Come annullare un contratto ipotecario

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Come sappiamo l'ipoteca è un diritto reale di garanzia che viene costituito su beni immobili o mobili registrati e che conferisce al creditore il diritto di essere soddisfatto del suo credito, con preferenza nei confronti di altri creditori, mediante esecuzione forzata sul bene ipotecato. Come annullare un contratto ipotecario? Una volta conclusa la pratica, tale ipoteca verrà cancellata definitivamente dai registri immobiliari? La procedura è gratuita oppure occorre ricorrere ad un notaio? In questa guida risponderemo a tutte le domande, in modo da rendere chiara la situazione.

27

Occorrente

  • Notaio
  • contratto ipotecario
37

Estinzione e cancellazione ipotecaria

Per prima cosa, è importante distinguere tra estinzione e cancellazione ipotecaria. L'estinzione significa che l'ipoteca viene annullata, e che questa non ha più valore di garanzia del credito; essa resterà comunque presente sui registri immobiliari fino al momento della sua cancellazione materiale. Invece, la cancellazione ipotecaria elimina definitivamente ogni tipologia di contratto iscritto nel registro immobiliare.

47

Due differenti modalità

L'annullamento del contratto ipotecario può essere richiesto con due differenti modalità, entrambe valide a livello legale. La prima riguarda la cancellazione dell'ipoteca volontaria. La richiesta e la procedura sono gratuite, ma il contratto ipotecario deve essere stato iscritto a garanzia di un finanziamento o un mutuo. L'Istituto di Credito di riferimento informerà l'Agenzia del Territorio dell'avvenuta estinzione e l'Ufficio competente provvederà all'effettiva cancellazione. La seconda modalità avviene con un atto notarile: ci si deve rivolgere cioè ad un notaio (dietro compenso), che comunicherà agli Uffici competenti l'annullamento del contratto ipotecario. Sarà necessario sottoscrivere un atto legale che attesti il proprio consenso alla cancellazione.

Continua la lettura
57

L'estinzione del credito

Il creditore può estinguere il contratto con l'estinzione del credito a garanzia del quale era stato iscritto, o per cause inerenti al rapporto ipotecario (perimento dell'oggetto, rinunzia del creditore, esperimento dell'azione esecutiva, ecc.). Si estingue, inoltre, alla scadenza del termine di venti anni dalla iscrizione, qualora non sia stata rinnovata prima di tale termine; in caso di vendita del bene a terzi si estingue, per prescrizione, con il decorso di venti anni dall'acquisto. A seguito dell'estinzione l'ipoteca viene cancellata dal conservatore dei Registri Immobiliari, eseguite le formalità prescritte dalla legge.

67

Guarda il video

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Case e Mutui

Come annullare un contratto di vendita di una multiproprietà

La prospettiva di possedere una multiproprietà deve spesso fare i conti con un prezzo non sempre ragionevole, tanto che la maggior parte dei proprietari decide di venderle. Le multiproprietà, però, sono difficili da vendere e a volte le tecniche utilizzate...
Case e Mutui

Mutuo vitalizio ipotecario: cos'è e come funziona

Il mutuo vitalizio ipotecario è uno strumento finanziario anglosassone entrato in Italia dal 2005 con la legge n.248. Grazie a questa legge chi ha un'età maggiore di 65 anni può avvedere a finanziamenti a medio e lungo termine. In questo modo chi ha...
Case e Mutui

Come pagare in anticipo un mutuo ipotecario

Qualora tu abbia acceso un mutuo con la banca, tieni presente che hai la possibilità di estinguerlo prima della scadenza, facendo in modo di ridurre notevolmente l'ammontare degli interessi dovuti. Questa operazione viene effettuata dal debitore, o perché...
Case e Mutui

Come annullare un mutuo

Il mutuo non è altro che un presti di denaro o altri beni mutuabili, che una parte presta ad un'altra, la quale si obbliga a restituire la stessa somma o lo stesso bene prestatogli dopo un certo periodo di tempo. Esistono moltissime forme di mutuo e...
Case e Mutui

Come annullare una delibera dell'assemblea condominiale

Molti di noi abitano in un appartamento di un condominio, con la relativa conseguenza di dover prendere delle decisioni insieme a tutti gli altri condomini. Il luogo e il contesto dove discutere e decidere dei problemi o necessità del condominio è all'assemblea...
Case e Mutui

Come effettuare la cessione di un contratto di locazione

Nel contratto di locazione una persona cede a un'altra persona un bene, per un determinato periodo, a fronte di un corrispettivo in denaro. Se si tratta di bene mobile (es. Auto, moto, barca) si parlerà di nolo o noleggio, nel caso di bene immobile (es....
Case e Mutui

Come recedere da un contratto di affitto

Nel momento in cui si stipula un contratto d’affitto tra il proprietario dell’immobile, cioè il locatore, e l’inquilino, cioè il conduttore, si fissa la durata del contratto.Essa è stabilita per legge e varia in relazione al tipo di contratto,...
Case e Mutui

Come risolvere anticipatamente un contratto di locazione

Quando si stipula un contratto di affitto tra il locatario (proprietario dell'immobile) ed il conduttore (persona fisica che occupa il locale) vengono stabilite diverse clausole, tra cui la durata di locazione. Nel contratto vi è un intero paragrafo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.