Come aprire un centro sportivo

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Molto spesso, si pensa ad un centro sportivo come ad una palestra ma in realtà, per legge, esso rappresenta a tutti gli effetti un'associazione senza scopo di lucro composta da persone che hanno in comune interessi sportivi e che sostengono l’operato di squadre sportive. Pertanto, se vorreste aprire un luogo dove condividere interessi sportivi e sostenere alcune squadre della vostra città, ecco alcuni consigli per realizzare la vostra idea. Vediamo quindi come procedere.

26

Occorrente

  • statuto
  • codice fiscale
  • locale
  • tecnico abilitato
  • variazione catastale
  • documentazione per ottenere l'agibilità e l'idoneità sanitaria del locale
  • partita IVA
  • autorizzazioni necessarie alla somministrazione di cibi e bevande
36

Innanzitutto, aprire un centro sportivo non è affatto un'operazione complicata, ma come ogni altra attività, è necessario rispettare una serie di normative per poter usufruire di agevolazioni fiscali riservati esclusivamente per i centri sportivi. La prima cosa che dovrete fare, è quella di creare un’associazione, stilando uno statuto che definisca gli obiettivi che vorrete perseguire. Dovrete, pertanto, compilare una lista dei soci fondatori che specifichi compiti e mansioni, disporre di libri verbali, contabili su cui registrare tutte le attività e iniziative del centro. Redatto lo statuto, dovrete depositarlo in duplice copia bollata presso l’Ufficio Registri Atti Privati e chiedere all'Agenzia delle Entrate un codice fiscale per un’attività non commerciale.

46

Una volta affittato o acquistato il locale, dovrete verificare che sia a norma, in primis se è accatastato in C/1 o C/4. Se il locale in questione è un centro sportivo senza fine di lucro, potrete eventualmente chiamare un tecnico abilitato per procedere con la variazione catastale e con la documentazione inerente per il rilascio dell'agibilità e idoneità sanitaria nel locale, prestando attenzione sulle norme di sicurezza per i locali pubblici relative alle barriere architettoniche. Se avete intenzione di aprire un bar all'interno nel circolo, oltre all'apertura di una partita IVA, dovrete controllare di avere le autorizzazioni necessarie alla somministrazione di cibi e bevande (vendita riservata solo ai soci).

Continua la lettura
56

Le leggi che regolano l’apertura e la gestione di un centro sportivo sono molteplici, pertanto vi consiglio di visitare i siti dell'ENDAS e dell’ARCI, associazioni nazionali che si occupano di fornire consulenza specifica a chi desidera aprire dei centri o dei circoli, pagando una quota di iscrizione annuale di circa 1.000 euro. Inoltre, tenete presente che lo statuto a cui fa riferimento questo tipo di associazione, vi permette di usufruire di notevoli privilegi e agevolazioni fiscali, contabili ed amministrative. Vi consiglio quindi di consultare gli uffici comunali per avere possibili agevolazioni previste per l’affitto dei locali e di eventuali campi da gioco.

66

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come fondare un gruppo di investimento

All'interno di questa guida, andremo a occuparci di investimenti e lo faremo, come indicato dal titolo della guida, al fine di spiegarvi Come fondare un gruppo di investimento.Cos'è un gruppo d'investimento? Un gruppo d'investimento si definisce tale...
Lavoro e Carriera

Come diventare direttore sportivo

All'interno di questa breve guida, andremo a occuparci di sport. Nello specifico caso che vedremo ora, come avrete già potuto notare attraverso la lettura del titolo della guida stessa, andremo a spiegarvi i passaggi principali che vi daranno la risposta...
Aziende e Imprese

10 cose da fare per costituire una associazione di volontariato

Avviare un'associazione di volontariato potrebbe essere un'idea molto valida per fare qualcosa di utile per sé stessi e gli altri. Il settore del no profit rappresenta infatti una risorsa importante per svolgere tutte quelle attività di sostegno alla...
Lavoro e Carriera

Come portare avanti un'associazione

La voglia di sostenere gli altri è una delle doti innate nell'essere umano. Generalmente in una comunità ognuno desidera essere parte di un circolo, atto a creare un aiuto verso gli altri. Questo prende il nome di Associazione. Per definizione, esso...
Lavoro e Carriera

Come diventare un telecronista sportivo

Nella storia dello sport televisivo italiano, abbiamo avuto molti famosi telecronisti sportivi di enorme capacità tecnica e linguistica (come Nando Martellini e Sandro Ciotti). Dei tanti che hanno ormai terminato il proprio lavoro se ne porta ricordo...
Aziende e Imprese

Come realizzare un impianto sportivo

Costruire un impianto sportivo può essere un obiettivo sicuramente arduo e che premette l'utilizzo di varie risorse, tra cui soldi, tempo ed energie, ma è anche il sogno da inseguire per tanti giovani e per gli adulti che vogliano avviare un'attività...
Lavoro e Carriera

Come costituire un'associazione di promozione sociale

Si dicono di promozione sociale le associazioni, i movimenti e i gruppi che nascono per svolgere un'attività che sia utile agli associati oppure a terze persone e che non ha uno scopo di lucro, dunque svolte gratuitamente. Naturalmente, sono molte le...
Aziende e Imprese

Come creare un’associazione no profit

Nel caso di un'attività senza scopo di lucro, la cosa più importante è l'impegno ad aiutare gli altri. Scopriamo, quindi, come creare un’associazione no profit. Le associazioni no-profit sono delle attività senza scopo di lucro atte a contribuire...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.