Bonus condizionatori 2020: come funziona

Tramite: O2O 13/07/2020
Difficoltà: media
16
Introduzione

La legge di bilancio 2020 ha confermato anche per quest'anno il Bonus condizionatori. Il Governo ha varato un vasto piano per il sostegno alle famiglie ed alle imprese nell'emergenza Coronavirus. La questione è abbastanza importante in quanto non riguarda soltanto la possibilità di risparmiare in bolletta. Infatti, si ha anche l'opportunità di dare una mano a contribuire al rispetto dell'ambiente. Leggendo questo breve tutorial si possono avere alcune utili informazioni su come funziona il bonus condizionatori 2020.

26
Occorrente
  • Connessione internet
  • Modello unico
  • Modello 730
  • Condizionatore
  • Attestato
  • Dispositivo
36

Requisiti

In generale il bonus che prevede gli incentivi rientranti nelle agevolazioni fiscali sull'Irpef riguarda la riqualificazione energetica di un edificio. Le detrazioni non riguardano soltanto i condizionatori in quanto sono relative a tutti gli elettrodomestici che prevedono un funzionamento elettrico. È importante sapere che l'ecobonus non riguarda soltanto le abitazioni. Esso si può richiedere anche per gli uffici ed i negozi. Infine, bisogna tener presente che è stata stabilita una soglia massima che corrisponde a 30.000 euro per ogni unità immobiliare.

46

Bonus

Il bonus spetta a tutte quelle persone che decidono di acquistare o sostituire il proprio condizionatore con uno a risparmio energetico. Per ottenere il bonus non bisogna scegliere solo il condizionatore, ma si devono rispettare anche alcuni requisiti. L'impianto infatti deve essere di ultima generazione per usufruire di un risparmio energetico. Lo sconto varia in base all'ambito dell'acquisto; l'agevolazione fiscale va dal 50% al 65%. Il rimborso di cui si può beneficiare viene suddiviso in 10 rate annuali. La detrazione del 50% riguarda l'importo speso per l'acquisto del bene, la consegna e l'installazione. Se invece si acquista un nuovo condizionatore a pompa di calore ad alta efficienza energetica per sostituirne uno di classe inferiore la detrazione sarà del 65%.

Continua la lettura
56

Documentazione

Per usufruire del bonus è fondamentale effettuare l'acquisto del condizionatore con un metodo di pagamento tracciabile, ad esempio carta di credito, pagamento rateale tramite finanziamento oppure bonifico. In quest'ultimo caso è necessario specificare la causale del versamento, il numero di fattura, il codice fiscale del beneficiario della detrazione ed i dati fiscali di chi riceve il pagamento. Successivamente bisogna trasmettere sul sito web dell'ENEA le relative informazioni (scheda degli interventi realizzati e copia dell'attestato di qualificazione energetica). La dichiarazione per i dipendenti ed i pensionati va fatta compilando il modello 730. Invece, chi è disoccupato oppure ha la partita IVA deve compilare il modello Unico. L'attestato dei requisiti necessari per ottenere il bonus deve essere redatto da un tecnico iscritto all'albo professionale.

66
Consigli
Alcuni link che potrebbero esserti utili:
Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Case e Mutui

Come funziona il mutuo con stato di avanzamento dei lavori

Il mutuo rappresenta ad oggi l'unica soluzione per tutti coloro che desiderano acquistare un appartamento ma non hanno la disponibilità economica per farlo. Grazie a questo prestito, infatti, è possibile acquistare casa facendosi prestare l'intera somma...
Case e Mutui

Come funziona il mutuo a tasso variabile con CAP

Il dubbio che spesso attanaglia ogni risparmiatore al momento della stipula di un mutuo, è quello di scegliere se affidarsi ad un tasso fisso oppure ad uno variabile. E, il più delle volte, la scelta non è certo facile. Questa indecisione può tranquillamente...
Case e Mutui

Come funziona il contratto di comodato d'uso di un immobile

Secondo il codice civile (art. 1803) si può mettere a disposizione, a titolo puramente gratuito, un bene immobile per uno scopo ben preciso oppure per un certo intervallo di tempo, con il solo obbligo della restituzione del bene al tempo fissato. Importante...
Case e Mutui

Come funziona il contratto di un immobile all'asta

Partecipare ad un'asta per l'aggiudicazione di un immobile, rappresenta un utile strumento che spesso è in grado di far risparmiare parecchi soldi al compratore. Attraverso questa procedura, è inoltre possibile risparmiare molto tempo prezioso, vista...
Case e Mutui

Come funziona l'ipoteca sul mutuo

L'ipoteca viene iscritta presso il Registro degli immobili del comune e ha una validità di vent'anni dal momento della sua accensione. Quando si trattano determinati argomenti, come ad esempio quello finanziario, molti non sanno come orientarsi. L'ipoteca...
Case e Mutui

Cos'è l'open house e come funziona

L’Open House è una strategia di marketing immobiliare caratteristica dei paesi anglosassoni e diventata nota anche in Italia ed in Europa, grazie soprattutto alla diffusione mediatica in campo immobiliare. Il significato letterale del termine è...
Case e Mutui

Come funziona il contratto di un immobile per successione

La tassa di successione è una delle tante che paghiamo in Italia. Viene applicata sull'eredità, ovvero, sul trasferimento di proprietà tra il defunto e il suo legittimo erede. Vengono colpiti da questa tassa sia i beni mobili che quelli immobili. Da...
Case e Mutui

Come funziona il rent to buy: affitto con riscatto

Le formule per acquistare casa sono molteplici in base ai gradi di "convenienza" e praticità: dal tradizionale acquisto con mutuo, all'acquisto con nuda proprietà, fino a formule più sofisticate e particolari, e di recente costituzione, come il "rent...