Autocertificazione di residenza: cos'è e come funziona

Tramite: O2O 28/04/2017
Difficoltà: media
15

Introduzione

L'autocertificazione è uno strumento che permette di presentare una dichiarazione con cui, sotto la propria responsabilità, si attesta la propria condizione. Quando dobbiamo presentare una serie di documenti e tra le richieste c'è anche un' autocertificazione di residenza, quest'ultima la possiamo fare tranquillamente noi. Con questa guida viene spiegato cos'è questo documento e come funziona.

25

Cos'è l'autocertificazione di residenza

Un' autocertificazione di residenza non è altro che un documento sostitutivo di una certificazione. È una dichiarazione che viene redatta su carta e con la quale si autocertifica la propria residenza. L compilazione di questo documento prevede una serie di dati specifici e viene firmata dalla persona alla quale è stata richiesta. Non occorre né l'autentificazione della firma, né la marca da bollo. Questo documento è detto sostitutivo in quanto rimpiazza il certificato che, generalmente, viene rilasciato da enti pubblici o dalle pubbliche amministrazioni. Le autocertificazioni di residenza sono regolamentate dalla legge italiana con l'articolo 46 del D. P. R. 445/2000.

35

Quando è richiesta

Ogni volta che dobbiamo presentare un'istanza o fare una dichiarazione ad una amministrazione pubblica, ad esempio Regione o Università, è probabile ci venga richiesto questo documento. Lo scopo dell'autocertificazione è semplicemente quello di una maggiore praticità nell'espletazione delle pratiche burocratiche; così facendo si semplificano i rapporti con l?utenza. L'istituzione alla quale viene consegnata l'autocertificazione può riservarsi il diritto di effettuare una serie di controlli necessari per verificare la veridicità delle dichiarazioni. Nel caso fossero false, l'ente può avvalersi delle sanzioni previste dalla vigente legge.

Continua la lettura
45

Quale validità temporale ha

Le autocertificazioni di residenza hanno la stessa validità temporale dei documenti che sostituiscono. Esse devono essere sottoscritte di persona davanti ad un dipendente pubblico; in alternativa le possiamo inviare tramite fax o posta prioritaria all'ufficio competente. In questo caso bisogna allegare una fotocopia di un documento di riconoscimento, non scaduto. Se scegliamo la seconda soluzione è consigliabile contattare i siti internet delle Istituzioni richiedenti. In alcuni casi previsti dalla normativa vigente in materia di immigrazione, l'autocertificazione di questo tipo la possono fare anche i cittadini stranieri regolarmente residenti in Italia.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

Come fare l'autocertificazione dello stato di famiglia

L'autocertificazione consiste in una dichiarazione sostitutiva di certificazione, e può essere utilizzata sotto la propria responsabilità da tutti i cittadini, nei rapporti con la Pubblica Amministrazione. L’autocertificazione può essere scritta...
Richieste e Moduli

Come fare un'autocertificazione carichi pendenti

Avere la fedina penale pulita è molto importante, soprattutto quando si vogliono svolgere determinate attività o si sta cercando lavoro. Per attestare che tutto sia regolare e apposto, possiamo presentare la certificazione carichi pendenti. La certificazione...
Richieste e Moduli

Come fare l'autocertificazione dei dati anagrafici

Come abbiamo indicato nel titolo della guida, ora ci concentreremo su come fare l'autocertificazione dei dati anagrafici. Al giorno d'oggi, è di fondamentale importanza riuscire a conoscere nel miglior modo possibile tutte le situazioni che ci circondano,...
Richieste e Moduli

Come fare un'autocertificazione

Quando dobbiamo dichiarare il nostro stato lavorativo o civile, possiamo presentare un documento chiamato autocertificazione, meglio conosciuto come legge Bassanini. Si tratta in sostanza della sostituzione del vecchio atto notorio, ed è possibile...
Richieste e Moduli

Fondo Est: cos'è e come funziona

Ecco una guida, molto pratica ed anche utile, per cercare di capire c'è e come funziona per bene, il Fondo Est. Sapere e conoscere che cosa sia questo nome, è molto importante ed anche molto utile, per riuscire ad utilizzarlo per bene ed al meglio,...
Richieste e Moduli

Come fare l'autocertificazione di domicilio

Con il termine domicilio si intende generalmente il posto nel quale una persona effettua il proprio lavoro o comunque si dedica ad impegni di diverso genere. Questo luogo non deve però essere scambiato con la residenza che invece sta ad indicare il posto...
Richieste e Moduli

Cosa fare in caso di cambio di residenza

Il cambio di residenza è una procedura che prevede lo spostamento della dimora propria abituale da un comune ad un altro. È importante non confondere il cambio di residenza con lo spostamento della propria dimora presso un altro luogo all'interno dello...
Richieste e Moduli

Come richiedere il certificato di residenza

Il certificato di residenza è un documento attestante la residenza in un determinato comune. Viene rilasciato dall'ufficio anagrafe del comune cui si risiede. Il certificato di residenza ha una validità di sei mesi a partire dalla data di emissione....