Benchmarking: cos'è e come farlo

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Con la crisi economica, tutte le aziende devono per forza trovare strumenti innovativi per riuscire ad emergere e farsi largo nel complicato mondo del mercato economico e finanziario. Dalla più piccola realtà a quella più grande delle multinazionali, tutti hanno bisogno di essere al passo coi tempi e soprattutto di aggiornarsi costantemente sulle nuove strategie di marketing, settore oggi imprescindibile che va valorizzato al massimo, per la redditività dell'azienda stessa. Tra le metodologie più all'avanguardia e sempre più utilizzate in America, ma ormai anche in Europa e in Italia c'è il benchmarking. Ma in cosa consiste questo strumento per migliorare le prestazioni di un'azienda o un'impresa? Ecco un'utile guida sul benchmarking: cos'è e come farlo. Buona lettura.

24

Per prima cosa il benchmarking è un vero e proprio strumento di management che permette ad un imprenditore di individuare la migliore azienda rivale che sta ottenendo dei grandi risultati. Una volta che vediamo questa azienda all'opera possiamo anche capire che strategie vengono messe in atto dagli imprenditori della stessa e in un certo senso copiarle e portarle all'interno della nostra azienda, per ottenere migliori risultati a livello produttivo. Possiamo compiere anche delle vere e proprie indagini, magari facendo ricerche sull'azienda che vogliamo emulare su internet, o informandoci consultando giornali e quotidiani. In parole semplici utilizzando questa strategia possiamo portare la nostra impresa ai livelli di quella rivale, se non in alcuni casi addirittura superarla.

34

Se un cliente importante o un investitore si reca nella nostra azienda, molto spesso è interessato principalmente a sapere la valutazione della nostra azienda in relazione anche alle altre sul mercato che offrono lo stesso sevizio. È quindi importante che la nostra azienda diventi in tutto e per tutto la numero uno, ma come agire? La prima fase è quella della valutazione: dobbiamo selezionare quali aziende rivali possiamo sottoporre al benchmarking. Il consiglio è sicuramente quello di selezionare le migliori, evitando quelle ad uno stesso livello qualitativo della nostra.

Continua la lettura
44

Dobbiamo poi tenere in stretta considerazione la quantità di denaro che ci occorre sia per perfezionarci come quella azienda, magari comprando dei macchinari sia per sostenere eventuali ulteriori spese. L'importante, se si vede un progresso nella nostra attività, è di continuare a compararci come l'azienda competitrice per uguagliarla e infine superarla. Da queste operaizoni di indagini e confronto potremo apprendere e migliorare: se utilizzeremo il benchmarking nel modo corretto otterremo sicuramente grandi risultati!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Split payment: cos'è, quando scade e come si paga l'Iva

Ormai da sei mesi è stato introdotto in Italia lo Split Payment, detto anche "scissione dei pagamenti".  Cercheremo ora di capire cos'è e cosa comporta. Come si paga, quando scade e che rapporto ha con l'Iva.  Una breve guida adatta a tutti coloro...
Aziende e Imprese

Che cos'è il welfare aziendale

Il welfare aziendale mette in luce chiaramente il cambiamento avvenuto nel mondo del lavoro e soprattutto nelle condizioni del lavoratore. Questo cambiamento inzialmente ha preso piede nelle Multinazionali e ora, pian piano, si sta espando a macchia d'olio...
Aziende e Imprese

Cos'è e come funziona il recupero crediti

Nella società odierna siamo abituati a mantenere un tenore di vita piuttosto alto, permettendoci lussi a volta al di fuori delle nostre reali possibilità economiche; può anche capitare di investire in beni materiali quando si gode di una buona situazione...
Aziende e Imprese

Trading di opzioni binarie: cos'è e come funziona

Probabilmente molti di voi avranno sentito parlare del cosiddetto "trading binario" nell'ambito della borsa, ma cos'è effettivamente? E, soprattutto, come funziona? In questa breve e semplice guida, andremo alla scoperta del trading di opzioni binarie:...
Aziende e Imprese

Professionisti: cos'è il Pos e come funziona

Le nuove leggi, datate 2014, che regolano i pagamenti negli esercenti pubblici, impongono i liberi professionisti e gli artigiani a munirsi della tecnologia Pos (Point of Sale), ovvero l'apparecchio che permette di fare transazioni per via telematica....
Aziende e Imprese

Cos'è la sharing economy

Cos'è la sharing economy? In questa guida ne esamineremo i punti principali. Essa pare proprio essere una delle possibili risposte alla crisi economica nazionale ed internazionale. Creata sullapolitica della condivisione, ha come finalità il consumo...
Aziende e Imprese

Insider trading: cos'è e come funziona

Da quando esistono attività commerciali, industriali e/o comunque legate alla produzione di beni e servizi esiste la concorrenza: essa può essere leale ad esempio, sviluppando idee innovative o migliorando un certo tipo di bene (o servizio) o utilizzando...
Aziende e Imprese

Il Fundraising: cos'è e come funziona

Il fundraising nasce in Europa ma, sin da subito, si sviluppa negli Stati Uniti grazie, soprattutto, all'azione di Henry Rosso. Quest'ultimo è conosciuto per essere il fondatore della prima scuola al mondo di fundraising ed ha descritto questo tipo di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.