Come annullare un contratto di locazione firmato

Tramite: O2O 11/02/2017
Difficoltà: media
19

Introduzione

Un contratto di locazione firmato si può annullare per motivi di diversa natura. Ad esempio si trova un locale più confortevole, oppure ci si deve necessariamente trasferire presso una nuova abitazione. Se l'immobile si trova in affitto, si può decidere di recedere il contratto prima della scadenza dello stesso.
A questo punto, occorre capire come si può annullare un contratto di locazione firmato. In esso il locatore ha garantito al locatario la fruizione dell'immobile. Vediamo allora qual è la procedura da seguire nei passi successivi di questa piccola guida.

29

Occorrente

  • Modulo F23
  • Copia annullamento del contratto
  • Ricevuta del versamento
  • Registrazione dell'atto di annullamento del contratto
39

Durata minima del contratto

Per prima cosa, ricordiamo che la durata minima della locazione a canone libero non può essere inferiore a 4 anni. Dopo questo periodo di tempo, il contratto subisce un rinnovo per altri 4 anni. Alla scadenza dell'ottavo anno si avrà un ulteriore rinnovo, a meno che non si decida di annullare il contratto. In questo caso, sia il locatore che il locatario avranno modo di optare per un eventuale annullamento nel momento che riterranno maggiormente opportuno.

49

Rescissioni del contratto con preavviso di sei mesi

Qualora non vi fosse alcuna clausola che consenta la rescissione, il conduttore potrà annullare il contratto soltanto in caso di motivi gravi. A tal proposito, egli dovrà necessariamente fornire un preavviso di almeno 6 mesi, inviando una raccomandata con ricevuta di ritorno.
Al termine dei 6 mesi, il locatore dovrà verificare le condizioni dell'appartamento. Nel caso in cui vi siano danni, egli avrà la possibilità di tenere la cauzione che il conduttore aveva versato al momento della stipulazione del contratto.

Continua la lettura
59

Esempi di gravi motivi

Per quanto riguarda i "gravi motivi", deve trattarsi di fatti imprevedibili ed estranei alla volontà del conduttore. Oltretutto, tali fatti dovranno sopravvenire in concomitanza con la costituzione del rapporto.
Ovviamente, i suddetti gravi motivi non si possono ricondurre alla valutazione del solo conduttore sull'opportunità di continuare o rendere nulla la locazione. Alcuni esempi di motivi gravi possono essere trasferimenti, motivi di salute, licenziamento del locatario dal posto di lavoro o abbandono degli studi universitari.

69

Compilazione del modulo F23

Il processo di annullamento di un contratto di locazione prevede dei costi fiscali. In tal senso, bisognerà compilare un modulo F23 (reperibile presso l?Ufficio delle Imposte) e pagare una tassa fissa di 67 euro. Il versamento di tale cifra è obbligatorio se l?annullamento era previsto in una delle clausole Del contratto oppure se la stipula avviene mediante una scrittura privata.
L'imposta fissa si dovrà versare in 30 giorni. Nei 30 giorni successivi al pagamento bisognerà presentare la ricevuta del versamento all'Ufficio Territoriale dell'Agenzia delle Entrate in cui ci si trovava a stipulare il contratto di locazione.
Se il locatore ha già pagato le imposte di registro per periodi successivi all?annullamento del contratto, avrà l'opportunità di richiederne un rimborso.

79

Registrazione dell'atto

La registrazione dell'atto è assolutamente indispensabile. In caso contrario, il locatore potrebbe andare incontro a sanzioni che prevedono un pagamento dal 120% al 240% dell?imposta fissa.
La sanzione può arrivare al 15% se la registrazione si esegue entro 90 giorni. Se invece ciò avviene entro un anno, allora la percentuale sarà del 24%.
Infine occorre anche presentare una copia dell?annullamento del contratto all?Ufficio TARSU, altrimenti il conduttore dovrà continuare a pagare questa imposta.

89

Guarda il video

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prima di annullare un contratto di locazione, valutate sempre i pro e i contro.
  • Rispettate sempre le scadenze relative ai pagamenti delle imposte.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

Come fare una scrittura privata per risoluzione consensuale del contratto di locazione

Spesso, quando si parla di locazione, si pensa immediatamente all'affitto di un'immobile, anche se esiste la possibilità di affittare un'automobile, una barca, persino vestiti e strumenti vari. Durante il periodo di locazione previsto, può accadere...
Richieste e Moduli

Come prorogare un contratto di locazione

Capita molto spesso, alla scadenza di un contratto d'affitto, di preferire un prolungamento dello stesso alla ricerca di una nuova locazione. Generalmente un contratto d'affitto viene stipulato ogni quattro anni, e la data di inizio e quella di scadenza...
Richieste e Moduli

Come comunicare una rettifica di un contratto di locazione

La legge, per ogni contratto di locazione di beni immobili, prevede la registrazione obbligatoria. Questa norma, deve essere rispettata indipendentemente dell'ammontare del canone pattuito. Dal momento della stipulazione di un contratto di locazione della...
Richieste e Moduli

Come comunicare la risoluzione del contratto di locazione

Il contratto di locazione è il documentario mediante il quale il locatore (ovvero il proprietario dell'immobile) e l'affittuario (colui che prende in affitto l'immobile) si impegnano a rispettare tutte le clausole trascritte al suo interno. Il contratto...
Richieste e Moduli

Come fare la contestazione di adeguamento Istat del canone di locazione

Il canone d'affitto è quella somma di denaro che l'inquilino deve corrispondere al padrone di casa per usufruire di un immobile e che viene pagata solitamente con una cadenza prefissata mensile, bimestrale ed in casi più rari con intervalli più lunghi....
Richieste e Moduli

Come richiedere la copia di un contratto

Possiamo definire un contratto come un accordo preso volontariamente tra due o più parti, le quali hanno la facoltà di decidere autonomamente il contenuto dello stesso, sottoscrivendo e quindi accettando quanto previsto dallo stesso oppure rifiutando....
Richieste e Moduli

Come registrare un contratto a canone concordato

La burocrazia è un ambito spinoso, soprattutto per chi non ha particolare dimestichezza con i cavilli che la caratterizzano. Se poi ci si sofferma a studiare attentamente le questioni legate al settore giuridico, le difficoltà di comprensione aumentano...
Richieste e Moduli

Come scrivere una lettera per annullare le dimissioni

Al giorno d'oggi, sapere come scrivere correttamente una lettera per annullare le dimissioni non è affatto semplice. L'azienda non è tenuta ad assumere nuovamente il dipendente e le motivazioni delle dimissioni possono essere diverse: l'inserimento...