Come annullare un contratto di compravendita immobiliare

Tramite: O2O 30/10/2016
Difficoltà: media
16

Introduzione

La compravendita immobiliare si stipula tramite un contratto con il quale un soggetto, detto venditore, si impegna a trasferire la proprietà di un bene immobile ad un altro, definito acquirente, in cambio di un corrispettivo. Ai sensi della normativa attualmente vigente, quando si stipula un contratto di compravendita devono essere rispettati i principi e gli obblighi previsti dalla legge, ovvero bisogna rispettare la forma e gli altri obblighi imposti. Ciononostante, in alcuni casi, è possibile vanificare quanto sancito dal contratto.
Vediamo dunque, con questa guida, come annullare un contratto di compravendita immobiliare.

26

Occorrente

  • Contratto di compravendita immobiliare
  • Preferibilmente, un buon avvocato
36

L'azione di annullamento del contratto di compravendita è concessa

Per annullare un contratto di compravendita immobiliare bisogna innanzitutto tenere conto delle azioni che la legge concede al venditore e al compratore per la tutela del proprio interesse. Nello specifico è concessa l'azione di annullamento, di nullità, di rescissione e di risoluzione del contratto. Queste considerazioni, valgono sia per la compravendita di beni mobiliari, sia per quella di immobiliari. L'azione di annullamento del contratto di compravendita, consente al soggetto (acquirente o venditore), di annullare il contratto tramite una sentenza pronunciata dal giudice.

46

L'annullamento è richiesto in caso di vizi gravi

Il soggetto interessato, qualora ritenga che il contratto sia stato stipulato alla presenza di determinati vizi gravi previsti tassativamente dalla legge, può effettuare una richiesta di annullamento all'autorità giudiziaria. L'annullamento dunque non può essere richiesto per qualsiasi motivo, ma solo quando si ritiene che il contratto sia stato concluso effettuando violenza fisica e psicologica, dolo o raggiro, errore o incapacità di una delle parti stipulanti. Dunque, se si ritiene che la stipulazione sia stata effettuata con la presenza di uno di questi vizi gravi, è possibile chiedere l'annullamento del contratto di compravendita immobiliare.

Continua la lettura
56

La procedura richiede la presenza di un difensore

La sentenza di annullamento fa venir meno gli effetti del contratto sia tra le parti sia nei confronti dei terzi. La procedura di avvio dell'annullamento di un contratto di compravendita immobiliare, richiede generalmente la presenza di un difensore. Vi sono tuttavia casi in cui la competenza è del giudice di pace, sempre che la causa non superi un determinato valore economico di circa 500 euro. Per informazioni più dettagliate e riguardanti un caso specifico è fondamentale rivolgersi ad un avvocato, fornendogli tutte le informazioni del caso.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per qualsiasi informazione è fortemente consigliato rivolgersi ad un buon avvocato.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Case e Mutui

Come annullare un contratto ipotecario

Come sappiamo l'ipoteca è un diritto reale di garanzia che viene costituito su beni immobili o mobili registrati e che conferisce al creditore il diritto di essere soddisfatto del suo credito, con preferenza nei confronti di altri creditori, mediante...
Case e Mutui

Come calcolare il costo del notaio per la compravendita di un immobile

Il contratto di compravendita di un immobile è il contratto definitivo, obbligatoriamente in forma scritta, con il quale il compratore e l'acquirente si impegnano a trasferire la proprietà dell'immobile. Il contratto di compravendita viene redatto da...
Case e Mutui

Come tutelarsi nella mediazione immobiliare

Quando si decide di acquistare un immobile, di qualsiasi tipo esso sia, ci si può interessare in prima persona. Oppure ci si può affidare ai professionisti del settore che agiranno come mediatori. Questo per tutelarci in queste operazioni che spesse...
Case e Mutui

Come risparmiare sulla parcella del notaio nella compravendita di un immobile

Un atto di garanzia viene comunemente adoperato per trasferire l'interesse di un immobile o terreno ad nuovo proprietario, in cambio dell'accordo sul prezzo di vendita. Un atto di garanzia dà la concessione di un acquirente con una doppia garanzia. La...
Case e Mutui

5 motivi per acquistare casa con un'agenzia immobiliare

Acquistare una casa è sempre un passo importante. Il dilemma rimane quello di affidarsi o meno ad un'agenzia immobiliare. Gli intermediari hanno sempre un loro costo per svolgere il lavoro nell'interesse dei propri clienti. I motivi per acquistare casa...
Case e Mutui

Come fare la disdetta del mandato all'agenzia immobiliare

Nonostante la grave crisi economica degli ultimi anni, tanti individui ricercano una nuova abitazione per uscire dalla casa genitoriale. Essendo ridotto il budget mensile personale, trovare l'appartamento ideale non risulta proprio semplice. Da qualche...
Case e Mutui

5 dritte per l'acquisto della casa tramite agenzia immobiliare

Una casa rappresenta una fonte di reddito che in certi casi è necessario vendere per agevolarci con ulteriori spese, magari in forza di un trasferimento. In questo senso è essenziale che la vendita avvenga in tempi celeri, soprattutto quando ciò rientra...
Case e Mutui

Come capire se un'agenzia immobiliare è seria

Acquistare o vendere un'abitazione è un affare davvero complicato. Soprattutto oggi, in un momento di spiccata crisi economica, questo ambito può diventare molto difficile. Per questo motivo è sempre preferibile affidarsi ad un'agenzia immobiliare....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.