Come accreditare la pensione su conto corrente bancario

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Quello della pensione è un periodo atteso da moltissimi lavoratori che, dopo una vita di lavoro e fatiche finalmente possono godersi il meritato riposo. Una volta giunti alla pensione si pone il problema di come accreditare i propria soldi sul conto, in modo che possano essere facilmente ritirabili e gestibili senza grossi movimenti. A partire dal primo ottobre 2012 coloro che ricevono una pensione pari o superiore ai 1000 euro hanno dovuto munirsi di un conto corrente bancario o postale, adeguandosi alla norma in vigore. Ricordando che il pensionato può richiedere il pagamento della pensione attraverso varie modalità, in questa guida spiegheremo come fare per accreditare la pensione direttamente su un conto corrente bancario.

24

Il decreto Salva Italia

Come accennato sopra, il versamento della pensione può avvenire tramite vari canali: accredito su conto corrente bancario; accredito su conto corrente postale; accredito su libretto di risparmio postale; rilascio di carta prepagata dotata di codice IBAN; riscossione diretta presso l'ufficio postale, per pensioni che non superano i 1000 euro. A seguito dunque dell'introduzione della norma prevista dal cosiddetto decreto Salva Italia, molti istituti di credito hanno deciso di andare incontro alle necessità dei tanti pensionati ancora sprovvisti di conto corrente dando loro l'opportunità aprire quello che è stato definito conto base. Tale conto ha il vantaggio di non comportare né costi di attivazione né spese di gestione.

34

Il conto corrente low-cost

Questa sorta di conto corrente "low-cost" permette di poter effettuare prelievi illimitati presso gli sportelli della propria banca e comprende il rilascio di una carta bancomat. Il conto rivolto ai pensionati che percepiscono fino a 1500 euro mensili, chiamato Conto B, è completamente gratuito (a carico del correntista vi è solamente l'imposta di bollo).

Continua la lettura
44

L'autocertificazione

Il pensionato non deve fare altro che recarsi presso lo sportello bancario del proprio istituto di credito di fiducia, presentare entro il primo marzo di ogni anno un'autocertificazione relativa al trattamento pensionistico spettante e che indichi anche l'assenza di un altro conto base. Bisogna però fare una precisazione molto importante: l'apertura di tale conto è soggetta alla valutazione della banca, la quale nel caso di superamento dei limiti del reddito previsto per l'esenzione dalle spese è tenuta ad avvisare il cliente in tempo utile e senza richiedere spese aggiuntive.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Banche e Conti Correnti

Come ricaricare Postepay da conto corrente bancario

Le carte Postepay sono delle carte emesse da Poste Italiane sulle quali è possibile caricare somme di denaro ed adempiere così in modo semplice e diretto a transazioni, pagamenti e operazioni varie, ivi comprese le ricariche telefoniche. Questo tipo...
Banche e Conti Correnti

Come aprire un conto corrente bancario all'estero

A partire dagli anni '90, aprire un conto corrente bancario in uno Stato estero è diventata un'operazione legale, in quanto il parlamento italiano abolì il reato riguardante l'esportazione di valuta. Allo stesso tempo è stato elaborato un sistema di...
Banche e Conti Correnti

10 consigli per risparmiare sul conto corrente

Oggigiorno è impossibile continuare a vivere senza essere titolari di un conto corrente bancario. Tale necessità nasce dal fatto di avere a portata di mano un numero IBAN dove le aziende ed i titolari presso cui lavoriamo ci possono accreditare mensilmente...
Banche e Conti Correnti

Come aprire un conto corrente in Inghilterra

Se si risiede nel Regno Unito per meno di 6 mesi, è consigliabile continuare ad usare il proprio conto corrente nel proprio paese d'origine. Se invece, si intende risiedere nel Regno Unito per un tempo superiore ai 6 mesi è opportuno aprire un conto...
Banche e Conti Correnti

Come aprire un conto corrente in Georgia

In questo articolo vorrei spiegarvi come aprire un conto corrente in Georgia. Bisogna sapere che esistono molte differenze tra le banche della Georgia e le banche dei principali stati europei. Le banche della Georgia guardano moltissimo le vecchie abitudini...
Banche e Conti Correnti

Come aprire un conto corrente a Londra

Il conto corrente è importantissimo, per non dire primario, nel caso in cui si cercasse lavoro in qualunque regione italiana, ma riveste un ruolo ancora più importante all'estero e nelle città ricche di opportunità come Londra. Questo perché il datore...
Banche e Conti Correnti

Come aprire un conto bancario aziendale

Aprire un conto bancario aziendale costituisce un'operazione necessaria nel caso in cui siate titolari di una ditta, di un'azienda o di un esercizio commerciale, ma comunque è un'operazione abbastanza semplice da realizzare. Avrai bisogno di alcuni documenti...
Banche e Conti Correnti

Come aprire un conto corrente in Lussemburgo

In teoria, tutto il necessario per aprire un conto bancario in Lussemburgo è il vostro passaporto (o un altro documento d'identità) ed un sorriso. Ovviamente, portarsi appresso una valigia piena di contanti è anch'esso un ottimo modo per rompere il...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.