Come Accertarsi Della Cancellazione Dell'Ipoteca Su Una Casa

Tramite: O2O 14/02/2017
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Acquistare una casa oggi, con i tempi che corrono, non è semplice. La banca richiede infinite garanzie prima di concedere un mutuo, oltre a cospicuo anticipo. Fra le varie garanzie richieste, una fra le più pericolose a dire il vero, è l'ipoteca sull'abitazione. Una volta saldata l'ultima rata del mutuo l'ipoteca dovrebbe venire cancellata in automatico ma, come si dovrebbe sempre fare in caso di impegni finanziari importanti, conviene indagare e accertarsi della effettiva avvenuta cancellazione dell'ipoteca stessa. Meglio fare qualche domanda in più e togliersi ogni dubbio.

27

Occorrente

  • Quietanze di estinzione rate
37

Per ipoteca si intende un diritto reale di garanzia che ha in oggetto beni immobili o beni mobili registrati. Questo diritto garantisce diritto di prelazione sul bene poiché il creditore sia tutelato in caso di inadempienza e insolvenza finanziaria del debitore. In parole povere, la banca ha diritto di riprendersi la casa se il cliente non paga. Attenzione anche alla differenza formale tra trascrizione e iscrizione, l'ipoteca viene "iscritta", cioè trasformata in diritto, ma non trascritta, nel senso che non viene resa di pubblico dominio.

47

L'ipoteca verrà cancellata solamente dopo l'avvenuto pagamento dell'ultima rata del mutuo, non prima. In seguito alle nuove normative, fortunatamente non è più necessario rivolgersi a un notaio per assicurarsi che l'ipoteca sia stata estinta o per rivolgersi ufficialmente alla banca. Le comunicazioni avvengono esclusivamente tra il cliente e la banca. La cosa più immediata da fare è semplicemente recarsi in banca e accettarsi, possibilmente rivolgendosi al direttore o alla stessa persona che si è occupata del mutuo sin dall'inizio, che tutti i documenti siano stati regolarmente compilati e che l'ipoteca sia stata cancellata in seguito all'estinzione del mutuo.

Continua la lettura
57

In qualunque caso l'istituto bancario è comunque obbligato per legge ad avvisare il cliente di qualsiasi cambiamento e a tenere aggiornato il cliente di variazioni e documentazione per scritto, in alcuni casi per via telematica, in base alle scelte fatte in fase di apertura conto, e in altri casi obbligatoriamente per via cartacea. Il cliente dovrebbe ricevere, ed è tenuto e fortemente consigliato a richiederla se non arriva, una lettera raccomandata in cui è presente la quietanza che accerti l'avvenuto pagamento dell'intera somma del mutuo e di conseguenza l'estinzione dell'ipoteca. È bene conservare tutti i documenti relativi al mutuo anche ben oltre la scadenza del mutuo stesso.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Richiedere sempre la documentazione completa relativa al mutuo
  • Conservare tutta la documentazione relativa al mutuo
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Case e Mutui

Come acquistare una casa con l'ipoteca

L'ipoteca è un diritto di garanzia, regolato dall'articolo 2808 e seguenti del codice civile e viene utilizzata per garantire al creditore il recupero del proprio denaro. Deve sempre essere iscritta in pubblici registri (articolo 2827 del codice civile),...
Case e Mutui

Come funziona l'ipoteca sul mutuo

L'ipoteca viene iscritta presso il Registro degli immobili del comune e ha una validità di vent'anni dal momento della sua accensione. Quando si trattano determinati argomenti, come ad esempio quello finanziario, molti non sanno come orientarsi. L'ipoteca...
Case e Mutui

Come estinguere un'ipoteca giudiziale

Iniziamo subito questo articolo con il dire che un'ipoteca giudiziale è un provvedimento avviato dal Tribunale, in seguito ad una richiesta comprovata da parte di un creditore insoddisfatto, che cerca di difendere in tutti i modi possibili il suo credito...
Case e Mutui

Come stipulare un mutuo senza ipoteca immobiliare

Sappiamo tutti che avere un immobile è un sogno che ci perseguita sino a quando non lo realizziamo prima o poi ognuno di noi, avrà a che fare con la scelta e poi l'acquisto di: case, locali commerciali, terreni o altro genere di "mattone" o bene durevole,...
Case e Mutui

Come chiedere la cancellazione dell'usufrutto

L'usufrutto o chiamato conosciuto anche come il diritto di godere un bene altrui, qualsiasi tipo di bene che vai dai mobili ad immobili o qualsiasi altra cosa ovviamente sempre rispettando le regole della legge italiana, in questo caso. In poche parole...
Case e Mutui

Come annullare un contratto ipotecario

Come sappiamo l'ipoteca è un diritto reale di garanzia che viene costituito su beni immobili o mobili registrati e che conferisce al creditore il diritto di essere soddisfatto del suo credito, con preferenza nei confronti di altri creditori, mediante...
Case e Mutui

Come togliere un nome da un mutuo cointestato

L'accesso ad un mutuo cointestato è una pratica molto diffusa, specialmente fra le coppie che intendono acquistare un immobile. Cointestarsi un mutuo offre infatti dei vantaggi: a fronte della medesima ipoteca infatti, si possono offrire maggiori garanzie....
Case e Mutui

Come richiedere un mutuo ipotecario

Se avete una casa, un negozio o un terreno di proprietà ed intendete ipotecarlo in modo da ottenere una certa liquidità, potete optare per un mutuo. Nello specifico si tratta di vincolare il bene immobile in oggetto dandolo come garanzia, e sottoscrivendo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.