Come affrontare il rientro al lavoro dopo una lunga malattia

Tramite: O2O 11/05/2016
Difficoltà: media
15

Introduzione

Spesso capita, specialmente nei periodi invernali, di affrontare una lunga malattia. Durante i periodi di malattia ci si sente un vero inferno e non è sempre facile riprendere la solita routine quotidiana. Per questo motivo vi darò, all'interno di questa guida, dei grandi consigli su come affrontare il rientro al lavoro dopo una lunga malattia. Seguite questi pratici consigli per riprendere in mano, nel modo più sereno possibile, la vostra vita di tutti i giorni.

25

Il primo consiglio, per riprendere in mano la vostra vita e affrontare il rientro al lavoro dopo una lunga malattia, è quella di svegliarvi con largo anticipo. Alzarsi prima del dovuto, specialmente dopo un lungo periodo passato a letto a riposo forzato, non è affatto facile ma vi consentirà di prepararvi correttamente alla giornata. Iniziate quindi la giornata con una bella doccia rigenerante e prendetevi cura del vostro corpo, affrontando mansioni che durante la malattia avete tralasciato. Le donne potranno ad esempio truccarsi e dedicare qualche minuto in più alla cura dei capelli e alla messa in piega.

35

Una volta che avrete fatto il primo passo per affrontare il rientro al lavoro potrete passare al secondo. Regalatevi una bella colazione nutriente, possibilmente seduti al tavolo e non girando per casa. Guardate il notiziario oppure leggete il vostro quotidiano preferito e, nel mentre, fate una colazione ricca. Fare una colazione abbondante e sopratutto sana è molto importante per affrontare la giornata nel modo giusto. Prediligete quindi una sana e naturale spremuta d'arancia, ricca di vitamine utili per affrontare la giornata, e un buon toast che vi consentirà di sentirvi sazi e avere un pieno d'energia fino all'ora di pranzo.

Continua la lettura
45

Il terzo consiglio, per affrontare una giornata al lavoro dopo una lunga malattia, è quello di partire con largo anticipo da casa. Andate al lavoro utilizzando un mezzo di trasporto perché avete appena affrontato un periodo difficile e stressante per il vostro corpo e quindi non potete riprendere la vostra routine quotidiana al 100%. Arrivando al lavoro con anticipo avrete la possibilità di passare un po' di tempo con i vostri colleghi e scoprire eventuali cambiamenti avvenuti al lavoro; oltre che parlare con loro e confrontarvi o sfogarvi. Questo vi consentirà di essere pronti a ricominciare il lavoro in modo consapevole e preparato.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se siete appena guariti da una lunga malattia associate alla vostra dieta quotidiana degli integratori alimentari, magari su suggerimento del vostro medico curante, per riprendere rapidamente le forze.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come affrontare un colloquio di lavoro in germania

La Germania è una delle nazioni europee che oggi gode di un'economia florida, e quindi rappresenta un punto di riferimento per i cittadini italiani in cerca di un'attività lavorativa di qualsiasi genere. In questo territorio infatti si possono trovare...
Lavoro e Carriera

Come affrontare un colloquio di lavoro in francese

Visto la situazione lavorativa italiana molto precaria, potrebbe capitarci di imbatterci in un colloquio di lavoro con un'azienda estera. Oggi sono cadute molte barriere che non molto tempo fa sembravano insormontabili. La voglia di cambiare, di trasferirci...
Lavoro e Carriera

Come affrontare un colloquio di lavoro in banca

Spesso affrontare colloqui di lavoro puo rivelarsi emotivamente stressante e fisicamentefaticoso specie se parliamo di colloqui di lavoro di un certo peso come quelli in banca. Ebbene di seguito affronteremo tutti i possibili e variegati metodi di approccio...
Lavoro e Carriera

5 modi di affrontare il mobbing sul posto di lavoro

Oggi per vivere è indispensabile lavorare e avere un impiego rappresenta un privilegio che non tutti hanno. Purtroppo, però, può accadere che il solo pensiero di recarsi sul posto di lavoro rappresenti un incubo da cui vorremmo svegliarci, perché...
Lavoro e Carriera

Come comunicare la malattia all'INPS

L'Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale (INPS) è un ente pubblico che si occupa dei lavoratori dipendenti/autonomi nel territorio italiano e dei pensionati. Con riferimento agli occupati del settore pubblico/privato, chi si ammala viene obbligato...
Lavoro e Carriera

Come scaricare i certificati di malattia dal sito Inps on line

Da qualche anno, i certificati di malattia dell'INPS (Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale) sono consultabili e scaricabili on line attraverso il portale web dell'INPS. In caso di malattia infatti, il lavoratore non è più tenuto a presentare...
Lavoro e Carriera

Come inviare il certificato di malattia via internet

Nel 2010, abbiamo assistito all'introduzione della possibilità di inviare il certificato di malattia per via telematica.Tramite un decreto del 26 febbraio, questa opportunità si è fatta strada con lo scopo di semplificare il processo di gestione dei...
Lavoro e Carriera

Come richiedere un congedo per malattia del proprio figlio

Il vostro bambino si è ammalato però purtroppo non possedete alcun parente a cui lasciarlo? Volete perciò un po' di tempo a disposizione di esonero dal lavoro per poterlo accudire e curare opportunamente? Non abbiate nessun timore, questa guida è...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.