Come acquistare una casa con l'ipoteca

Tramite: O2O 01/11/2018
Difficoltà: media
17

Introduzione

L'ipoteca è un diritto di garanzia, regolato dall'articolo 2808 e seguenti del codice civile e viene utilizzata per garantire al creditore il recupero del proprio denaro. Deve sempre essere iscritta in pubblici registri (articolo 2827 del codice civile), ha una durata ventennale e può essere di 3 tipi: volontaria, quando si costituisce a garanzia di un proprio debito, legale, quando è sancita da un accordo legale tra debitore e creditore in cui viene pagata una sola parte del debito (è il caso per esempio della banca durante la stipulazione di un mutuo) o giudiziale, ossia quando viene decretata da un giudice a favore di un creditore in caso di un mancato pagamento di un debito. L'acquisto di un bene immobile gravato da un'ipoteca volontaria o legale è il caso più frequente e anche il più facile da gestire, diverso invece è quando sul bene pende un'ipoteca giudiziale che, se da un lato abbassa di molto il valore di mercato della casa, dall'altro ha una risoluzione più complicata e non sempre con esito positivo. Quando un bene di questo tipo viene venduto, l'ipoteca passa al nuovo proprietario e il codice civile all'articolo 2889 prevede che l'acquirente estingua il debito residuo (purgazione dell'ipoteca). In questa guida vediamo come acquistare una casa con queste condizioni.

27

Cosa fare quando l'ipoteca è stata stipulata da un privato

Il miglior iter da seguire quando si compra una casa gravata da una precedente ipoteca è il seguente: consegnare tutta la documentazione riguardante sia l'immobile che il debito residuo e l'ultima rata pagata del mutuo sulla casa a un notaio di fiducia, dopo le dovute ricerche effettuate dal professionista, redigere un compromesso di vendita (contratto preliminare di compravendita), come scrittura privata, da far valere come atto pubblico qualora fosse necessario, in cui il notaio inserisce la clausola per cui il venditore estinguerà il debito al momento dell'incasso della vendita. Al momento del rogito (contratto finale di compravendita), davanti al notaio, al venditore e al terzo creditore, l'acquirente consegnerà un assegno circolare e non trasferibile a quest'ultimo che a sua volta si impegnerà a liberare l'immobile dall'ipoteca entro una data fissata dalle parti. Qualora il terzo creditore non possa essere presente alla stipula del rogito oppure fosse un agente della riscossione e non un ente privato, il notaio potrà farsi garante dell'operazione e procedere egli stesso al versamento dell'importo a favore dell'esattore. Ovviamente l'importo da pagare successivamente al venditore sarà la somma concordata meno quella relativa a coprire il suo debito residuo. Qualora il debito residuo fosse poco e i tassi di interesse fossero convenienti, l'acquirente potrebbe chiedere di subentrare al venditore, accollandosi il suo debito. Tutte le decisioni, i termini e le condizione della vendita verranno inserite nel contratto finale e firmate da tutte le parti presenti.

37

Come fare quando l'ipoteca è stata stipulata da un costruttore

Quando l'ipoteca è stata stipulata da un costruttore per costruire l'immobile, è necessario accertarsi che lo stesso abbia frazionato il mutuo fondiario ipotecario su tutte le unità abitative in base all'articolo 39 comma 6 del T.U.L.B.. Qualora non lo avesse fatto, gli immobili rimarrebbero ipotecati fino alla copertura del debito residuo totale da parte della ditta di costruzione e, in caso di fallimento, potrebbero venire pignorate le singole unità anche se i proprietari avessero pagato l'immobile per intero e secondo i canoni di legge (sentenza della corte di cassazione n. 1367 del 19/07/2017).

Continua la lettura
47

Quanto costa la cancellazione dell'ipoteca e come avviene

Secondo il decreto Bersani (legge 40/2007), la cancellazione dell'ipoteca volontaria o legale è automatica e senza costi, previa comunicazione da parte del creditore dell'avvenuto pagamento del debito all'agenzia territoriale entro 30 giorni dall'estinzione dello stesso. Decorso tale termine la cancellazione avviene per mezzo di un notaio pagando la somma di circa 600 ? quando l'ipoteca è legale o volontaria, nel caso in cui l'ipoteca è giudiziale il costo della pratica si calcola sommando il prezzo della tasse (pari a 94?) al 0,5% del totale del debito per il quale è stata necessaria l'accensione dell'ipoteca.

57

Cosa fare quando si scopre la presenza dell'ipoteca dopo la firma del compromesso o del rogito

Premesso che il venditore è tenuto per legge (articolo 1337 del codice civile) a comportarsi in buona fede nell'atto di vendita e quindi ad informare l'acquirente della presenza dell'ipoteca, qualora questo non accada e il notaio scoprisse il problema successivamente alla stipulazione del contratto preliminare di vendita, l'acquirente potrebbe sia continuare l'acquisto esigendo una riduzione del prezzo di vendita concordato e sospendendo il pagamento del debito residuo fino all'estinzione e entro il termine sancito da un giudice (secondo l'articolo 1462 del codice civile), sia chiedere l'annullamento del contratto e la restituzione degli oneri pagati più un risarcimento che, di solito, ammonta al doppio della caparra già versata. Qualora, invece, l'ipoteca venga scoperta dopo la firma del rogito, l'acquirente potrebbe rifarsi legalmente sia sul venditore che sul notaio, quest'ultimo, secondo l'articolo 1228 del codice civile, sarebbe tenuto a pagare l'intera somma del debito residuo rimasto e liberare, così, l'immobile dall'ipoteca. In nessun caso, invece, dopo la firma del contratto preliminare, l'acquirente potrà venire meno all'acquisto senza avere conseguenze legali ed essere chiamato dal venditore al pagamento del danno subito (articolo 1482 del codice civile).

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Accertarsi della reale situazione dell'immobile che state comprando attraverso la consultazione dei registri appositi
  • Affidare tutte le pratiche a un notaio competente e di fiducia
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Case e Mutui

Come Accertarsi Della Cancellazione Dell'Ipoteca Su Una Casa

Acquistare una casa oggi, con i tempi che corrono, non è semplice. La banca richiede infinite garanzie prima di concedere un mutuo, oltre a cospicuo anticipo. Fra le varie garanzie richieste, una fra le più pericolose a dire il vero, è l'ipoteca sull'abitazione....
Case e Mutui

Come acquistare una casa con l'ipoteca

L'ipoteca è un diritto di garanzia, regolato dall'articolo 2808 e seguenti del codice civile e viene utilizzata per garantire al creditore il recupero del proprio denaro. Deve sempre essere iscritta in pubblici registri (articolo 2827 del codice civile),...
Case e Mutui

Come estinguere un'ipoteca giudiziale

Iniziamo subito questo articolo con il dire che un'ipoteca giudiziale è un provvedimento avviato dal Tribunale, in seguito ad una richiesta comprovata da parte di un creditore insoddisfatto, che cerca di difendere in tutti i modi possibili il suo credito...
Case e Mutui

Come stipulare un mutuo senza ipoteca immobiliare

Sappiamo tutti che avere un immobile è un sogno che ci perseguita sino a quando non lo realizziamo prima o poi ognuno di noi, avrà a che fare con la scelta e poi l'acquisto di: case, locali commerciali, terreni o altro genere di "mattone" o bene durevole,...
Case e Mutui

Come annullare un contratto ipotecario

Come sappiamo l'ipoteca è un diritto reale di garanzia che viene costituito su beni immobili o mobili registrati e che conferisce al creditore il diritto di essere soddisfatto del suo credito, con preferenza nei confronti di altri creditori, mediante...
Case e Mutui

Come richiedere un mutuo ipotecario

Se avete una casa, un negozio o un terreno di proprietà ed intendete ipotecarlo in modo da ottenere una certa liquidità, potete optare per un mutuo. Nello specifico si tratta di vincolare il bene immobile in oggetto dandolo come garanzia, e sottoscrivendo...
Case e Mutui

Come acquistare un immobile ipotecato

Cominciamo col precisare quando l'immobile viene ipotecato e, perché. Il momento in cui una persona chiede un mutuo alla banca, questa acquista nei confronti del mutuario un credito e, il suddetto mutuario si impegna a restituire il capitale con i relativi...
Case e Mutui

Come cointestare un mutuo

Avete deciso di comprare casa con il vostro partner, ma non avete la liquidità per poterlo fare? La soluzione, ovviamente, è quella di richiedere un mutuo in banca. Tuttavia, rispetto al tradizionale mutuo intestato ad una sola persona, in questo casi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.