Come applicare il diritto di recesso

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Spesso sentiamo parlare di diritto di recesso. Esso significa il diritto più precisamente di recedere da un acquisto. Non si è sempre a conoscenza di quando e come si potrà applicare il diritto di recesso, per tal motivo, nei passi che seguiranno, vi andremo ad indicare tutti i consigli che vi occorreranno agendo tempestivamente nel corretto modo. Buona lettura e buon lavoro!

25

Occorrente

  • prova d'acquisto
35

Che cosa è il diritto di recesso

Il diritto di recesso è quel diritto che ci permette di recedere, cioè di annullare l'acquisto che avete fatto. Tale diritto lo potrete applicare in particolar modo sugli acquisti fatti fuori da un locale commerciale vero e proprio, perciò sugli acquisti a domicilio, come quelli fatti mediante internet, oppure durante delle escursioni e/o i viaggi organizzati, in assenza di un venditore, oppure ancora acquisti fatti in aree pubbliche, mediante sottoscrizioni di note d'ordine, o ancora con acquisti per corrispondenza, tramite la consultazione di cataloghi,.

45

Tempistiche di giorni di recesso

Per applicare il diritto di recesso, vengono dati 7 giorni di tempo, generalmente, però dovrete fare attenzione molta, in quanto ai fini del conteggio, sono considerati anche i giorni di sabato e di domenica, chiaramente dovendo restituire la merce integra. Se avete versato degli acconti o pagato la merce, totalmente, il venditore ha 30 giorni di tempo per restituire il denaro all'acquirente. I 7 giorni per applicare il diritto di recesso iniziano quindi in base a come si è fatto l'acquisto: se l'acquisto infatti è avvenuto mediante un catalogo oppure una televendita televisiva, i 7 giorni iniziano dal momento del ricevimento della merce. Tutto questo in quanto non si ha avuto la possibilità di vedere veramente il prodotto comprato, mentre invece se si ha avuto modo di vedere la merce, e quindi firmato un contratto d'acquisto o un buono d'ordine, ecco che i 7 giorni li dovrete iniziare a conteggiare dal momento della firma. In ciascun caso i giorni disponibili per il recesso diventano 60, se per caso la clausola del diritto di recesso fosse imprecisa, non chiara oppure omessa totalmente.

Continua la lettura
55

Consigli finali

Alcuni consigli importanti sono quelli di conservare sempre il contratto d'acquisto, il buono d'ordine o lo scontrino, verificando che la data apposta sia quella corretta, se vi dovessero sorgere dei dubbi sull'acquisto o se sospettate di essere stati raggirati, applicate subito il diritto di recesso. Per tutelarvi maggiormente, ricordate sempre di effettuare una fotocopia dello scontrino o della fattura di vendita, di conservare tutte le comunicazioni scambiate col venditore, siano esse e-mail, raccomandate o fax e di fare sempre delle foto per provare che lo stato della merce non era come da catalogo, soprattutto nel caso in cui i prodotti acquistati vi fossero stati inviati danneggiati. Il primo atto che dovrete compiere è quello di comunicare al venditore quali sono le vostre intenzioni. Per fare questo, dovrete inviare una raccomandata A/R allo stesso, che potrà essere preceduta, però non sostituita da una comunicazione a mezzo fax, email, telegramma, ed in seguito, ma sempre entro i giorni disponibili, dovrete mandare al venditore la merce ricevuta, ricordando comunque che le spese di spedizione, sia postali oppure di un corriere espresso, sono sempre a carico dell'acquirente. In casi eccezionali soltanto, il venditore se le prende in carico, e tale eventualità sarà specificata comunque sul contratto di acquisto, o nelle condizioni di vendita del prodotto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

Disdetta e recesso: differenze

La legge prevede che si possa recedere da tale tipologia di accordo, così come essa permette di poterlo disdire, ma in entrambi i casi si deve procedere seguendo alcune norme e percorrendo due differenti procedure. La disdetta ed il recesso del contratto...
Richieste e Moduli

Come esercitare il diritto di ripensamento

Il diritto di ripensamento, definito anche diritto di recesso, permette ad una delle due parti di sciogliere il contratto, pur non godendo del consenso della controparte e senza dover subire delle penali, ma facendo fronte a tutte le obbligazioni che...
Richieste e Moduli

Come esercitare il diritto di prelazione

Si chiama diritto di prelazione quel diritto di esercitare comprando o affittando un immobile prima di chiunque altro. La prelazione è concessa per legge a chi è già inquilino in forza di un contratto di locazione: se l'immobile venisse posto in vendita,...
Richieste e Moduli

Come ottenere permessi per diritto allo studio

Il diritto allo studio è molto importante e soprattutto fondamentale poiché garantisce la formazione, è il diritto all'accesso al percorso formativo della persona. Il diritto allo studio non dipende dalle questioni economiche quindi anche questo tende...
Richieste e Moduli

Come rinunciare al diritto di abitazione

Il codice civile, all'articoli 1022 e seguenti, va a disciplinare il diritto all'abitazione, ponendolo come un diritto reale di godimento relativo a un bene di carattere immobile, di proprietà altrui. Il titolare, gode e dispone dell'immobile all'interno...
Richieste e Moduli

Come esercitare il diritto di ritenzione

Quando un debito non viene saldato entro i termini stabiliti e il creditore può dimostrare di essere stato penalizzato da questa inadempienza, ecco che vengono a verificarsi tutti gli estremi necessari per poter esercitare il cosiddetto diritto di ritenzione....
Richieste e Moduli

Come esercitare il diritto di usucapione

L'usucapione è un particolarissimo diritto che viene regolamentato in Italia dall'articolo 1158 del Codice Civile. L'uscapione, in sostanza è un diritto attraverso il quale potremo acquisire la proprietà di un bene, dopo averlo posseduto per un certo...
Richieste e Moduli

Come esercitare il diritto d'autore

L'esercizio in forma esclusiva di questi diritti da parte dell'autore permette a lui e ai suoi aventi causa di remunerarsi per un periodo limitato nel tempo attraverso lo sfruttamento commerciale dell'opera. In particolare, il diritto d'autore è una...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.