Come aprire un'attività di distributori automatici

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

L'apertura di un'attività commerciale fondata sull'uso dei distributori automatici è un'idea molto valida ed anche interessante, restando in linea con il mercato di oggigiorno. Essi sono veramente nei negozi aperti 24 ore su 24, che permettono di vendere qualsiasi tipo di prodotto. Potrete vendere veramente di tutto: alimenti, bevande, sigarette, CD. La diffusione di tali macchinari è sempre più in aumento in modo vertiginoso, perciò l'idea sembra che sia veramente perfetta, e con gli accorgimenti giusti, garantisce una buona possibilità di fare soldi. La cosa ottima è che non vengono richieste delle competenze e tecniche particolari, oltre al fatto che potrete pensare di gestire al meglio il proprio lavoro, perché l'impegno lavorativo dipende in particolare dalla quantità di distributori che pensate di gestire. Prima di entusiasmarvi però sarà bene sapere al meglio come dovrete fare delle piccole puntualizzazioni. Dovrete prima di tutto, considerare che la concorrenza di aziende che fanno tale lavoro da anni è presente, avendo quindi un'esperienza enorme. Dovrete perciò avere esperienza, competenza e soldi da investire. Chi pensa e vuole iniziare a fare questo lavoro part-time e, quindi vederlo come un secondo lavoro per guadagnare qualcosa in più, dovrà considerare che il tempo da spendere per potere rifornire e manutenere questi distributori può essere anche molto. Occorre infine precisare che le opportunità di guadagno dipendono soprattutto dal luogo dove sono posizionati questi distributori. Sarebbe un luogo ottimo dove è molto affollato in mezzo alla vostra città. Vi spieghiamo quindi in seguito, come aprire un'attività di distributori automatici. Buona lettura e buona fortuna!

25

Quanto occorre per iniziare l'attività

Un'ottima cosa di tale tipo di attività è che il tipo di investimento all'inizio è parecchio contenuto. Vi serviranno dieci mila euro circa per poter acquistare un numero di macchinette per iniziare un'attività di piccole dimensioni. È bene chiaramente iniziare con un numero di distributori automatici di formato piccolo. In questo modo vi potrete ingrandire nel vostro business gradualmente.

35

Dovrete conoscere tutti i requisiti

Per potere aprire un'attività dovrete essere a conoscenza di tutti i requisiti che sono previsti. Se li avete giù ben presenti, sarà importante cercare i fornitori diversi per potere visionare oppure comprare i distributori automatici. Valutate bene le diverse opportunità. Chiedete consigli ai fornitori che sapranno darti tutte le informazioni che vi serviranno per potere risparmiare aprendo la vostra attività. Dopo che avrete fatto quanto descritto, dovrete recarvi all'ufficio dell'Agenzia delle Entrare, chiedendo l'apertura della partita IVA. Essa verrà subito attivata. In seguito, il comune dovrà approvare la vostra richiesta di istallare dei distributori in un determinato punto della vostra città. Per potere fare tali pratiche, come tempistiche servirà un mese circa. Se il comune approverà la vostra richiesta, una volta che avrete dichiarato di essere in possesso di requisiti ed esservi iscritto al registro delle imprese, potrete aprire la vostra attività a tutti gli effetti.

Continua la lettura
45

Pensate bene che tipi di prodotti vendere

Che tipo di prodotti volete vendere? Cercate di avere le idee molto chiare. La scelta non dovrà essere casuale, perciò vi consigliamo di scegliere per un qualcosa di ampio. Così facendo, potrete offrire alla clientela una gamma ampia di prodotti da vendere. Si pensa solitamente, di poter vendere solo bevande e cibo (e per vendere tale genere di cose, servirà una licenza), però i distributori automatici in realtà potranno essere usati per la vendita di tanti altri oggetti. Cercate di valutare l'idea di vendere alla clientela degli oggetti gettonati e che non siano trovabili facilmente negli altri distributori dei vostri concorrenti. In tal modo, avrete delle possibilità di guadagno più alte sicuramente.

55

Fate attenzione alla manutenzione, tenetelo ben fornito e mettete un impianto di sorveglianza

I distributori sono infatti spesso vittime atti vandalici o furti. La gestione di un distributore automatico è tanto importante. In ciascun punto di vendita, a prescindere dal tipo di prodotto che si vende, vi consigliamo di installare un impianto di sorveglianza, in quanto il gestore presente manca. Attuate anche una buona manutenzione minimo una volta al mese, in modo da poter assicurare che il distributore funzioni bene, non dando nessun tipo di problema. Controllate sempre la quantità dei prodotti internamente al distributore, in quanto è importante che esso sia sempre ben fornito.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come aprire un'attività di autonoleggio

Ormai sono anni che la crisi economica sta creando numerosi problemi al mondo del lavoro in molti paesi del mondo, e certamente l'Italia non è esente. Il danno maggiore viene arrecato ai migliaia di giovani, in cerca di un futuro, che ogni giorno girano...
Lavoro e Carriera

Come aprire un'attività a Madrid

Madrid è sicuramente una città, sia dal punto di vista turistico che climatico, splendida e caratterizzata dalla presenza di culture e popolazioni locali molto solari, una caratteristica che appartiene un po' a tutta la Spagna. Per questi ed altri motivi,...
Lavoro e Carriera

Come aprire un'attività a Tokio

Al giorno d'oggi risulta sempre più arduo trovare un lavoro in Italia ed anche all'estero la situazione non sembra essere migliore. Eppure, se ci rimbocchiamo le maniche e decidiamo di aprire un'attività, possiamo prendere in considerazione l'ipotesi...
Lavoro e Carriera

Come aprire un'attività a conduzione familiare

Per attività a conduzione familiare, si indicano quelle attività che sono gestite da un nucleo familiare, tra questi fratelli cugini e così via, in realtà questo tipo di attività può essere definita a conduzione familiare se si è imparentati...
Lavoro e Carriera

Come aprire un'attività a Shanghai

Il continuo aumento della crisi economica, porta una percentuale sempre maggiore di italiani a trasferirsi all'estero in cerca di condizioni di vita migliori. Shanghai è sicuramente una tra le mete più gettonate, in quanto essendo un territorio molto...
Lavoro e Carriera

Aprire un'attività: 8 errori da non fare

Sicuramente aprire un'attività è una scelta importante, ma che al tempo stesso si può rivelare insidiosa. Infatti, gestire un'attività implica il fatto di incorrere in numerosi rischi, imprevisti e sbagli, ma con un minimo di attenzione è possibile...
Lavoro e Carriera

Come aprire un'attività negli U.S.A.

Quando si vuole aprire un'attività commerciale in uno Stato, bisogna attenersi alle regole che sono in vigore in esso, e seguirle in maniera attenta per evitare di commettere errori che potrebbero portare alla sua chiusura. Per quanto riguarda gli Stati...
Lavoro e Carriera

Come aprire un'attività di trasporti

L'industria dei trasporti è una delle più importanti nell'economia globale, perché fornisce ai consumatori l'accesso ai vari prodotti. Il trasporto aereo è una parte critica del settore dei trasporti in generale. Creare un'attività di trasporto richiede...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.