Come abbassare la rata del mutuo

Tramite: O2O 27/04/2018
Difficoltà: media
16

Introduzione

Dato il particolare periodo di crisi economica in cui viviamo, per molte famiglie è necessario ricorrere ad un finanziamento bancario ogni qualvolta sia necessario affrontare un acquisto particolarmente oneroso. Per la maggior parte delle volte, quello che viene concesso dalle banche o dagli istituti finanziari, è un mutuo ipotecario che prevede una restituzione periodica dell'intera somma ricevuta in prestito attraverso delle rate nelle quali sono compresi anche gli interessi. Il tipo di interesse che si andrà a pagare può essere a tasso fisso oppure variabile. Tra questi due tipi di interessi potrebbe esserci una enorme differenza perché nel primo caso ci ritroveremo una rata che presenta un importo fisso; mentre nel secondo caso, come dice il termine stesso, l'importo potrebbe subire delle oscillazioni a seconda dei tassi. Purtroppo anche per questo motivo, in certi periodi, può nascere l'esigenza di abbassare la rata del mutuo e nella seguente guida vedremo come procedere per ottenere questo beneficio.

26

Allungare il periodo del mutuo

Se abbiamo la necessità di abbassare la rata del nostro mutuo, è possibile intraprendere due strade differenti. La scelta cade, infatti, tra l'allungamento della durata del finanziamento ed il passaggio dal tasso fisso a variabile (o da variabile a fisso). In ogni caso, quello che conta è cercare di modificare le condizioni del prestito che avevano stabilito e sottoscritto insieme alla nostra banca erogante. Se il nostro finanziamento è a tasso variabile, potremmo avere un margine di miglioramento relativamente basso perché i tassi sono già bassi; per questo motivo, possiamo provare ad allungare il periodo del nostro prestito. Una volta che avremo concordando con la banca la rata più sostenibile per noi, potremo andare a valutare quanta vita possiamo aggiungere al finanziamento. Potremo abbattere, in questo modo, il costo della rata mensile anche fino al 30%.

36

Modificare il tasso di interesse

Se abbiamo intenzione di passare da un tasso di interesse fisso ad uno variabile (o viceversa), è opportuno che ci soffermiamo in particolar modo sulla valutazione di tutte le possibili conseguenze di questa nostra scelta. Fino a qualche anno fa queste modiche potevano essere eseguite diverse volte; oggi, invece, i contratti che vengono sottoscritti possono andare incontro ad una modifica di questa tipologia solamente una volta nella vita del finanziamento, pertanto la questione deve essere valutata attentamente pensando soprattutto ai possibili rischi che potremo riscontrare anche nel lungo termine.

Continua la lettura
46

Consultarsi con la banca

In ogni caso, la cosa migliore che possiamo fare, soprattutto se non abbiamo le idee abbastanza chiare, è quella di confrontarci con la banca erogatrice del mutuo prima di prendere qualunque decisione. Ricordiamoci che generalmente le banche e gli istituti finanziari non impongono nessun costo aggiuntivo nel in caso in cui decideremo di apportare una modifica del genere al contratto. Dobbiamo però tenere presente che le banche potrebbero fare resistenza e cercare di opporsi applicando dei tassi di interesse più scoraggianti sulle sostituzioni rispetto a quelli applicati sulla stipula di un nuovo contratto.

56

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Case e Mutui

Come calcolare la rata del mutuo in base allo stipendio

Hai deciso di acquistare casa ma ti spaventa l'idea di un mutuo troppo elevato? Hai alcuni dubbi sui parametri utilizzati dalle banche per calcolare tale rata, in base al tuo stipendio? In questo articolo troverai tutte le informazioni necessarie, non...
Case e Mutui

Come calcolare la rata del mutuo a tasso fisso

Al giorno d'oggi è molto difficile ottenere un mutuo da una banca, soprattutto per i giovani. Questi, data la crisi che riguarda il mondo del lavoro, non sempre possiedono i requisiti richiesti. Una banca, infatti, concede il mutuo esclusivamente a chi...
Case e Mutui

Come calcolare la rata del mutuo a tasso variabile

Voglia di comprare casa? Se il tuo sogno è proprio questo, ecco una guida che fa per te. Leggendola scoprirai come calcolare la rata del mutuo a tasso variabile. Chi vuole acquistare un immobile, infatti, ha sempre un quesito da risolvere. È meglio...
Case e Mutui

Come Calcolare la quota capitale di una periodicità in un piano di ammortamento a Rata Costante

L'acquisto di una casa rappresenta per ogni famiglia l'investimento più importante di un'intera vita; per questo motivo, prima di fare questo importantissimo passo è necessario fare una serie di valutazioni affinché non ci si possa pentire di quanto...
Case e Mutui

Come chiedere la sospensione delle rate del mutuo prima casa

Durante la durata del mutuo può succedere che sia necessario, per diverse motivazioni, richiedere la sospensione delle rate del mutuo. La sua sospensione può avvenire solo seguendo una determinata procedura da presentare alla banca emittente del prestito....
Case e Mutui

Come cambiare il tasso del tuo mutuo

Può succedere che molte volte il tasso del mutuo sia troppo oneroso per chi lo sta pagando e ci sia necessità di cambiarlo, specie in periodi come questo caratterizzati da crisi economica che ha colpito in particolare le famiglie. Proprio queste ultime...
Case e Mutui

Come calcolare la quota capitale di un mutuo a tasso variabile

Quando si deve accedere ad un mutuo è importante prima conoscere l'ammontare della quota capitale, in modo da sapere quali sono gli importi da pagare in base al piano di ammortamento concordato con la banca erogatrice. Per ogni singola rata che si paga,...
Case e Mutui

Differenze tra mutuo con ammortamento alla francese e mutuo con ammortamento all'italiana

Acquistare una casa al giorno d'oggi non è molto facile, anche se risulta essere un investimento tanto utile quanto consigliato. Ad occuparsi di quest'ultimo ci sono le banche ed ognuna di essere ha diversi piani di ammortamento, che possono essere alla...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.