, quindi consente per esempio il pagamento automatico di bollette, o l'accredito dello stipendio mensile del lavoratore.Se...
Banche e Conti Correnti

Giovani: come aprire il primo conto corrente

Il conto corrente è uno strumento che ci permette di prelevare e depositare in qualsiasi momento e in tempo reale dei soldi. Essi vengono gestiti da un istituto bancario o da un ente che li gestisce, consentendone sempre la loro disponibilità. Se siamo...
Banche e Conti Correnti

Come aprire un conto corrente in Irlanda

Ultimamente molte persone emigrano in Irlanda, poiché è un paese che offre molto soprattutto ai giovani, infatti è possibile aprire un conto corrente con molta facilità. L'Irlanda oltretutto, è un paese ricco sia a livello economico, che a livello...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.