Come accedere ai mutui agevolati per giovani coppie

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

In questa guida pratica illustreremo come riuscire ad accedere ad un mutuo agevolato per giovani coppie. Oggi, infatti, uno degli ostacoli più duri da affrontare dopo il matrimonio è l'acquisto della soluzione abitativa. Il Ministero della Gioventù però ha indetto una specifica politica per aiutare questa fascia di cittadini, mettendo a disposizione agevolazioni mutuarie attraverso la modalità dell'assunzione atipica. Il decreto partirà dal prossimo marzo. Ecco dunque come accedere ai mutui agevolati per giovani coppie.

27

Occorrente

  • Essere sposati
  • Reddito familiare inferiore a 35 mila euro
  • Età dei richiedenti inferiore ai 35 anni
  • Avere un contratto atipico
  • Non possedere altri immobili
  • Richiesta massima 200 mila euro
37

Requisiti per accedere all'agevolazione

Per poter accedere a questo tipo di agevolazione occorrono alcuni requisiti specifici. Il primo è essere sposati, non necessariamente con figli. Il secondo requisito è il reddito familiare, che deve essere inferiore al tetto complessivo di 35 mila euro. Di questa somma il 50% deve derivare dagli introiti di un contratto lavorativo atipico. Inoltre l'età dei due coniugi non deve superare i 35 anni. L'erogazione del mutuo agevolato è valido solo se richiesto per l'acquisto della prima soluzione abitativa. Non si devono, pertanto, possedere altre case o immobili ad uso commerciale. Il mutuo vale, infine, per la copertura di non più di novanta metri quadri totali e per un importo relativo inferiore ai 200 mila euro, in qualsiasi città italiana.

47

Quale tasso si otterrà

Ogni Banca applicherà condizioni differenti per la sottoscrizione di mutui a tasso variabile oppure fisso, ma l'agevolazione statale consente di porre un limite a queste condizioni. Per i mutui a tasso variabile la quota massima fissata sarà equivalente a 1,50 punti euribor (se il mutuo ha durata ventennale), mentre sarà pari a 1,20 punti base euribor se il finanziamento che richiesto ha durata inferiore a 20 anni. Se al contrario il mutuo ha un tasso fisso ed è superiore al periodo ventennale è prevista una quota base di 150 punti Irs, mentre se il mutuo ha durata minore la quota di partenza sarà di 1,20 punti Irs. In qualsiasi caso per la presentazione della domanda se avete dubbi o volete chiarimenti potete rivolgerti ad un commercialista o all'Agenzia delle Entrate.

Continua la lettura
57

Se manca qualche requisito

Anche senza uno dei requisiti sopracitati è possibile comunque richiedere un mutuo a tasso agevolato, ma è bene sapere che non si godrà a pieno dei vantaggi. Lo Stato infatti garantirà solo una copertura pari al 50% della somma richiesta, fino ad un tetto massimo fissato a 75 mila euro. In questo modo, anche senza un lavoro a tempo indeterminato, sarà possibile ottenere il mutuo per acquisto prima casa.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per chiarimenti rivolgersi ad un commercialista o all'Agenzia delle Entrate
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Case e Mutui

Cos'è lo spread sui mutui

Se hai deciso di acquistare una casa e cerchi un mutuo su misura per le tue possibilità economiche, devi sapere che c’è da calcolare lo spread ovvero un tasso di interesse che l’ente erogatore richiede per il finanziamento. In questo caso più...
Case e Mutui

Guida alle detrazioni sui mutui nel 730

Il 730 è un modello molto utilizzato per la dichiarazione dei redditi. Questo modello viene utilizzato dall'Agenzia delle Entrate per comprendere il reddito del lavoratore dipendente e del pensionato e per addebitare o accreditare denaro. Le operazioni...
Case e Mutui

Mutui: quale scegliere?

Molto spesso, soprattutto a causa della crisi economica, le persone fanno affidamento ai mutui. In poche parole quando non si hanno tante disponibilità economiche, il soggetto per far fronte ad una determinata spesa (acquisto di casa, ristrutturazione...
Case e Mutui

Mutui Inpdap per i dipendenti statali: come ottenerli

I mutui sono dei particolari contratti tra un soggetto che presta una somma di denaro ad un altro soggetto che a sua volta si impegna a restituire la somma prestata più gli interessi. Se abbiamo intenzione di chiedere un mutuo ma non lo abbiamo mai fatto...
Case e Mutui

Mutuo Giovani: le caratteristiche principali del programma

Molte volte, anzi troppe, sentiamo e vediamo con i nostri stessi occhi di quanto sia difficile, per le giovani coppie, intraprendere una nuova vita insieme e metter su famiglia sotto lo stesso tetto. Questo avviene perché i prezzi degli immobili sono...
Case e Mutui

Mutui: 5 buone ragioni per scegliere il tasso fisso

Negli ultimi anni, complice la crisi economica, sono aumentate le richieste per la concessione di un mutuo. Il mutuo è un finanziamento a lungo o breve termine, erogato da una banca o da un intermediario autorizzato, per l'acquisto di un immobile o di...
Case e Mutui

Come ottenere un mutuo integrativo

Tutti quanti prima o poi dopo anni di duro lavoro e sacrificio abbiamo il desiderio di comprarci una casa, per poter investire i soldi in qualcosa di solido e duraturo.L'acquisto di un immobile in questo periodo di crisi è diventato molto difficile....
Case e Mutui

Mutui prima casa: 10 consigli

Il mercato immobiliare sembra essersi definitivamente sbloccato dopo la crisi economica che ha colpito inizialmente gli Stati Uniti, nel 2007. Oggi paghiamo ancora parte di quel dissesto finanziario, facendo trasparire una flebile ripresa. Le case continuano...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.