Come allestire una bancarella di hobbista per fare mercatini

Tramite: O2O 24/10/2018
Difficoltà: media
19

Introduzione

Vista la crisi economica, è necessario trovare sempre qualcosa che faccia ottenere guadagni extra. Ci sono numerose attività che si possono effettuare, come la scrittura di articoli dietro pagamento o la vendita di beni handmade. In questo secondo caso, bisogna avere una determinata predisposizione verso la tecnica del fai-da-te. Soltanto realizzando dei capolavori a mano è possibile ricavare l'attenzione della clientela e vendere abbastanza prodotti artigianali. Nel presente tutorial vediamo dettagliatamente come allestire una bancarella di hobbista per fare mercatini sul territorio italiano. Si desidera trarre un guadagno dalla vendita degli oggetti handmade, però non si conosce la modalità adeguata? Un suggerimento davvero funzionale è appunto quello di proporli al mercato. A tal proposito occorre dedicarsi innanzitutto all'analisi dei costi utili per l'allestimento della bancarella ed al calcolo approssimativo delle vendite. Successivamente risulta obbligatorio avere una licenza dal Comune interessato, prima di iniziare la partecipazione ai mercatini di paese.

29

Occorrente

  • Gazebo montato (preferibilmente bianco)
  • Due o più tavoli
  • Tovaglie
  • Opere di creazione personali
  • Cavo di corrente avente il portalampada (eventuale)
  • Modulistica
39

Compilare la modulistica

La prima azione necessaria è quella di analizzare i requisiti di partecipazione e prenotazione della postazione collocata in strada. Dopodiché occorre fare la DIA relativa alla presentazione e commercializzazione delle opere creative personali. A tal proposito va redatto un modello che si può domandare alla pro loco del Comune di residenza. Successivamente bisogna tenere in considerazione il tesserino da hobbista, anche se non tutti i Comuni lo richiedono obbligatoriamente. Già da qualche anno basterà infatti compilare un modulo specifico per organizzare una bancarella fai-da-te e fare mercatini. Tale documento si può facilmente reperire nel sito web ufficiale del Comune interessato oppure presso gli uffici territoriali. In quest'ultimi viene però richiesto un contributo pari a circa 20,00? al giorno per ogni collocazione territoriale scelta. Viene comunque suggerita la lettura della normativa provinciale o comunale, a seconda degli eventi previsti. Alcuni Comuni potrebbero infatti richiedere ulteriore documentazione per allestire una bancarella da hobbista.

49

Montare il gazebo e i banchi

Per allestire al meglio una bancarella di hobbista per fare mercatini, serve un'apposita struttura. A tal proposito, si rivelerà opportuno montare un gazebo, preferibilmente di colore bianco. Questa scelta si deve al fatto che nella maggior parte dei mercatini viene richiesta una copertura di questo colore per uno stand di hobbistica. Una volta messo su il gazebo, si potrà procedere con il posizionamento dei bancali. Per una bancarella perfetta, è il caso di formare una L con due tavoli. Se poi la merce in vendita dovesse essere di quantità superiore, si può sempre optare per la disposizone a U di tre banchi. Ciascun bancale andrà poi coperto da un telo cosiccché i prodotti in vendita possano poggiare su una base capace di metterli in risalto. Il telo protettivo, inoltre, serve per salvaguardare il tavolo in caso di pioggia o polvere.

Continua la lettura
59

Collocare espositori e scatole

Una volta organizzata la postazione, occorre allestire una bancarella di hobbista per fare mercatini con gli espositori per la merce. Per essere originali si può costruire un vero e proprio kit di espositori fai da te, che si possono realizzare in legno, plastica o anche cartone rigido. Colorandoli a proprio piacimento si conferirà alla bancarella quel tocco personale in più che la distingue dalle altre. I prodotti sono i veri protagonisti di un hobbista a tutto tondo. Per questo motivo vanno esposti sapientemente su varie altezze. Per creare questa sorta di dislivello, è buona cosa collocare scatole di diversa grandezza al di sotto della merce in vendita. Se non si hanno dei contenitori appropriati, si possono sempre utilizzare le scatole originali degli oggetti esposti. Magari con un po' di nastro colorato o qualche altra decorazione le scatole verranno impreziosite o comunque valorizzate. L'importante è ricordarsi di collocare i ripiani più alti indietro e quelli più bassi verso la strada o comunque a portata del potenziale acquirente.

69

Esporre i vari prodotti con il prezzo

Allestire una bancarella di hobbista per fare mercatini significa organizzare in modo preciso il tutto. I prodotti vanno esposti, come abbiamo appena visto, su diversi rialzi. Inoltre sarà opportuno accompagnare ciascun oggetto ad un cartellino che ne riporti il prezzo. Quest'ultimo si può anche scrivere a mano, magari utilizzando dei pennarelli colorati e una scrittura originale ma al tempo stesso perfettamente leggibile anche a distanza. Il prezzo è un elemento che non può di certo mancare sulla bancarella, altrimenti saranno in pochi ad avvicinarsi per un acquisto. Oltre ai prezzi, si dovrebbero indicare anche delle specifiche tecniche per ciascun oggetto. Si tratta di realizzare piccole schede con una breve descrizione. Inoltre è importante che il tutto venga esposto in maniera ordinata. Tutto deve essere visibile e la gente deve sapere di cosa si tratta e a cosa serve un determinato prodotto.

79

Rispettare la normativa fiscale in vigore

Gli hobbisti che vendono beni handmade in mercatini non devono emettere lo scontrino fiscale quando la vendita riguarda soltanto individui senza partita IVA. Se invece l'acquirente la possiede, è necessario fare la ricevuta per prestazione occasionale avente la ritenuta d'acconto uguale al 20% del prezzo di vendita. Sopra tale documento occorre inoltre collocare una marca da bollo pari a 2,00?, qualora l'importo risulti maggiore di 77,47?. L'hobbista dovrà eseguire la dichiarazione dei redditi quando il totale delle ricevute fiscali emesse supera la quota prevista dalla legge vigente. Chi produce beni mediante la tecnica del fai-da-te deve possedere anche dei requisiti morali, come il fatto di non risultare deliquenti abituali/professionali o condannati ad oltre 36 mesi per delitto non colposo. Ecco quindi spiegato dettagliatamente come allestire una bancarella di hobbista per fare mercatini.

89

Guarda il video

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Individuare gli articoli da vendere, esponendo soltanto tre o quattro branchie di oggetti.
  • Individuare prima di tutto il nome del banchetto, scegliendo qualcosa che brevemente rappresenti gli oggetti venduti.
  • Creare un marchio personale e disegnarlo sopra un cartellone oppure riprodurlo tramite la stampante: esso va collocato sopra la bancarella.
  • Cercare di non strafare: riempendo il banchetto di tanti prodotti tutti diversi fra loro, l'eventuale acquirente si potrebbe confondere e probabilmente non acquisterebbe nulla.
  • Fare anche dei biglietti da visita.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Consigli per allestire un banco pescheria

La pescheria, come tutti noi sappiamo, è il posto dove viene venduto il pesce. Questa, ovviamente, possiamo trovare i pesci appena pescati tipici del posto. Allestire un banco di una pescheria è una delle azioni fondamentali per poter vendere il pesce,...
Aziende e Imprese

Come allestire la vetrina di una farmacia

La vetrina di una farmacia, come quella di qualunque negozio, rappresenta il biglietto da visita e serve da stimolo per invogliare i clienti ad entrare e ad acquistare i prodotti che si trovano all'interno. Non sempre è facile eseguire l'allestimento...
Aziende e Imprese

Come allestire la vetrina di una profumeria

La vetrina rappresenta il biglietto da visita di un negozio. Essendo il primo punto di incontro con il cliente di un esercizio commerciale, essa risulta essere fondamentale per il successo del negozio stesso. Proprio per questa ragione, è opportuno dedicare...
Aziende e Imprese

Come allestire una Grotta di Sale

Le grotte di sale sono splendidi luoghi dove è possibile fare la cosiddetta "haloterapia" o comunemente chiamata terapia del sale. Questa è una cura olistica che si basa sull'inalazione di cloruro di sodio all'interno di ambiente ricoperti completamente...
Aziende e Imprese

Come organizzare un mercatino artigianale

Il particolare e allegro mercatino artigianale costituisce un appuntamento fisso per chi adora gli oggetti fabbricati a mano unici che sono il risultato di capacità, ingegno creativo e passione. Questo genere di mercato prevede delle vivaci bancarelle...
Aziende e Imprese

Come aprire un negozio di souvenir

L'idea di aprire un negozio, mettersi in proprio e diventare autonomi a livello economico senza dover dipendere da capi o direttori passa per la mente di molte persone. Questi negozi possono portarvi un ottimo profitto ed agevolarvi per una futura espansione...
Aziende e Imprese

Come aprire un vivaio

Molte persone hanno un'innata passione per piante e fiori, ma tuttavia coltivare questi meravigliosi esemplari che la natura regala con svariate forme e colori può andare oltre il semplice hobby; infatti, è possibile trarne dei buoni profitti grazie...
Aziende e Imprese

Come aprire un self service di lavaggio cani

Ecco una guida, che ci darà una mano concreta a capire meglio e memorizzare, come e cosa serve, per aprire un self service di lavaggio cani. Proprio così, tenteremo di mettere in piedi un vero lavaggio esclusivo per i nostri amici a quattro zampe, il...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.