Come Applicare Il Ddm

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Nonostante le azioni siano lo strumento più venduto e acquistato in assoluto nel mercato finanziario, non è sempre facile determinare il loro valore. La principale metodologia di calcolo del valore effettivo delle azioni è detta Dividend Discount Model (DDM) e si basa sulla futura distribuzione dei dividendi. Poiché questo metodo utilizza la stessa logica che sta dietro la valutazione delle obbligazioni, può essere applicato in modo corretto solo agli investimenti che hanno un orizzonte temporale definito. Qui subentra la prima complicazione, perché la caratteristica chiave delle azioni è la scadenza indeterminata. Per definire il valore di un'azione su un periodo di tempo definito usando il DDM, si dovrà quindi procedere per prima cosa alla stima del prezzo dell'azione atteso alla fine del suddetto periodo. Questo è un forte limite teorico per il DDM, infatti il valore corrente dell'azione che andiamo a valutare si basa su una stima approssimata del prezzo a termine, che peraltro è il valore che tentiamo di stimare. Comunque, questo metodo rimane il più efficiente. In questa guida, troverete la spiegazione passo dopo passo per applicare correttamente il DDM.

25

Nel mercato azionario corrente, le azioni sono i titoli finanziari più scambiati. Per questo è importante saperne determinare il valore e il rendimento in modo preciso. Esistono diverse strategie per farlo, ma il calcolo non è immediato. Questo perché il valore dell'azione non corrisponde quasi mai al suo prezzo attuale nel mercato, il quale è costantemente influenzato dalla domanda e dall'offerta, che a loro volta sono definite da elementi spesso scollegati dal valore dell'impresa proprietaria del titolo finanziario. Frequentemente, il valore reale dell'azione, e di conseguenza il suo prezzo, sono quindi determinati dall'andamento del titolo stesso.

35

Lo strumento usanto in finanza per stimare il valore effettivo di un'azione è il DDM, un metodo di calcolo che ci guida nella scelta dei titoli da acquistare. Il DDM determina il valore dell'azione basandosi su tre elementi distinti, ovvero: il valore atteso dei dividendi (D), il tasso atteso di crescita dei dividenti (g) e infine il tasso di attualizzazione (k) che permette di valutare il valore corrente dei dividendi. Dati questi tre elementi, per calcolare il valore dell'azione si deve dividere D per la differenza fra K e g. Ovvero D/(K-g).

Continua la lettura
45

Il rendimento dell'azione (R) è determinato da due fattori: il primo è il rendimento dei dividendi, ottenuto dal rapporto fra il valore di questi (D) e il prezzo di acquisto (P); il secondo è il rendimento (oppure in alcuni casi la perdita) dettata dal Capital Gain, ovvero dall'aumento di valore del titolo riscontrato al momento della rivendita, che equivale a P1-P. Facendo un esempio concreto, se l'azione che si era acquistato al costo di €100 viene rivenduta trascorso un anno al prezzo di €105, e se durante l'anno il possessore del titolo ha ricevuto un dividendo pari a 5, il valore dell'azione R corrisponderà a D/P + (P1-P)/P, ovvero R = 5/100 + (105-100)/100 = 10%

55

Al contrario, il rendimento T, stabilito in base al modello T, è determinato dalla somma fra il rapporto D/P, il rapporto XCF/P, e il rapporto (P1-P)/P. Nella pratica, se un'azione acquistata al prezzo di €100 viene rivenduta al passare di due anni al costo di €110, i dividendi percepiti durante i due anni equivalgono a €10 con un XCF pari a €2. Quindi il rendimento T corrisponderà a: (D/P) + (XCF/P) + [(P1-P)/P] = 10/100 + 2/100 + (110 - 100)/100 = 10% + 2% + 10%. In totale, sarà quindi pari al 22%.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come applicare le spese di spedizione a importo forfettario alle proprie vendite con Paypal

Per chi vende o compra nel mondo di Internet, paypal rappresenta una valida alternativa per pagare ed essere pagati con estrema sicurezza. Ciascun venditore può applicare le spese di spedizione che ritiene maggiormente opportune alle proprie vendite....
Finanza Personale

Come applicare l'IVA

In questa guida vedremo come applicare l'IVA. Per l'applicazione dell'Iva sono dunque necessari tre presupposti ovvero l'oggetto, il presupposto soggettivo e quello territoriale. Va tenuto presente che l'I. V. A. Ossia imposta sul valore aggiunto, rappresenta...
Finanza Personale

Come funziona il sistema fiscale in Nigeria

La Nigeria è uno stato federale dell'Africa, membro del Commonwealth. Indipendente dal 1960, il paese fu sottoposto a regime militare dal 1966 al 1979. Successivamente è stato retto da una Costituzione che affidava la funzione esecutiva al Presidente...
Finanza Personale

Come funziona il sistema fiscale in Liechtenstein

Il 1° gennaio 2011, in Liechtenstein è entrato in vigore un nuovo sistema fiscale con l'obiettivo di modernizzare il precedente ordine giuridico in materia di imposizione fiscale, tenendo conto degli sviluppi internazionali. Il nuovo sistema dovrebbe...
Finanza Personale

Come e perchè fare testamento da giovane

La parola "testamento" istintivamente mette tutti un po' a disagio. Viverlo come una pratica burocratica tipica degli anni del tramonto è una pura formalità di pensiero. Infatti, nessuno sa a priori quando, come e perché morirà. Pertanto, si può...
Finanza Personale

Come si calcola la rendita catastale degli immobili

Il Catasto stabilisce la rendita degli immobili che possiede un proprietario. Per sapere a quanto ammonta la rendita catastale, basterà ottenere i documenti necessari e consegnarli agli uffici del Catasto. Ciò è utile per calcolare l'IMU di un immobile,...
Finanza Personale

Carta di credito e carta di debito: differenze

Le carte di credito e quelle di debito ci permettono di avere accesso ai nostri risparmi, senza dover portare in giro soldi contanti. Questa grande innovazione ci aiuta a gestire al meglio le nostre risorse economiche e si possono utilizzare praticamente...
Finanza Personale

Come calcolare l'adeguamento istat sulle abitazioni locate

Come ogni anno si presenta puntuale l'aumento del canone del nostro appartamento in affitto, vediamo come calcolare l'adeguamento Istat sulle abitazioni locate, di norma i proprietari degli immobili richiedono, l'adeguamento all'indice Istat di riferimento....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.