Business plan: consigli per un piano efficace

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se volete intraprendere la carriera imprenditoriale, di qualsiasi tipo essa sia, dovete necessariamente redigere un business plan: un business plan è un documento di sintesi dell'intero progetto che avete in mente, che indichi gli obiettivi da raggiungere, i tempi in cui raggiungerli e naturalmente che faccia anche una stima dei costi e dei ricavi da ottenere. Questo documento è fondamentale, perché vi permetterà di monitorare l'andamento della vostra impresa e capire se gli investimenti fatti abbiano effettivamente un riscontro in termini di guadagni e soprattutto servirà a convincere eventuali investitori. Se volete saperne di più, questa è la guida che fa per voi. Ecco infatti alcuni utili consigli su come redigere un business plan, che sia davvero un piano efficace per la vostra impresa. In bocca al lupo!

26

Essere chiari e precisi

Il primo consiglio per un business plan efficace, è quello di essere sempre molto chiari e precisi. Non lesinate di descrivere il vostro progetto nei minimi dettagli, riportando dati mirati e sempre precisi. Il dono della sintesi, si sa, è sempre importante, ma evitate di tralasciare informazioni di rilievo, perché potreste essere tacciati di superficialità.

36

Essere credibili

Ricordate di essere sempre credibili: evitare di inserire nel vostro business plan dei dati o delle previsioni fuori dalla realtà, perché i vostri investitori se ne accorgerebbero in men che non si dica. Siate sempre credibili e realistici e fate sempre riferimento agli standard del settore imprenditoriale di appartenenza.

Continua la lettura
46

Dimostrare di conoscere la concorrenza

Un business plan efficace non può non prendere in considerazione anche la concorrenza. Qualsiasi impresa o attività vogliate aprire, dovete dimostrare di conoscere anche i vostri eventuali concorrenti, e far capire di essere in grado di contrastarli a dovere.

56

Puntare sulle strategie di marketing

Tra i consigli per un business plan efficace, c'è quello di dedicare un'ampia parte del piano alle strategie di marketing. È fondamentale farsi conoscere ed acquisire nuovi potenziali clienti attraverso una campagna pubblicitaria ed essa dovrà necessariamente passare anche per il web e i principali social network: non è pensabile creare una nuova impresa senza un'aggressiva campagna di social media marketing.

66

Fissare tempistiche brevi

L'ultimo consiglio per la redazione di un business plan efficace è quello di fissare tempistiche brevi, purché esse siano sempre verosimili. Fissate obiettivi da raggiungere al massimo entro sei mesi oppure un anno: gli investitori ne terranno conto e saranno positivamente colpiti dalla vostra idea. In bocca al lupo!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come Analizzare un Business Plan

Nell'ambito del mondo finanza e impresa, il business plan è un argomento importantissimo da analizzare. Il business plan è infatti uno strumento fondamentale per quanti intraprendono nuove attività o si trovano comunque a doverne gestire una, per capire...
Aziende e Imprese

Business Plan: come presentarlo alle aziende

Quando si lavora in un'azienda di un certo livello c'è bisogno di impegnarsi fino in fondo per poter avere successo. Per questo a volte si rende necessario l'impiego di un business plan. Nella seguente guida pertanto verrà spiegato, in pochi e semplici...
Aziende e Imprese

5 consigli per organizzare una liquidazione efficace

Il calo delle vendite di moltissime attività ed esercizi commerciali, hanno costretto i vari imprenditori e proprietari stessi, a ricorrere alla liquidazione efficace, fenomeno che oggi giorno sia per strada che attraverso i mass-media sentiamo spesso....
Aziende e Imprese

Come scrivere un Business Model

Il mondo degli affari è sempre in evoluzione e, quindi, in continuo cambiamento. Dover adattare la propria azienda alle richieste del mercato diviene sempre più fondamentale. In questa guida verrà spiegato come scrivere un business model. Con una corretta...
Aziende e Imprese

I vantaggi della business intelligence

Quando si parla di business intelligence, ci si riferisce alla possibilità di far ricorso ad alcune tecniche atte a migliorare il rendimento gestionale aziendale. Si tratta in sostanza di ottenere dei notevoli benefici sotto molti aspetti, e con obiettivi...
Aziende e Imprese

Come chiudere una business partnership

I motivi che possono spingere alla decisione di chiudere definitivamente una partnership lavorativa possono essere svariati. Alla base di questa volontà può infatti esserci una bassa resa del business stesso, un deterioramento del rapporto con il proprio...
Aziende e Imprese

Obiettivi per un piano strategico aziendale

Gli obiettivi per un piano strategico aziendale forniscono i dettagli specifici su ciò che sono le aspettative di una società. Tali obiettivi devono essere abbastanza chiari in modo che, dopo che il piano è stato attuato, degli osservatori indipendenti...
Aziende e Imprese

10 idee per fare business con un terreno agricolo

Negli ultimi anni il senso di appartenenza al territorio è diventato qualcosa di molto importante in ognuno di noi. Sarà forse per la vita stressante che conduciamo ogni giorno, ma i weekend in campagna affascinano chiunque. Passare le giornate all'aria...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.