Carta di credito: come funziona l'addebito

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

I possessori di carta di credito ormai conoscono pienamente le funzionalità ad essa correlate, ma non sempre conoscono l'esatto funzionamento di queste funzioni. È ormai prassi pagare e richiedere addebiti su conti bancari e carte di credito. Questi pagamenti, per quanto facili da effettuare, consistono in un articolato insieme di operazioni eseguite da parte degli istituto di credito e da parte dell'intestatario della carta.
Vediamo dunque, con questa guida, come funziona l'addebito con una carta di credito.

26

Occorrente

  • Carta di credito
  • Servizio per il quale richiedere l'addebito
36

Modulo richiesta di addebito

L'addebito su carta di credito si utilizza per quelle che si definiscono spese accessorie, ovvero per le fatture della luce, del telefono, per le spese telefoniche, ma anche per gli abbonamenti e per il pagamento dei beni acquistati con rateizzazione. Si compilano dunque dei moduli per richiedere specificatamente questa forma di pagamento e per informare la banca sull'inizio di nuove operazioni. Si tratta di un procedimento di per sé identico a quello applicato al conto corrente bancario, ma in questo caso gli importi vengono scalati dal credito accumulato all'interno della carta di credito. I suddetti moduli per l'addebito vengono, generalmente, rilasciati dalle stesse aziende presso le quali si è stipulato un preciso contratto di pagamento.

46

Pagamento e gestione degli addebiti

Completata la richiesta di addebito, il pagamento avviene automaticamente secondo la frequenza stabilita dal contratto stipulato. L'importo viene prelevato dalla carta di credito in maniera del tutto automatica ed è possibile controllare l'andamento dei pagamenti direttamente sull'area privata del proprio istituto di credito alla voce "domiciliazioni". Tramite questa interfaccia è altresì possibile accedere ad una serie di opzioni quali, ad esempio, il blocco del pagamento. Con l'addebito su carta di credito, chiamato più comunemente "domiciliazione bancaria", non si ha più la preoccupazione di doversi recare all'ufficio postale per pagare l'ormai obsoleto conto corrente, che spesso veniva smarrito o dimenticato di pagare.

Continua la lettura
56

Gestione di incongruenze negli addebiti

Una volta effettuato l'addebito mensile è possibile prendere visione, sempre all'interno della propria area privata online, del movimento contabilizzato nella lista delle operazioni effettuate con la propria carta di credito, affinché il tutto avvenga con trasparenza e ci si possa accorgere di eventuali errori. Se si dovessero notare delle incongruenze, oltre a bloccare il pagamento, è opportuno rivolgersi sia all'azienda richiedente il pagamento, sia all'istituto di credito per prendere i dovuti provvedimenti.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • La guida è solo a scopo informativo.
  • Prestate sempre la massima attenzione durante le operazioni di pagamento.
  • Controllate periodicamente lo stato e l'importo degli addebiti.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come bloccare un addebito su carta di credito

Nell'era digitale tutto è più facile e anche pagare è diventata un'operazione semplice, veloce e alla portata di tutti. Sebbene ci siano molti sistemi di sicurezza che evitano di commettere errori nei pagamenti, può capitare che accidentalmente si...
Finanza Personale

Carta di credito e carta di debito: differenze

Le carte di credito e quelle di debito ci permettono di avere accesso ai nostri risparmi, senza dover portare in giro soldi contanti. Questa grande innovazione ci aiuta a gestire al meglio le nostre risorse economiche e si possono utilizzare praticamente...
Finanza Personale

Come addebitare i pagamenti su carta di credito

La carta di credito è uno degli strumenti più utilizzati, ad oggi, nel mondo delle transazioni. Qualsiasi acquisto può essere completato con l'utilizzo di una di queste carte, fornite su richiesta dagli istituti bancari. Nel momento in cui avviene...
Finanza Personale

Carta di credito: come contestare una transazione

La carta di credito: uno strumento tanto pratico, quanto pericoloso! Una moneta elettronica, un utilissimo strumento di pagamento. Ma anche un'arma a doppio taglio che ci espone alle truffe altrui. In realtà, la carta di credito non è altro che una...
Finanza Personale

Come funziona la cessione del credito IVA

La cessione del credito IVA è una specifica direttiva proposta dal Ministero delle Finanze, che prevede la possibilità da parte di un soggetto lavoratore di trasferire il suo credito ad un altro individuo secondo delle modalità ben precise. In genere,...
Finanza Personale

Come richiedere la carta di credito Classic di Poste italiane

La carta di credito Classic viene fornita da Poste Italiane ed ha come costo annuale l'importo di 23,24 euro. Funziona sul circuito Mastercard, pertanto si tratta di una carta internazionale ed è in grado di consentire di effettuare svariati acquisti,...
Finanza Personale

Come disdire la carta di credito

La carta di credito risulta essere esattamente uno strumento finanziario collegato ad un conto corrente bancario o postale, la quale consente di far fronte a qualsiasi tipo di spesa. Capita, però, di dover disdire una carta di credito per le più svariate...
Finanza Personale

Come controllare la validità di una carta di credito

Nei Paesi maggiormente ricchi, la maggioranza delle persone ha mediamente due o tre carte di credito dentro il portafoglio. Moltiplicando questo dato per il numero di consumatori americani, si potrà evincere che il numero delle carte di credito in circolazione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.