Come aprire un'azienda familiare

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Con la crisi che ha colpito l'Italia negli ultimi anni, trovare lavoro è sempre difficile, soprattutto se si è alle prime esperienze lavorative. Molte persone che hanno avuto la fortuna di conservare un bel gruzzoletto di soldi, e hanno deciso di investirli in un'azienda familiare, hanno fatto di certo una scelta coraggiosa, ma, d'altro canto, quest'azione ha garantito una certa indipendenza, e soprattutto è una valida opportunità di guadagno, superati i primi anni di lavoro. Se state pensando di intraprendere questa strada e, vi state chiedendo come aprire un'azienda familiare, siete sulla giusta guida! Qui spiegheremo tutte le procedure necessarie per avviare tale attività e vi aggiorneremo sulla tipologia di normative che dovrete inevitabilmente rispettare.

27

Investire

Innanzitutto, per aprire un'azienda, c'è bisogno di una modesta somma da investire. La somma varia a seconda del tipo di azienda che desiderate aprirvi. Se non possedete abbastanza soldi per fare questo passo, il mio consiglio è quello di chiedere un prestito, che sconterete in seguito, grazie ai guadagni che vi porterà l'azienda.

37

Membri

L'impresa familiare è regolata dall'articolo 230/bis del Codice Civile. Possono partecipare a questa attività il titolare, che è il responsabile, il coniuge, i parenti fino al terzo grado e gli affini fino al secondo. Questo tipo di azienda è adatta per chi vuole avviare un'attività di dimensioni non grandi e con un bugdet di partenza non troppo alto. Gli oneri fiscali ed il reddito vanno ripartiti fra i componenti della famiglia; ciò ci protegge da eventuali difficoltà commerciali che si possono presentare.

Continua la lettura
47

Aprire una partita IVA

Per la costituzione bisogna stipulare ed autenticare un atto pubblico o una scrittura privata. Il documento deve contenere le generalità del titolare e quelle di tutti i collaboratori familiari. È obbligatorio specificare il rapporto di parentela fra i soggetti partecipanti e tutti i membri della compagnia sono obbligati a firmare. Nel giorno in cui viene stipulato l'atto vi sarà chiesto di aprire anche una vostra partita IVA. Per quanto riguarda gli oneri amministrativi e contabili, è sufficiente iscriversi alla Camera di Commercio.

57

Stipulare un atto

Il trattamento giuridico, previdenziale e fiscale è identico a quello di un'impresa individuale. Il titolare è l'unico responsabile dell'attività (e in caso di fallimento è lui che deve assolvere le procedure necessarie). I partecipanti hanno diritto agli utili ed a una quota sui beni e gli incrementi derivanti dai guadagni; essi possono prendere parte alle decisioni sulla gestione dell'azienda. È fondamentale che la partecipazione dei collaboratori sia continuativa e deve prevalere rispetto ad altre attività lavorative. Quindi non può far parte di un'impresa familiare chi svolge un altro lavoro; la ripartizione delle quote deve essere: il 51% al titolare, il 49% agli altri partecipanti.

67

Monitorare le spese

È fondamentale creare un “business plan”, in modo da verificare le spese, i possibili guadagni e gli obiettivi dell'azienda. Tenete presente che i guadagni che avrete non saranno netti, in quanto, ci saranno molte tasse aziendali e molte altre spese che dovrete sostenere.

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come aprire un'azienda all'estero

Lavorare in un'azienda è diventato difficilissimo in Italia e spesso, moltissimi investitori e moltissimi produttori di determinati prodotti, hanno avuto l'esigenza di aprire un'azienda all'estero, avendo così molte meno complicazioni. La crisi lavorativa...
Lavoro e Carriera

Come aprire un'azienda agricola

In tempi di crisi economica e di disoccupazione, con la difficoltà di trovare un impiego lavorativo a lungo termine, lo spirito imprenditoriale può costituire una vera e propria ancora di salvezza per mettersi in gioco pur dovendo avere a disposizione...
Lavoro e Carriera

Come diventare un esperto mediatore familiare

La separazione coniugale è un fenomeno sempre in continua crescita nella società moderna. Quando all'interno di una coppia iniziano le controversie che sono causa di frequenti litigi, si tende a ricorrere legalmente alla rottura del rapporto avvalendosi...
Lavoro e Carriera

Come diventare assistente familiare

L'assistente familiare è una posizione lavorativa che, soprattutto in questi ultimi anni, sta sempre maggiormente prendendo posizione in Italia. Con tale figura, realmente, non si vuole indicare soltanto un tipo di professione legata all'aspetto assistenziale,...
Lavoro e Carriera

Come diventare giurista d'azienda

Non è poi così complicato diventare un giurista d'azienda, anche se il percorso qualche volta può essere molto lungo e complesso. Terminati però gli studi, sarà possibile ottenere molte soddisfazioni professionali ed anche personali. Nella presenta...
Lavoro e Carriera

Come lavorare in un'azienda agricola

L'agricoltura è una grande risorsa per una nazione. Tradizionale e popolare, il lavoro nei campi ha fornito nei secoli grandi opportunità. L'attività molto redditizia, ha apportato cibo ed innescato scambi commerciali ancora oggi attualissimi. La modernità...
Lavoro e Carriera

Come contrattare con l'azienda

L' azienda non sempre è la prima a riconoscere un risultato in termini economici, ed è quindi interesse del lavoratore avanzare delle richieste. Molto spesso però si tende ad annullare le proprie aspettative per paura del confronto con i propri superiori....
Lavoro e Carriera

Come presentarsi ad un'azienda

Stiamo vivendo un periodo in cui ottenere un lavoro è un privilegio per pochi, così come è un privilegio lavorare con un contratto regolare che consenta di avere una buona e duratura retribuzione. Riuscire a presentarsi nel modo migliore ad un'azienda...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.