Come acquistare un immobile sulla carta

Tramite: O2O 27/02/2016
Difficoltà: media
16

Introduzione

Accade sempre più di frequente che, chi vuole acquistare un immobile lo acquisti ancora prima che esso sia costruito; ciò è possibile perché il Codice Civile tutela il cosiddetto contratto preliminare di compravendita di beni immobili, e cioè quel contratto mediante il quale un acquirente "prenota" con un accordo col venditore, la stipula del contratto definitivo che tratta l'acquisto di un immobile ancora da costruire o in costruzione. Acquistare un immobile sulla carta, come si suol dire, non è più così rischioso come risultava una volta, perché le recenti normative tutelano il promissario acquirente da un'eventuale inadempienza o fallimento del promissario alienante. Per far valere i nostri diritti, se intendiamo acquistare tale bene, è però necessario conoscere anche cosa dice la legge al riguardo. Vediamo quindi con questa guida come è possibile procedere, senza rischiare, all'acquisto di un immobile su carta.

26

Se a prima vista il progetto di costruzione dell'immobile sembra davvero interessante, e si vuole iniziare magari anche già a pagarlo in vista dell'ultimazione dei lavori, o per esempio passare a stipulare un mutuo a questo scopo, è necessario essere consapevoli del fatto che la legge ci tutela se siamo promissari acquirenti, a condizione però che abbiamo stipulato un contratto preliminare, che è un contratto con il quale due parti si impegnano a stipulare un contratto definitivo (del quale il preliminare contiene già gli elementi essenziali). Dal momento che il Codice Civile prevede, ex art. 1350, che gli atti di compravendita dei beni immobili debbano avere forma scritta, anche il contratto preliminare (ex. Art 1351) dovrà avere tale forma, per poter essere valido.

36

La legge 122 del 2005 ha previsto l'introduzione di un importante strumento di garanzia per i promissari acquirenti. Ai sensi di tale legge, il promissario alienante (cioè colui che ha concluso con noi il contratto preliminare di compravendita del bene immobile da costruire o in costruzione) è obbligato a stipulare un contratto di fidejussione con una banca, a favore del promissario acquirente (e quindi a favore nostro). Con tale garanzia, potremo essere sicuri che se l'azienda del nostro venditore andrà in fallimento, o per qualsiasi motivo la costruzione dell'immobile non sarà ultimata, potremo avere indietro il denaro che avremo investito e ottenere il risarcimento del danno. Inoltre se egli non ottempererà a tale obbligo noi, in qualità di promissari acquirenti, potremo far valere la nullità del contratto.

Continua la lettura
46

Il contratto preliminare per la stipulazione del contratto definitivo, per poter essere considerato valido a tutti gli effetti dovrà contenere: la descrizione dell'immobile, le sue caratteristiche tecniche e il progetto; la modalità prevista per il pagamento, gli estremi del contratto di fidejussione, i termini previsti per la consegna. Se il venditore si rifiuta di prestare la fidejussione, è buona cosa recedere dal contratto, per evitare che in caso di fallimento dell'azienda possiamo rimanere senza alcuna garanzia per recuperare il denaro, ed evitare fastidiose perdite di tempo.

56

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Case e Mutui

Come ristrutturare un immobile destinato all'affitto

Chi possiede più di un immobile si trova davanti ad alcune scelte importanti riguardo il loro utilizzo e la loro gestione. Tra tutte le azioni possibili troviamo l'affitto e la vendita dell'immobile. In alcuni casi potrebbe essere necessaria la ristrutturazione...
Case e Mutui

Come calcolare il valore catastale di un immobile

Il valore catastale (o meglio base imponibile) è una cifra ottenuta moltiplicando la rendita catastale dell'immobile, quale risulta da una normale visura catastale, per un coefficiente, determinato per legge e differente per ogni categoria catastale...
Case e Mutui

Come ridurre la rendita catastale di un immobile

La rendita catastale è un parametro fiscale attribuito ad ogni immobile in grado di produrre un reddito in forma autonoma . La rendita catastale è un parametro utilizzato in diversi algoritmi per il calcolo delle imposte sugli immobili (quali TASI ,...
Case e Mutui

Come acquistare un immobile ipotecato

Cominciamo col precisare quando l'immobile viene ipotecato e, perché. Il momento in cui una persona chiede un mutuo alla banca, questa acquista nei confronti del mutuario un credito e, il suddetto mutuario si impegna a restituire il capitale con i relativi...
Case e Mutui

Come cambiare la destinazione d'uso di un immobile

Un immobile può essere adibito ad uso residenziale, commerciale oppure industriale. Talvolta può accadere di dover cambiare tipo di destinazione, per esempio nel caso in cui si decida di trasformare un immobile residenziale in commerciale, poiché collocato...
Case e Mutui

Come ristrutturare un immobile per la vendita

A volte ci si ritrova nella situazione di essere proprietari di un immobile e di aver preso la decisione di venderlo. In questi casi la prima cosa da farsi è quella di controllare bene lo stato dell'immobile. Infatti, per prima cosa, dovremo operare...
Case e Mutui

Come funziona il contratto di comodato d'uso di un immobile

Secondo il codice civile (art. 1803) si può mettere a disposizione, a titolo puramente gratuito, un bene immobile per uno scopo ben preciso oppure per un certo intervallo di tempo, con il solo obbligo della restituzione del bene al tempo fissato. Importante...
Case e Mutui

Come calcolare la superficie interna lorda di un immobile

Un'azione obbligatoria che viene eseguita durante la stesura di un progetto architettonico è il calcolo della superficie interna lorda. Questo indicatore serve per sapere la grandezza dell'appartamento ed i suoi metri quadrati utili. La superficie interna...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.