Come Aprire Un Camping

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
18

Introduzione

In qualità di privato, da qualche tempo stai pensando di realizzare Il progetto di aprire un camping. L'idea non è affatto male anzi, a dire la verità, è una modalità di lavoro in proprio che può darti molte soddisfazioni. L'unico problema, se tale può dirsi, è il disbrigo delle numerose disposizioni connesse alla sua apertura.
Con la presente guida spiegheremo come aprire un camping, (ovvero come avviare un attività da gestore di camping).

28

Occorrente

  • iscrizione Camera Commercio, domanda al Comune, raccomandata con A/R, autorizzazione apertura, nulla osta, attività sanitaria, requisiti minimi
38

Innanzitutto, devi effettuare alcune verifiche presso l’ufficio tecnico del Comune in cui è situato il luogo da convertire in piazzola per campeggiatori, in seguito devi iscriverti alla Camera del Commercio e aprirti la partita iva, alla stregua di una qualsiasi apertura di attività commerciale.

48

Ti servirà anche il nulla osta dell'attività sanitaria, circa la dichiarazione d’idoneità sia della struttura stessa, che dell'area utilizzata, e quello dei vigili del fuoco. La domanda al Comune, a mezzo raccomandata con A/R, dovrà essere corredata di determinati elementi dichiarativi.
Vediamo quali:
Prima fra tutti le tue generalità, la località nella quale intendi impiantare la struttura, la denominazione del camping, la sua capacità recettiva massima, i periodi di attività (se su base stagionale o annuale), il tariffario e i servizi di cui dispone.
Il comune, inoltre potrebbe eseguire dei sopralluoghi, e solo dopo aver condotto tutte le opportune verifiche, potrà rilasciarti l’autorizzazione che dovrà essere rinnovata di anno in anno.

Continua la lettura
58

Sarà in conformità a quest'ultima voce che potrà essere assegnato al camping un tot livello, livello che si concretizzerà, ad esempio in due, tre, quattro o cinque stelline proprio come succede per le strutture recettive alberghiere, in ragione ovviamente dell'offerta dei servizi e dei comfort che la tua struttura è in grado di dare, nonché della superficie a disposizione per ogni singolo villeggiante.

68

Il camping inoltre dovrà predisporre di un bagno per ogni 20 turisti presenti, nonché di una superficie a persona, al lordo, di quaranta metri quadrati.
Per avere consigli dettagliati anche riguardo alle varie infrastrutture che dovrai o vorrai impiantare nel camping, nel rispetto degli obblighi di legge, ti consiglio di rivolgerti alle associazioni di categoria, gravitanti in genere nella CONFESERCENTI, ma non solo in essa.

78

Saranno queste che ti forniranno tutte le delucidazioni di cui avrai bisogno all'atto dell'attivazione della struttura. Una volta che avrai assolto alle diverse disposizioni di rito, non ti resta che darti all'attività di promozione del tuo camping o direttamente, attraverso un materiale cartaceo oppure facendo uso di siti web, che pongono in campo attività interattive, quali ad esempio forum e gruppi di discussioni (facebook, twitter ecc).

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • esegui passo per passo questa guida, e aprire un camping per te sarà più semplice.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come aprire una scuola materna a casa propria

In tempi di difficoltà di carattere economico, bisogna inventarsi qualcosa di nuove pur di arrivare a fine mese. Basta un po' inventiva e una buona dose di spirito di adattamento! Un'idea che potrebbe risultare molto proficua è aprire una scuola materna...
Lavoro e Carriera

Iter burocratico per aprire un negozio

Aprire una propria attività commerciale è uno dei sogni di tante persone., che hanno così l'opportunità di poter lavorare senza essere i subordinati di qualcuno, cosa che, per molti, è essenziale. Per aprire un negozio, però, bisogna seguire una...
Lavoro e Carriera

Come aprire un chiosco di giornali

Con la crisi economica che incalza sempre di più, si sente sempre più spesso il bisogno di crearsi un posto di lavoro sicuro e possibilmente redditizio. Si potrà quindi optare per un lavoro dipendente, oppure cercare di avviare una piccola attività...
Lavoro e Carriera

5 idee originali per aprire un locale

Chi non ha mai pensato, almeno una volta nella vita, alla possibilità di aprire un locale? Certo, molto spesso sono le difficoltà burocratiche ed amministrative a fare da deterrente ma, un altro grande problema è quello di avere un'idea originale....
Lavoro e Carriera

Come aprire una tabaccheria

Quella della tabaccheria è una tipica attività commerciale che non passa mai di moda, perché garantisce una redditività costante e non richiede particolare conoscenze tecniche. Inoltre, si tratta di un’attività che non conosce periodi di flessioni,...
Lavoro e Carriera

Come aprire un'attività a Madrid

Madrid è sicuramente una città, sia dal punto di vista turistico che climatico, splendida e caratterizzata dalla presenza di culture e popolazioni locali molto solari, una caratteristica che appartiene un po' a tutta la Spagna. Per questi ed altri motivi,...
Lavoro e Carriera

Come aprire una pizzeria a Sydney

Quando si ha il desiderio di avviare una propria attività in proprio si pensa a cosa cambiare e migliorare per cercare di superare gli altri che svolgono il vostro stesso lavoro. Ma perché invece di cambiare metodologia di lavoro non si pensa direttamente...
Lavoro e Carriera

Come aprire una macelleria halal

Nel difficile mercato del lavoro odierno, il commercio ha sempre un'importanza rilevante. Il cibo, in tutte le sue varietà, sarà sempre sulle nostre tavole. La scelta di aprire una macelleria halal, destinata ad una clientela musulmana o simpatizzante...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.