Come agire in caso di bolletta sospetta

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Da diversi anni ormai sono frequenti i casi di bollette telefoniche sospette. Un utente distratto, se non ha di fronte un importo eccessivo, paga la bolletta senza la certezza che sia realmente esatta. Nella maggior parte dei casi si tratta di vere e proprie truffe. L'uso sempre più frequente di internet e la continua richiesta di inserimento di dati sensibili, agevola i malfattori. Vediamo come agire in caso di bolletta sospetta.

24

Esclusione di coinvolgimento di un familiare

Prima di agire in caso di bolletta sospetta, bisogna escludere il coinvolgimento, a nostra insaputa, di un familiare. Questo passaggio è assolutamente necessario, per evitare perdite di tempo inutili e imbarazzanti. La bolletta di solito documenta ogni telefonata e ogni connessione. Vengono riportati orari, date e una parte del numero chiamato. La bolletta sospetta riporta solo consumi presunti. La presunzione di calcolo è un indizio certo di malafede. Controllare attentamente tutte le voci. Devono corrispondere al contratto stipulato in precedenza. Ogni utente ha una copia cartacea, con la propria firma.

34

Contatto con compagnia telefonica

È importante agire con molta prudenza. Una volta fatto questo, si prosegue contattando il proprio operatore telefonico, con bolletta sospetta alla mano. Lo scopo e quello di tentare di contestare la fattura. Bisogna segnalare tutti gli addebiti di cui si pensa di non essere a carico. Specificare che il traffico di cui non si è usufruito non verrà pagato. Ribadire che verrà saldato solo il conto riguardante le proprie chiamate e il proprio traffico internet, realmente utilizzato. Oggi giorno le bollette sono sempre più salate. È giusto che qualora vi siano dei costi aggiuntivi, questi vengano dichiarati dall'azienda in questione senza far trovare cattive "sorprese" ai clienti.

Continua la lettura
44

Difesa del Co.Re.Com.

Purtroppo accade frequentemente di trovare un operatore restio a collaborare con il cliente. In questo caso non bisogna pagare la bolletta sospetta, ma affidarsi al Co. Re. Com. Di competenza per la propria regione. Inviare tutta la documentazione necessaria ed attendere la convocazione, per la quale potrebbero però anche passare alcuni mesi. Per qualsiasi informazione aggiuntiva visitare il sito del Co. Re. Com di competenza. Le bollette si devono contestare nel momento in cui vi siano degli errori. È giusto anche avere i dovuti chiarimenti. Ogni bolletta deve specificare il servizio fornito al cliente e la somma di denaro utilizzata per usufruirne. Inoltre deve indicare il periodo dell'effettivo uso del servizio, in modo tale che il cliente stesso possa verificarne effettivamente l'utilizzo e se questo sia appropriato o meno alla cifra.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come contestare una bolletta del telefono

Pensate che la vostra bolletta telefonica preveda addebiti non dovuti, o che includa, tra le voci, servizi di cui non avete mai usufruito? I conteggi del traffico riportati sull’ultima bolletta telefonica sono eccessivi rispetto al vostro standard abituale?...
Finanza Personale

Come pagare la bolletta enel dall'estero se risiedi in campania

Leggendo questa guida capirai in che modo poter pagare la bolletta Enel dall'estero se risiedi in Campania. La soluzione a questo grosso problema c'è e la si può affrontare senza grossi intoppi. In questa guida, quindi, ti indicherò i parametri utili...
Finanza Personale

Come pagare la bolletta telecom presso ricevitorie sisal

Le modalità di pagamento delle bollette sono ormai diventate davvero tante. Infatti, soprattutto con l’avvento di Internet, si ha anche la possibilità di pagare tramite un addebito sul proprio conto corrente, oppure tramite la carta di credito. I...
Finanza Personale

Come contestare la bolletta dell'energia elettrica

Il fenomeno delle bollette impazzite è purtroppo una costante poco lieta nel nostro paese. I contribuenti sempre più spesso si trovano a combattere con conti da pagare palesemente più salati del dovuto. Che si tratti di errore o della classica furbata...
Finanza Personale

Come risparmiare sulla bolletta dell'acqua

Ogni volta che arriva la bolletta dell'acqua è sempre davvero drammatico. A volte ci si chiede come si sia potuto arrivare a tanto e spendere una cifra esorbitante. A volte però basta davvero poco per risparmiare qualcosa, e capita di non rendersi conto...
Finanza Personale

Come pagare la bolletta enel dall'estero se risiedi in piemonte o liguria

Questo tutorial ha l'obiettivo di dare dei consigli su come pagare la bolletta ENEL dall'estero se si risiede in Piemonte o in Liguria. Generalmente la bolletta dell'ENEL viene recapitata ogni 2 mesi circa; l'ammontare dipende dal consumo di energia di...
Finanza Personale

Come pagare la bolletta enel presso gli atm bancari abilitati

Ogni bimestre siamo tutti quanti alle prese con la bolletta dell'enel. Se non avete una domiciliazione attiva, avete diverse alternative per effettuare il pagamento. Tra le tante scelte a vostra disposizione è possibile pagare la bolletta presso uno...
Finanza Personale

Come variare l'indirizzo di recapito della bolletta energia elettrica ENEL

Per trasferte di lavoro, in occasione di una vacanza o in caso di trasloco, potrebbe essere necessario modificare l'indirizzo di recapito della bolletta dell'energia elettrica, anche per evitare di incorrere in disguidi che potrebbero comportare il pagamento...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.