Aspettativa: i motivi per chiederla

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Chi non ha mai pensato ad un periodo di evasione dal lavoro? Stress, noia, gravi motivi di carattere familiare o desiderio di migliorare la propria formazione aggiungendo un titolo di studio agognato ma fino ad oggi mai preso.
La legge n.53 del 2000 norma i tipi di aspettativa, i motivi per chiederla e specifica la durata massima dei periodi previsti per ciascuna di esse. Andremo, ora, ad elencare i casi principali e più richiesti dai lavoratori dipendenti.

26

Formazione

Tutti i lavoratori dipendenti che abbiano maturato almeno cinque anni di anzianità presso la medesima sede di servizio (sia essa afferente al pubblico impiego o a quello privato) possono chiedere l'aspettativa per la formazione. Tale istituto è riconosciuto una sola volta e per un periodo massimo di undici mesi, detto periodo può essere fruito in maniera continuativa ovvero frazionata nell'arco dell'intera vita lavorativa. Come specificato dai provvedimenti normativi i motivi di studio che permettono di richiederla sono il completamento della scuola dell'obbligo, il conseguimento del titolo di studio di scuola media superiore, il diploma di laurea o la frequenza di corsi formativi diversi da quelli programmati e finanziati dal datore di lavoro. Il datore di lavoro può non accogliere la richiesta o può differirne il periodo di fruizione, qualora ci siano motivati problemi organizzativi. Trattasi, come buona parte delle tipologie di aspettativa, di un periodo non retribuito, in cui si mantiene il posto di lavoro ma non lo stipendio.

36

Familiari o personali

Anche questo tipo di aspettativa viene applicato sia a dipendenti pubblici che a privati. Esso consiste in un periodo massimo di dodici mesi, frazionato o continuativo, durante il quale il dipendente non si recherà al lavoro per motivi personali o comunque legati all'ambito familiare. Il dipendente deve essere a tempo indeterminato, non avrà diritto ad alcuna retribuzione e i mesi utilizzati non andranno a sommarsi al computo dell'anzianità di servizio. Il datore ha facoltà di negare o differire l'inizio del periodo per comprovate esigenze legate all'organizzazione interna del lavoro.

Continua la lettura
46

Cariche elettorali

Il lavoratore che si trovi nella condizione di eletto in qualsiasi tipo di assemblea (consiglio comunale, provinciale o regionale piuttosto che al Parlamento italiano o europeo, o ancora sindaco o presidente di provincia/ regione ecc.) ha diritto per l'intera durata del mandato a conservare il proprio posto di lavoro senza, però, la corresponsione dello stipendio.

56

Avvio attività imprenditoriali

Il dipendente della pubblica amministrazione può chiedere un periodo di stop dal lavoro per avviare un'attività a carattere professionale o imprenditoriale. Tale aspettativa può durare massimo dodici mesi e deve essere preventivamente concessa dall'ente pubblico di dipendenza. Non spetta la retribuzione nei periodi di assenza dal lavoro.

66

Dottorato di ricerca

Se si è in possesso di laurea specialistica/ laurea vecchio ordinamento che permetta l'iscrizione ad un dottorato di ricerca il dipendente pubblico può presentare domanda alla sua amministrazione di riferimento. L'aspirante dottorando dovrà essere ammesso e gli dovrà essere concessa la frequenza dai suoi datori di lavoro. In caso di approvazione l'aspettativa coprirà l'intero periodo di formazione. Può essere di due tipi:
- con borsa di studio (in questo caso non spetta la retribuzione);
- senza borsa di studio (l'ente continuerà a versare lo stipendio al proprio dipendente).

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

5 buoni motivi per lavorare all'estero

Per gli italiani questa è come non mai un'epoca ricca di dilemmi. Ci tocca infatti decidere se rimanere in Italia oppure andarcene all'estero. Cercare un lavoro qui, ormai è risaputo, rischia di compromettere la tua potenziale e folgorante carriera....
Lavoro e Carriera

5 buoni motivi per non lasciare il tuo lavoro

Spesso capita a chi lavora già da molti anni, di voler abbandonare la propria attività a causa di svariati motivi che possono essere personali, legati ad uno stato di salute particolare oppure a seguito di litigi con il datore di lavoro o con i colleghi....
Lavoro e Carriera

5 buoni motivi per lasciare il proprio lavoro

Attualmente, con i tempi che corrono, lasciare il proprio lavoro non è esattamente una cosa da fare, ma va detto che esistono alcune situazioni particolari che possono giustificare tale decisione. Se è vero che la crisi economica che ha investito l'Italia...
Lavoro e Carriera

10 motivi del lavoro part time

Con lavoro part time si intende un contratto che prevede un numero di ore inferiore alle 40 settimanali previste per un full time. Ovviamente anche la retribuzione risulta essere inferiore. Tuttavia non sempre si tratta di un ripiego, perché esistono...
Lavoro e Carriera

10 motivi per licenziarsi

Il lavoro è una parte fondamentale della vita dell'uomo. Infatti il lavoro non è necessario solo alla sopravvivenza ma anche per sviluppare le proprie passioni e passare del tempo. A volte, sfortunatamente, il lavoro si trasforma in una grande sofferenza....
Lavoro e Carriera

I principali motivi che spingono a cambiare lavoro

Al giorno d'oggi è una fortuna avere un posto di lavoro e poterlo cambiare diventa un privilegio. Eppure posso essere svariati i motivi che inducono a cercare un nuovo impiego, ma tra le ragioni che spingono a farlo andremo a vedere quelle principali....
Lavoro e Carriera

5 motivi per chiedere il part time

Agli occhi dei più, lavorare part-time (dalle quattro alle sei ore giornaliere) è una formula impiegatizia non conveniente. Il motivo principale, come sarà facile intuire, è di natura economica: meno lavori, meno guadagni. Tuttavia, esistono almeno...
Lavoro e Carriera

5 motivi per non cambiare lavoro

La percentuale di disoccupati aumenta di anno in anno e l'ingresso nel mondo del lavoro diventa ogni giorno più complicato. Per questo motivo avere un lavoro è una grande risorsa da apprezzare e tutelare. Cerchiamo di sfruttare al meglio tutte le nostre...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.