Come aprire un conto corrente a Malaga

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Chi ha deciso di trasferirsi e di risiedere per un lungo periodo di tempo all'estero, per motivi di studio o di lavoro, avrà sicuramente necessità di aprire un conto corrente bancario.
In posti come Malaga, la procedura burocratica per un cittadino dell'Unione Europea non è particolarmente difficile, basta seguire l'iter giusto e disporre dei documenti necessari.
Per risiedere in Spagna e per accedere ai servizi nazionali, è tuttavia indispensabile possedere un contratto di lavoro, oppure un'assicurazione sanitaria ed una copertura economica idonea.

25

In ogni stato per aprire un conto corrente ci vengono richiesti dei documenti.
Il primo documento che ci viene richiesto è il NIE, ovvero il numero di identificazione stranieri. Il Nunero de Identidad de Extranjero è un codice composto da 7 cifre e due lettere, obbligatorio per chi ha intenzione di permanere sul territorio spagnolo per un periodo di tempo superiore ai tre mesi. Quindi dobbiamo recarci, previo appuntamento, presso un ufficio di Comisaria provinciale provvisti di fotocopia e documento originale d'identità valido e attestazione di copertura sanitaria. Chi ha un contratto di lavoro dipendente dovrà presentare anche questo, mentre chi non lavora dovrà dimostrare di avere risorse economiche sufficienti. Gli studenti dovranno esibire un certificato d'iscrizione rilasciato dall'ente formatore in cui sono iscritti.
Da lì, si potrete avviare la procedura per ottenere il NIE.

35

Questo documento ci viene' rilasciato in poco più di una settimana.
Oltre a questo, pero', dovremo presentare i nostri documenti italiani. Vanno bene sia la semplice carta di identitàche il passaporto e il codice fiscale. Questo perché il conto aperto in Spagna sarà comunicato da loro anche alle autorità competenti in Italia. Quindi facciamo una fotocopia di tutto l'incartamento, ben leggibile, e rechiamoci allo sportello bancario.

Continua la lettura
45

Se nel frattempo abbiamo ottenuto la residenza, dobbiamo fornirne il certificato, che può essere richiesto al comune (ayuntamento) di Malaga con rilascio immediato. Anche di questo facciamone una fotocopia e alleghiamolo alla nostra cartellina con le carte da presentare. Se invece siamo solo domiciliati, dobbiamo produrre un'autocertificazione indicando la via dove abitiamo.
Non ci sono somme da corrispondere per l'apertura e il bancomat è gratuito.
Le spese sono di 5,50 euro al mese e se desideriamo la carta di credito dobbiamo pagare a parte.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Munirsi di fotocopie e di originali di tutti i documenti che dobbiamo presentare
  • Prima di partire dal'Italia, recarsi presso la ASL locale e farsi rilasciare un certificato di assicurazione e copertura sanitaria europeo
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come aprire un conto corrente postale

Ormai, negli ultimi anni, scegliere di aprire un conto corrente postale, si rivela un'operazione molto conveniente non solo per gli esercenti ma, soprattutto, per i consumatori. Infatti, le poste, al giorno d'oggi, sono in grado di offrire tutti quei...
Finanza Personale

Come aprire un conto corrente

In questa guida vi aiuteremo in una funzione molto importante per la vita quotidiana, ossia vi daremo alcuni consigli su come aprire un conto corrente. Esso può avere molteplici funzioni: serve per ricevere dei pagamenti, gestire bollette e accendere...
Finanza Personale

Come scegliere la banca in cui aprire un conto corrente

In questa guida, vogliamo aiutare tutti i nostri lettori, che si trovano nella situazione di dover scegliere un nuovo conto. Nello specifico vogliamo aiutarli a capire meglio, come poter scegliere nella maniera più semplice, pratica e corretta possibile,...
Finanza Personale

Come aprire il conto corrente professionisti di banca intesa san paolo

Nel caso in cui lavori come libero professionista o presso uno studio associato, ti sorgerà prima o poi la necessità di aprire un conto corrente che possa soddisfare tutte le tue esigenze di lavoro. Il conto corrente Professionisti di Banca Intesa San...
Finanza Personale

Come gestire il tuo risparmio: dal Conto corrente tradizionale al Conto di Deposito

In questa guida, pratica e veloce, che abbiamo deciso di proporre, vogliamo farti imparare come poter gestire bene il tuo risparmio, in particolar modo, impareremo come poter passare dal conto corrente tradizionale, al conto di deposito. Iniziamo subito...
Finanza Personale

Conto corrente: 5 consigli per la chiusura del conto

Può capitare, talvolta, di avere la necessità di chiudere un conto corrente personale presso un istituto di credito. I motivi sono tanti: potreste aver trovato una banca che offre condizioni più vantaggiose, oppure semplicemente state optando per forme...
Finanza Personale

5 motivi per bloccare un conto corrente cointestato

Come vedremo di seguito, esistono indubbiamente dei vantaggi e degli svantaggi nella scelta di aprire un conto corrente cointestato. Ci sono una serie di motivi in particolare, che potrebbero spingere uno dei cointestatari a bloccare un conto corrente...
Finanza Personale

Come chiudere il conto corrente arancio

Il conto corrente è un particolare strumento utilizzato dalle banche attraverso il quale un utente titolare di un conto può versare delle somme di denaro, in maniera tale che queste siano conservate dalle banche. Esistono moltissime banche che offrono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.