Come affrontare un capo terribile

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

In un luogo di lavoro può accadere piuttosto frequentemente di sforzarsi di raggiungere dei compromessi con colleghi e superiori; cercare di stabilire un'atmosfera lavorativa per quanto possibile serena è, in effetti, un aspetto decisivo per il benessere personale e lavorativo. Uno degli elementi più critici da questo punto di vista consiste nella convivenza con un capo non proprio facile da gestire. In questa guida vi proponiamo allora alcune strategie su come affrontare un capo terribile.

24

Per cercare di raggiungere e salvaguardare il proprio equilibrio personale e professionale sul posto di lavoro occorre riflettere sul fatto che vi sono degli elementi non modificabili, come il fatto di dover dipendere da un'altra persona, superiore nel rango lavorativo. Una volta acquisita questa importante consapevolezza non resta che tentare di convivere nel modo migliore; per quanto una persona possa presentarsi scontrosa, esigente e terribile come capo, difficilmente potrà esacerbare il proprio atteggiamento a fronte di un comportamento gentile. I modi gentili, quindi, possono rappresentare un'utile arma per ottenere la fiducia del proprio capo e smussarne gli angoli e gli aspetti più ruvidi e burberi del carattere.

34

Un capo può essere considerato "terribile" anche perché molto esigente con i suoi dipendenti: affrontare questo aspetto, tuttavia, può costituire un utile incentivo al proprio lavoro. Prendere appunti e segnare quanto richiesto dal capo vi permetterà di mettervi in buona luce rispettando consegne e scadenze. In questo modo il vostro superiore avrà ben poco da ridire se vi mostrerete autonomi ed efficienti nelle vostre mansioni lavorative. Ciò non significa ovviamente strafare o superare eccessivamente i propri limiti (nell'orario di lavoro, ad esempio): si tratta solo di fare bene il proprio lavoro con motivazione e senso del dovere.

Continua la lettura
44

A volte i capi sono "terribili" per la mole di responsabilità che sono tenuti a rivestire nello stesso tempo; doversi interfacciare allo stesso momento con più dipendenti può decisamente costituire un punto di svantaggio per chi pone l'ennesima richiesta. Occorre pertanto essere abili osservatori e provare a cogliere il momento positivo in cui rivolgersi al proprio capo; se è già molto indaffarato, irritato, scontroso forse è preferibile rimandare il confronto o la richiesta di delucidazioni e chiarimenti in un momento più opportuno.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come accettare un rimprovero dal capo

Sul posto di lavoro è normale a volte ricevere dei rimproveri da parte del capo. Quello che può dare veramente fastidio è il fatto che questi richiami in certi casi non sono del tutto meritati, ma risultano essere frutto di una tensione nervosa accumulata...
Lavoro e Carriera

Capo Verde: come cercare lavoro

A quanti di noi è successo, dopo aver vissuto un periodo di vacanza in un posto esotico, di desiderare di trasferirsi in quel posto paradisiaco per vivere per sempre una vita in pantaloncini ed infradito? Tra i posti più belli al mondo senza dubbio...
Lavoro e Carriera

10 regole per essere un buon capo

Nel mondo del lavoro la figura del capo è fondamentale a fini del raggiungimento di determinati obiettivi. Non esiste una specifica ricetta per essere un buon capo. Piuttosto esistono alcuni accorgimenti che possono favorire il consolidamento della propria...
Lavoro e Carriera

10 modi per farsi stimare dal capo

A tutti piacerebbe che il nostro impegno sul lavoro venga subito riconosciuto ed apprezzato dal capo, che rimanga colpito dal nostro lavoro a tal punto da non mettere più in discussione la fiducia e la stima che ha nei nostri confronti. Nel mondo reale...
Lavoro e Carriera

Come migliorare i rapporti con il proprio capo al lavoro

Avere dei buoni rapporti di lavoro con i propri colleghi e soprattutto con il proprio capo è veramente fondamentale. Lavorando in un contesto armonioso, l'attività professionale diventa maggiormente efficiente e divertente. In un luogo sereno e non...
Lavoro e Carriera

10 consigli per essere un buon capo

Il mondo del lavoro racchiude una serie di persone e di competenze molto diverse tra loro. Dall'operaio all'alto dirigente, svolgono tutti mansioni fondamentali allo sviluppo dell'attività d'impresa. Spesso questo punto viene sottovalutato da chi detiene...
Lavoro e Carriera

10 errori da evitare per fare colpo sul proprio capo

Quando si lavora in un luogo come ad esempio una ditta o un ufficio, bisogna sapersi destreggiare per poter ottenere i favori del vostro capo ma a volte si commettono degli errori grossolani che potrebbero sortire l'effetto contrario. Alcune volte si...
Lavoro e Carriera

10 frasi da non dire mai a un capo

In ambito lavorativo, è importante essere onesti e sinceri ed esprimere con schiettezza le proprie opinioni. Quando si è di fronte al proprio capo, però, è il caso di usare prudenza. Con questo, non vogliamo esortarvi a non dire il vostro punto di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.